Tuttosport.com

3 commenti

Calciomercato Milan, prendere Cerci: il piano Milan

Seedorf lo ha messo in cima alla sua lista ma Cairo lavora per allungare il contratto

Calciomercato Milan, prendere Cerci: il piano Milan© LaPresse
TORINO Lo scorso anno, il piano del Milan per Alessio Cerci si arenò per ...colpa di Massimiliano Allegri. Nel senso che dall’incontro di Arcore nel quale Silvio Berlusconi confermò il tecnico di Livorno, venne fuori anche che la squadra avrebbe dovuto giocare di nuovo con il trequartista. E a quel punto, la trattativa già avviata (ovviamente, non ci sono certezze su come sarebbe eventualmente proseguita) venne bloccata da una telefonata di Adriano Galliani a Cairo : «Caro Urbano, è inutile che vieni in sede perché con il modulo che adotteremo, Cerci non ci serve più», Adesso, poco più di sei mesi dopo, il Milan ci riprova. E stavolta, a dare la carica all’operazione, è proprio l’allenatore che ha dato il cambio ad Allegri, vale a dire Clarence Seedorf. Nel suo 4-2-3-1, il granata sarebbe l’elemento ideale per ricoprire il ruolo di esterno destro, anche perché, nell’idea di Seedorf, Honda dovrebbe agire centrale, dietro l’unica punta, con Kakà sulla fascia opposta. Il tecnico olandese, che non ha mai smesso di monitorare il campionato italiano anche nel corso della sua ultima esperienza da giocatore in Brasile, ha individuato in Cerci l’uomo adatto. E siccome in questi giorni, Milan e Torino si stanno sentendo spesso per capire se è possibile portare a termine il prestito di Saponara , Galliani ha subito approfittato dell’occasione per avvisare Cairo del nuovo interesse. Allargandosi addirittura ad una prima offerta: dieci milioni di euro più il prestito dello stesso Saponara per la metà di Cerci. Operazione che il Milan sa bene non poter essere conclusa in questo mercato. Così come sa altrettanto bene che Cairo non abbia alcun interesse a prendere impegni adesso per giugno, con il giocatore che potrebbe andare ai Mondiali e di conseguenza, aumentare ancor di più il suo valore. Ma intanto, parlando di Saponara, ha voluto far sapere che è presente, che segue Cerci. E che se il Toro dovesse metterlo in vendita, il Milan sarebbe pronto a fare la sua offerta.  


Alberto Pastorella
Utilizza questa funzione per segnalare il commento ai moderatori.
Quale di queste opzioni descrive meglio la motivazione della segnalazione:

Per commentare, loggati con uno dei servizi disponibili:

Commenti

    Glik: "Potevamo avere dei punti in più, ma niente drammi"

    Il difensore del Torino: "Meglio in Europa League che in Italia? All'estero...

    Foto Balotelli, il suo futuro in Premier è in bilico

    Impietosa rassegna stampa per l'attaccante del Liverpool: a gennaio potrebbe essere...