Tuttosport

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Juve, è ansia per il Fulham: mancano portiere e difesa

Juve, è ansia per il Fulham: mancano portiere e difesa
Vota l'articolo
Si
-
No
-

© LaPresse
 
Legrottaglie out, rientro di Chiellini difficile: possibile Zebina al centro con Cannavaro. Tra i pali ballottaggio Chimenti-Pinsoglio
TORINO, 14 febbraio - Alberto Zacche­roni - come è sua consuetu­dine nelle ultime settima­ne - aspetterà giovedì mat­tina per decidere la forma­zione contro il Fulham e lo farà sulla base degli uomi­ni recuperati da infortuni e acciacchi vari. Stavolta, però, rischia di doversi in­ventare la difesa e di ripro­porre Antonio Chimenti in porta.

CENTRALI CERCASI - La situazione è infatti di pie­na emergenza. E alla vigi­lia di un trittico terribile: gli inglesi, la Sampdoria e il Napoli in trasferta, nell’ar­co di una settimana. A Lon­dra Zac non potrà sicura­mente contare su Nicola Legrottaglie, squalificato e alle prese con un affatica­mento alla coscia sinistra («Sono uscito per precau­zione, spero di recuperare per domenica»). Ma biso­gnerà valutare anche la condizione di Giorgio Chiellini, fermo da una set­timana per un affatica­mento alla coscia sinistra rimediato a Firenze. La ri­sonanza magnetica ha escluso una lesione, ma il difensore non si è ancora ri­visto in campo. Stamattina Zaccheroni parlerà con il giocatore e lo staff medico della Juventus: forse baste­ranno pochi giorni per un recupero anche atletico, sempre ché nel frattempo sia clinicamente guarito dall’infortunio, ma se non dovesse farcela, allora il tecnico dovrà far fronte a un cambio radicale. L’ipote­si più probabile è lo sposta­mento di Jonathan Zebina al fianco di Fabio Cannava­ro, al centro della difesa, con Zdenek Grygera nel ruolo di terzino destro. A meno che Zac non voglia ri­proporre il ceco al centro, come è accaduto ieri quan­do è stato sostituito Legrot­taglie. Comunque sia, la variabile resta Chiellini: con lui in campo la Juven­tus può contare non soltan­to sulle sue qualità difensi­ve, ma anche sulla grinta e l’agonismo di un campione che non molla mai.

DUBBIO MANNINGER - E alle spalle della linea difen­siva c’è la grande incognita del portiere. Con Gigi Buffon che dovrà stare fuo­ri fino a fine marzo per una distrazione alla coscia de­stra, la porta bianconera è stata affidata ad Alex Man­ninger, che ieri si è dovuto arrendere per una contrat­tura alla coscia. Mentre il procuratore dell’austriaco, Franco Granello, sembra abbastanza fiducioso sulla disponibilità per la gara di Europa League, Zacchero­ni non è altrettanto ottimi­sta. «Bisognerà valutare, parlerò con i dottori». Se non recuperasse, il tecnico dovrebbe riproporre Chi­menti, che contro il Siena è apparso alquanto insicuro. Ma Zac lo difende: «Mi re­sta solo Pinsoglio: un ra­gazzo all’esordio può anche avere le stesse insicurezze ».

Marina Salvetti
 
 
 
 
 
 
 
 
 

CORRELATI

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Commenti

  • Nessun commento.
 
Per poter inserire un commento/articolo devi essere registrato
Esegui il LOGIN o, se non l'hai ancora fatto, REGISTRATI
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
I più visti

I più visti

 
Vai all'archivio dei più visti
 
I più votati

I più votati

 
Vai all'archivio dei più votati
 
I più commentati

I più commentati

 
Vai all'archivio dei più commentati
 
 
 
 
 
 

SHOPPING KELKOO