Tuttosport

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Aquilani: «Juve, io e Krasic: che coppia!»

Aquilani: «Juve, io e Krasic: che coppia!»
Vota l'articolo
Si
-
No
-

© LaPresse
 
Il centrocampista da ieri a Torino, oggi si sottoporrà alle decisive visite mediche: «Possiamo anche vincere lo scudetto». L’ex romanista giocherà in Europa League solo se il Liverpool sarà eliminato
TORINO, 23 agosto - E’ tornato in Italia e si appresta a ve­stire la maglia della Ju­ventus. Per un anno, al­meno. Poi saranno i fatti, ovvero le prestazioni, a incidere sul suo futuro, a stabilire cioè se Alberto Aquilani verrà riscattato dal club bianconero ( die­tro il pagamento di 16 mi­lioni di euro) oppure se rientrerà dal prestito e farà ritorno a Liverpool. « Sono contento di essere qui - ha detto appena at­terrato a Malpensa -. La Juve è una squadra da scudetto, speriamo di fare bene insieme con Krasic. Sono tornato anche per ri­conquistare il posto in Nazionale. Domani ( oggi, ndr) incontrerò Del Neri. Lui mi ha convinto a ve­nire e nessun altro club mi ha cercato» . Con il suo arrivo la Juventus va a colmare una grossa lacu­na a centrocampo, anche se Luigi Del Neri non po­trà schierarlo in Europa League fino a che i Reds non verranno eliminati dalla competizione.

LE REGOLE - Aquilani, in­fatti, ha già giocato con il club inglese nel terzo tur­no dei preliminari ( titola­re per 83’ in Macedonia dove il Liverpool ha bat­tuto 2- 0 il Rabotnicki, 28’ in campo nel ritorno). Se­condo il regolamento Ue­fa, un giocatore che ha già preso parte a una partita non può disputare la stes­sa competizione della squadra di provenienza. Perciò Alberto può giocare la fase a gironi soltanto se il Liverpool viene elimi­nato giovedì nel ritorno dei playoff dai turchi del Trabzonospor ( all’andata in casa la squadra di Roy Hodgson ha vinto 1- 0) e dai sedicesimi in poi sol­tanto se il Liverpool non riesce a qualificarsi. E’ la stessa regola che ha in­dotto lo Schalke 04 ad ab­bandonare la pista Diego perché il brasiliano, già utilizzato nella Juventus, non avrebbe potuto dispu­tare l’Europa League qua­lora il club tedesco fosse arrivato terzo nella fase a gironi di Champions e fos­se passato nella minore delle competizioni euro­pee.

IL CAMPIONATO - Una si­tuazione di cui la Juven­tus era a conoscenza e che non ha minimamente fre­nato la volontà biancone­ra di ottenere in prestito il giocatore. L’Europa League non ha lo stesso fascino della Champions, ma pur sempre di compe­tizione internazionale si tratta, tuttavia l’attenzio­ne in questa stagione va soprattutto al campiona­to, dove la Juventus vuole tornare ad alti livelli e puntare sull’accesso di­retto alla Champions Lea­gue nella prossima stagio­ne.

L’ARRIVO - Aquilani sarà per ora l’uomo del campio­nato, ma prima di apporre la firma sotto il contratto che lo lega fino a giugno alla Juventus dovrà supe­rare le visite mediche. Il centrocampista è atterra­to ieri poco prima delle venti a Milano Malpensa con un volo proveniente da Manchester, poi in au­to si è trasferito a Torino, all’hotel Principi di Pie­monte, dove abitualmente la Juventus va in ritiro prima delle partite casa­linghe. Maglietta grigia, come i pantaloni in stile militare, il centrocampi­sta era accompagnato dal­la fidanzata, l’attrice Mi­chela Quattrociocche, con cui convive da un an­no. Stamattina è atteso da Fabrizio Tencone, respon­sabile dello staff medico della Juventus, alla clini­ca Fornaca per le visite mediche che, come nel ca­so di Milos Krasic, prose­guiranno anche domani mattina al Centro di me­dicina dello Sport.

LE VISITE - Reduce da due gravi infortuni in carriera ( nel 2006 la lesione al gi­nocchio destro, nel 2008 altri grossi guai durante il match di Champions contro il Chelsea), Aquila­ni sarà controllato con particolare cura dai medi­ci bianconeri per valutare se si è completamente ri­stabilito. Ma già Del Neri sabato in conferenza stampa ha garantito che il giocatore è a posto. « L’anno scorso in Premier ha giocato con regolarità » . Ed è stato proprio il tec­nico, che lo ha avuto per un breve periodo nella sfortunata stagione a Ro­ma, a convincerlo a torna­re in Italia. « Abbiamo bi­sogno di un centrocampi­sta come te » il messaggio telefonico arrivato a Li­verpool. E a quel punto il giocatore non ha avuto esitazione, tanto più che in Inghilterra era orfano del suo miglior sponsor, Rafa Benitez, il tecnico che lo aveva voluto l’anno scorso a Liverpool e che ora guida l’Inter. Aquilani ha capito che con Hodgson in panchina non ci sareb­be stato tanto spazio per lui.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport
Marina Salvetti
 
 
 
 
 
 
 
 
 

CORRELATI

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Commenti

  • straker6524/08/2010 11:22:27
    Continuo a consigliare a leggendari invece di scrivere un sacco di puttanate su un sito che non lo riguarda controllasse meglio la sua dolce meta' a cui so piacciono taaantooooo i tifosi juventini e non uno sfigato. frustrato come lui.
  • morattopolis23/08/2010 20:32:22
    leggendari.. quindi dici che DelPiero è al livello del trota Bossi??... avevo qualche dubbio in proposito
  • martin2823/08/2010 20:29:50
    ehi è tornato il senza testa...mi stavo preoccupando
  • martin2823/08/2010 20:29:27
    ragazzi ma pensate che grande colpo...Aquilani...è grande perchè Benitez l'ha voluto per sostituire Xavi Alonso al Liverpool...e che fosse sempre in infermeria lo sapeva pure lui...quindi...o è idiota pure Benitez o Aquilani è un campione e sono idioti gli interisti che lo deridono
  • JUVENTUSTOSCANA23/08/2010 18:30:30
    aquilani un ragazzo tranquillo che ama giocar a calcio.......non un vip da telecamere.............. gioca sul campo e se vuoi vedergli un sorriso guarda quando vincera .. e verra richiamato dal ct in nazionale...............avete mai visto pirlo ridere............................................
  • JUVENTUSTOSCANA23/08/2010 18:26:42
    ma non era uno che era affezzionato alla roma hihihihii.....forza aquilani disegnaci assist e goal òòòò
  • juventino5023/08/2010 18:17:17
    Sono pronto a credere in Aquilani è un ragazzo che ha avuto mille problemi ma quando è stato bene a dimostrato che di calcio ne capisce deve crescere e giocare con Del Neri protrebbe trovare la sua definitiva consacrazione quando era alla Roma Totti ci credeva era sincero,penso che non sia una "sola"diamole fiducia e tempo e vedrete che avremo fatto un buon affare,ora serve un sinistro via Grosso è cotto,e poi o ci teniamo i nostro attacanti o prendiamo qualcosa di veramente importante
  • leggendari23/08/2010 16:21:37
    b0sman mi spiace dirtelo, ma Striscia la notizia è un editoriale satirico, ciò che dicono non corrisponde alla realtà, lo fanno per far divertire la gente... e anche novella 3000 è un insieme di gossip e falsità, in compenso topolino narra di un mondo fantastico fatto di topini e altri strambi animali... se invece le tue fonti sono altre allora vorremmo conoscerle...

    per fortuna che dovrebbe abbattersi una perturbazione sull'Italia... il caldo comincia a farsi opprimente
  • leggendari23/08/2010 16:09:31
    mono73 tutto bene ? lo sai che quello che scrivi viene pubblicato ? sei amico di maytheforce... anche tu hai agganci con la società ? più seguo questo forum e più mi accorgo che ci sono casi preoccupanti... spero inizi alla svelta il campionato e che il meteo ci regali qualche giorno di pioggia... l'effetto serra si sta rivelando nefasto per qualcuno
  • leggendari23/08/2010 15:55:56
    maytheforce, io conosco gente alla zanichelli, se vuoi un vocabolario lo troviamo a buon prezzo, leggerti mi ricorda il buon lugaresi del cesena... per gli schemi ci pensa l'allenatore FIAT LUX, per il mercato ci pensiamo noi SINE QUA NON...

    comunque la tua condizione di causa è messa maluccio... penso tu sia condizionato... e a me vengono i "cognati" ... se penso che del piero lo hanno bocciato al CEPU, mi viene da pensare che tu non sia nemmeno riuscito a superare il portone d'entrata
  • soledestate23/08/2010 15:03:28
    maytheforce
    visto che conosci gente in società, potresti far pagare un corso di italiano.
    Non indovini un verbo.
    E poi che è la condizione di causa?
    Si dice: " ... con cognizione di causa"
    'gnurant
     
     
    Per poter inserire un commento/articolo devi essere registrato
    Esegui il LOGIN o, se non l'hai ancora fatto, REGISTRATI
     
     
     
     
     

     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
    TOP
    • 8
    • 8
    • 8
    • 7
    • 7
    • 8,25
    • -
    • -
    • 7,5
    • -
    FLOP
    • 4
    • 4
    • 5
    • 5
    • 5
    • -
    • -
    • 6
    • -
    • -
     
     
     
     
     
     
     
     
     
    I più visti

    I più visti

     
    Vai all'archivio dei più visti
     
    I più votati

    I più votati

     
    Vai all'archivio dei più votati
     
    I più commentati

    I più commentati

       
      Vai all'archivio dei più commentati
       
       
       
       
       
       

      SHOPPING KELKOO