Tuttosport.com

commenti

Juve, non solo Cuadrado: per il futuro c'è Corchia

Il direttore sportivo del Sochaux: «La Juve e il Bayern lo seguono, ne abbiamo già parlato con entrambe le società. E con il nostro difensore c’è un patto: se arriverà una bella offerta, partirà». Su di lui anche Napoli, Milan, Arsenal e Tottenham

Juve, non solo Cuadrado: per il futuro c'è Corchia© LaPresse
TORINO - NAPOLI-Juventus in archivio, dunque. Quantomeno per ciò che concerne lo scontro diretto. Sul fronte mercato, invece (oltre che scudetto...) lo scontro continua. Lasciamo sullo sfondo, per una volta, i grossi calibri: Marek Hamsik ed Edinson Cavani , che i partenopei cercano di blindare. Guardiamo invece ai giovani talenti, di prospettiva. Ambiti sia dagli azzurri sia dai bianconeri. Come ad esempio il difensore francese classe 1990 Sébastien Corchia , esterno del Sochaux e dell’Under 21 transalpina, abile sia in fase difensiva sia in fase offensiva: alla Stephan Lichtsteiner , per intenderci. «In effetti molte squadre si stanno muovendo con dei sondaggi. Abbiamo avuto dei contatti diretti con le dirigenze di Bayern Monaco e Juventus. In estate partirà quasi sicuramente. Siamo già d’accordo con lui di lasciarlo andare a patto che arrivi un’offerta che sia soddisfacente anche per il club», ha spiegato il ds dei francesi, Bernard Maraval a calciomercato.com . Anche il Napoli, dicevamo, ha fatto un tentativo e si potrebbe profilare un duello all’ultima... offerta, simile a quello effettuato per Inler o Vidal in passato. Il ragazzo s’è detto lusingato, ha rivelato d’esser stato un tifoso della Juventus, da bambino, ma ha anche ammesso di essere molto attratto dall’ipotesi di giocare in Premier League o in Bundesliga. Insomma, si profila un’asta piuttosto impegnativa (con Bayern, Napoli, Milan, Arsenal e Tottenham) ma Marotta , che monitora la situazione, è pronto a non lasciare nulla di intentato.

IL COLOMBIANO Continua, parallelamente, anche la “sfida” tra la Juventus e la Fiorentina. Della faccenda Stevan Jovetic si sa tutto o quasi. Le ultime indiscrezioni, però, inducono a porre l’attenzione su un altro elemento viola finito nel mirino della Juventus: il 24enne colombiano Juan Cuadrado , duttile esterno di fascia destra, con spiccate doti offensive. In questo caso, la situazione è ancora più intricata visto che Cuadrado è al momento di proprietà dell’Udinese, in prestito (oneroso: 1 milione di euro) alla Fiorentina con diritto di riscatto della metà (per 5 milioni). Il ds dei friulani, Fabrizio Larini , ha liquidato la questione a Tuttomercatoweb spiegando che «la Juventus non l’ho mai sentita, la Fiorentina ha invece un diritto di opzione per il riscatto della metà del giocatore e non c’è bisogno di sentirci, ci sono dei tempi tecnici in cui la prelazione va esercitata, l’accordo c’è già». Ma è chiaro che non è di certo nella condizione di fare affermazioni differenti, visti gli accordi con i viola. Il fatto, però, che abbia parlato di “tempi tecnici” e di “alcun bisogno di sentirci”, è significativo. Perché: 1) una volta terminati i tempi, l’Udinese sarà libera di trattare a piacere l’intero cartellino di Cuadrado; 2) l’Udinese non ha alcuna intenzione di trattare o fare sconti rispetto ai 5 milioni. La Juventus, dunque, avrà buon gioco a svolgere il ruolo di... guastafeste.

Milone-Riva
Utilizza questa funzione per segnalare il commento ai moderatori.
Quale di queste opzioni descrive meglio la motivazione della segnalazione:

Per commentare, loggati con uno dei servizi disponibili: