Tuttosport.com

58 commenti

Alla Juve piace Ranocchia: per l'Inter non è incedibile

Il difensore nerazzurro piace a Conte che studia anche altre piste: Ogbonna, Regini e Bonera

Alla Juve piace Ranocchia: per l'Inter non è incedibile© Foto Liverani
TORINO - Da Bonera a Ranocchia, passando per Ogbonna e per Regini. Sono 4 profili (l’ultima new entry è il nerazzurro) chiaramente anche molto diversi l’uno dall’altro per caratteristiche tecniche, esperienza ed età, chiaramente nel mirino della Juventus, chiaramente circondati ciascuno da un’ aura diversa sul mercato. I balletti in questo caso avvengono in difesa. Si parte dal milanista, sulla carta l’obiettivo più facilmente agganciabile se si guarda esclusivamente alla sua scadenza contrattuale.

IN SCADENZA Nel Milan Bonera va in scadenza al 30 giugno prossimo e l’eclettico marcatore centrale (impiegabile nel caso anche sulle fasce, per esempio in una difesa a 4, purché con compiti prettamente difensivi) deve ancora discutere nel dettaglio con Galliani della possibilità di un rinnovo contrattuale. Un passaggio inevitabile che potrebbe anche andare in scena non prima della prossima settimana. Solo dopo un eventuale diniego rossonero (o la presa di coscienza di un’offerta giudicata non adeguata: e nel tam tam già si vocifera di una possibile proposta di un anno a ingaggio dimezzato rispetto all’attuale, dunque sul milione netto), solo dopo un’eventuale fumata nera tra il difensore bresciano e i vertici del Milan - si diceva - potrebbero decollare e andare in porto le trattative con gli altri club interessati. E ovviamente a condizioni temporali ed economiche migliori. La Juventus già da tempo ha inviato messaggi costruttivi al giocatore, apprezzato anche per l’esperienza (ha 31 anni) pure ai massimi livelli (gioca a Milano dal 2006). E’ del tutto evidente che, per i bianconeri, Bonera si staglia nel paniere delle occasioni possibili a parametro zero, pur se nell’ultima stagione il difensore non ha potuto brillare per continuità (13 presenze, dopo le 20 della stagione precedente). Manco a dirlo, con il Milan - relativamente alla retroguardia - la sfida si allarga anche al granata Ogbonna, 24 anni, da tempo nel mirino di Marotta e Conte. E qui le variabili sono ampie, a cominciare dalle richieste del Torino.

ESTERO Per Cairo, in caso di cessione, è probabilmente preferibile una vendita all’estero, e non solo per monetizzare al massimo (l’azzurro ha mercato anche in Inghilterra e in Germania). L’opzione bianconera è la più complessa da realizzarsi, sempre nell’ottica di Cairo, per evidenti motivi legati a un trasferimento nella stessa città. Ancor più giovane (22 anni), ma dotato di buone potenzialità, è poi Regini (a Empoli, in comproprietà con la Sampdoria), possibile operazione di mercato da leggersi assai più a lungo termine, con un percorso di crescita ancora da pianificare in A (e anche qui la sfida è con i rossoneri, l’Inter e il Napoli). E Ranocchia?

15 MILIONI Il 25enne centrale dell’Inter è ancora particolarmente apprezzato non solo da Conte (che lo allenò con successo ad Arezzo e Bari), nonostante le ultime due stagioni non sempre brillantissime a Milano: la sua età e le sue doti ne fanno sempre uno dei giovani difensori italiani più ambiti. Non a caso la Juventus (ma anche il City) nell’estate scorsa tentò diverse strade per vincere le resistenze dell’Inter a cederlo. Il fatto che l’ex barese sia in scadenza nel 2015 apre la possibilità di un assalto di mercato condotto da parte di più club, specie se tra la fine della primavera e l’inizio dell’estate non andasse in porto un rinnovo a Milano. Nella lista di Stramaccioni (sempre che resti lui l’allenatore dell’Inter) Ranocchia non è inserito tra gli incedibili, ma la società nerazzurra ha già fatto sapere di essere disposta a valutare eventuali offerte solo dai 15 milioni in su. Se ne riparlerà.

Marco Bonetto
Utilizza questa funzione per segnalare il commento ai moderatori.
Quale di queste opzioni descrive meglio la motivazione della segnalazione:

Per commentare, loggati con uno dei servizi disponibili:

Commenti

    Glik: "Potevamo avere dei punti in più, ma niente drammi"

    Il difensore del Torino: "Meglio in Europa League che in Italia? All'estero...

    Foto Balotelli, il suo futuro in Premier è in bilico

    Impietosa rassegna stampa per l'attaccante del Liverpool: a gennaio potrebbe essere...