Tuttosport.com

162 commenti

Galliani ammette: «Tiferò per la Juve»

L'ad del Milan: «Per via di antiche passioni giovanili è facilmente intuibile per chi tiferò. Ero della Juve ma adesso è andato tutto in prescrizione perchè sono passati oltre 25 anni di Milan»

Galliani ammette: «Tiferò per la Juve»© Foto Liverani
MILANO - "Mai la società ha pensato di sostituire l'allenatore, abbiamo fiducia assoluta in Allegri che in due anni ha fatto più punti di tutti". L'ad del Milan Adriano Galliani blinda l'allenatore con cui, racconta, "tutte le sere facciamo il punto. Parliamo anche di tattica, ma non dico cosa ci siamo detti, quando vorrà lo farà lui - ha aggiunto Galliani - Ieri mi ha detto che Pato sta allenando bene. È fuori da parecchio tempo, servirà un rientro graduale". Si è appena fermato invece Robinho. "Ha un lieve infortunio ma guarirà in pochi giorni - ha spiegato Galliani a Sky -. Per quanto riguarda gli infortuni siamo nella media, non c'è l'allarme dell'anno scorso".

TIFA JUVE - Sabato il Milan giocherà a Roma contro la Lazio, subito dopo lo scontro in vetta fra Juventus e Napoli. "Per via di antiche passioni giovanili è facilmente intuibile per chi tiferò", ha sorriso Galliani, che era juventino "da ragazzo: ormai è andato in prescrizione perchè sono passati oltre 25 anni di Milan".

SU BALOTELLI - "Raiola è un furbacchione, è il più grande promoter d'Europa". Con un sorriso l'ad del Milan Adriano Galliani commenta così le ultime dichiarazioni del procuratore di Mario Balotelli, che lasciavano intendere un interessamento del club rossonero per l'attaccante del Manchester City.

ARBITRI - Vedendo Montolivo segnare un gol simile a quello annullato nel derby, un'altra battuta Galliani l'ha dedicata martedì sera al presidente dell'Aia Marcello Nicchi, seduto davanti a lui al Meazza durante la partita dell'Italia. "Non posso rivelare cosa ho detto o vengo deferito", ha glissato sorridendo Galliani, che ha preferito non commentare la designazione per Lazio-Milan di Tagliavento, lo stesso arbitro di Milan-Juventus dell'anno scorso, la partita del gol fantasma di Muntari. "Non sono un mangia-arbitri, basta con questa storia - ha tagliato corto - probabilmente un arbitro di porta avrebbe visto quel gol".

TELEFONATA A VENTURA - Galliani ha poi raccontato di aver telefonato qualche giorno fa all'allenatore del Torino Ventura, uno dei primi ad aver adottato in Italia il modulo che usa ora il Milan. "Il 4-2-4 lo faceva lui - ha concluso - e credo sia un allenatore che avrebbe dovuto avere più fortuna e la chance di allenare una grande squadra".

FUTURO - Infine, a proposito del possibile ingresso di nuovi azionisti in società, l'ad rossonero ha "assicurato al 100% che in questo momento non stanno arrivando nè arabi nè russi, teniamoci stretto il presidente Berlusconi".
Utilizza questa funzione per segnalare il commento ai moderatori.
Quale di queste opzioni descrive meglio la motivazione della segnalazione:

Per commentare, loggati con uno dei servizi disponibili:

162 commenti

  1. Paolo Zoa
    Paolo Zoaalle 09:15 del 21/10/2012

    che vergogna , avere un tifoso come te , per la juventus e per i suoi sostenitori, meno male che hai cambiato fede calcisitica.....

  2. carlottabigol
    carlottabigolalle 13:37 del 19/10/2012

    we ragazzi, fate i dovuti scongiuri...

    Caro calliani siamo consci che l'Italia e' divisa a meta' tra Juventini e anti quindi ad ogni partita cerchiamo di attivare la nostra contro macumba...
    Del resto abbiamo preso esempio dal moratto dato che prima di farsopoli andava e va dalla chiromante (il tutto documentato tempo fa da striscia la notizia) per dargli la forza di poter vincere pero' poi il tronco gli apri' gli occhi ed escogitarono, come voi ben sapete, un'altra strategia...

  3. Giuseppe Mazzini
    Giuseppe Mazzinialle 12:49 del 19/10/2012

    Ah,Kutuzov ...

  4. cadeddualberto
    cadeddualbertoalle 11:52 del 19/10/2012

    Quando ho letto che Galliani tifa juve mi sono istintivamente toccato la palla dx e quella sx e devo ammetterlo che per essere sicuro mi son toccato anche l'uccello.

  5. Giuseppe Mazzini
    Giuseppe Mazzinialle 13:05 del 19/10/2012

    Guarda che poi diventi cieco

  6. trezegao
    trezegaoalle 09:58 del 19/10/2012

    Abituato anche lui con le prescrizioni...

  7. Francy Rossi
    Francy Rossialle 01:01 del 19/10/2012

    e la foto del gol fantasma di Muntari chi c'e' l'aveva lo scorso campionato sul cellulare ricordandolo ad ogni partita?Galliani e' solo un ipocrita gufo che nn e' altro..nn tifa x niente la Juve..e lo sa tutto il mondo..lui spera in un pareggio..questa e' la verita'

  8. FCJ_1897
    FCJ_1897alle 00:30 del 19/10/2012

    Certo che sta sparata mi fà pensare,che stia preparando il campo per un ritorno (da dirigente)alla juve?
    lo spero vivamente

  9. Luigi Corbisiero
    Luigi Corbisieroalle 22:04 del 18/10/2012

    La F.C. INTERNAZIONALE ha 35.000 abbonati dopo un´annata disastrosa...E´la societa´che ha piu´abbonati in serie A , nello Bonsai Stadium sarebbe pieno senza vendere nessun bigletto...Nella Scala del Calcio di questi tempi sembra il deserto !!!!!!!!!

  10. Fabio Gatto
    Fabio Gattoalle 22:12 del 18/10/2012

    A S.Siro dimezzano i prezzi anche delle curve...pare che il prezzo sia di 12,50€
    Non male per la capitale del calcio mondiale

  11. Agostino D'Ascanio
    Agostino D'Ascanioalle 22:16 del 18/10/2012

    beh, guarda che la campagna abbonamenti della Juve si è fermata prima di poter dare i biglietti a quelli senza prelazione perchè finiti..

    Probabilmente ,35000 li avremmo fatti anche noi quest'anno..

    Lo dico perchè sono 2 anni che non riesco ad abbonarmi (non volevo affiliarmi a nessun club.. o pagare 800 euro)

  12. OscarGemona
    OscarGemonaalle 00:13 del 19/10/2012

    Il Bonsai Stadium ha avuto un minimo di 35000 spettatori, S.Siro (chiamarla scala del calcio è vergognoso) la bellezza di 18000. La media annua degli affluenti di S.Siro (reparto inter) è di soli 6000 tifosi in più. Non male avendo pure lo stadio con capienza doppia eh?

    Senza contare che superate i 45000 spettatori solamente quando l'inter gioca contro la Juve, il Milan e il Napoli e che per vedere i giocatori o vi portate il binocolo oppure pagate caro.

    D'altronde... chi non si può vantare di primati, di scudetti, di vittorie, di una storia gloriosa non può far altro che attaccarsi a queste piccolezze.
    Vivetevi pure la vostra scala di legno antiquato che noi ci viviamo la nostra bomboniera...