Tuttosport.com

89 commenti

Juve: Vucinic, torna la Premier. E Marotta forte su Nani

Saltato l'affare Guarin, per il montenegrino si torna a parlare dell'Inghilterra. E l'esterno del Manchester United, se i Red Devils abbassano le pretese, può arrivare a Vinovo

Juve: Vucinic, torna la Premier. E Marotta forte su Nani© Foto Pegaso
TORINO. Il polverone che si è alzato a Milano di fronte alla prospettiva nerazzurra di cedere Fredy Guarin in cambio di Mirko Vucinic , e che l’ad Beppe Marotta e il ds Fabio Paratici hanno tentato disperatamente di diradare, ha assorbito (quasi) tutte le energie degli uomini mercato bianconeri, negli ultimi due giorni. Tanto più che, prima dell’inserimento deciso dell’Inter, anche la Lazio aveva provato a muoversi sull’attaccante montenegrino (che ha subito detto no, per evidenti problemi legati ai suoi trascorsi romanisti). Senza dimenticare che la punta, nelle ultime ore a mezzo passo dall’Inter, in Premier League ha estimatori nell’Arsenal, come nel Tottenham e nel Chelsea, soprattutto adesso che diventa difficile per lui rimanere alla Juve. Lo spazio per occuparsi delle altre faccende mercatizie, su tutte il reperimento di un esterno offensivo, è stato minimo. Non per questo, tuttavia, la Juve ha abbandonato l’idea di rinforzare da subito la rosa di Antonio Conte con un uomo di fascia. Purché siano rispettati determinati parametri economici, altrimenti - soprattutto in assenza di uscite - ogni discorso sarà rimandato a giugno.

RINNOVO E PARTENZA Negli ultimi dieci giorni di trattative, l’attenzione dei bianconeri sarà rivolta soprattutto in direzione di Manchester. Sponda United, dove Nani vive con crescente disagio l’ipotesi di restare alle dipendenze di David Moyes almeno fino al termine della stagione. È vero che a inizio settembre il portoghese ha rinnovato il contratto con lo United, ma è vero altresì che nelle settimane successive il suo impiego è stato a singhiozzo. E non solo per colpa di qualche acciacco che ne ha limitato il rendimento. Nani, nel pieno della maturità calcistica (ha compiuto 27 anni a novembre), coltiva legittimamente il desiderio di centrare nuovi successi in campo europeo. Diversi elementi spingono in favore di un esito positivo della trattativa tra la Juventus e il lusitano, eccezion fatta per il prezzo fissato fino a questo momento dal Manchester United: 20 milioni di euro. Troppi per i bianconeri.


ALESSANDRO BARETTI
ANTONINO MILONE
Utilizza questa funzione per segnalare il commento ai moderatori.
Quale di queste opzioni descrive meglio la motivazione della segnalazione:

Per commentare, loggati con uno dei servizi disponibili:

Commenti

    Glik: "Potevamo avere dei punti in più, ma niente drammi"

    Il difensore del Torino: "Meglio in Europa League che in Italia? All'estero...

    Foto Balotelli, il suo futuro in Premier è in bilico

    Impietosa rassegna stampa per l'attaccante del Liverpool: a gennaio potrebbe essere...