Tuttosport

 
 
 
 
 

Matri e Toni firmano la rimonta Juve: Genoa ko 3-2

Matri e Toni firmano la rimonta Juve: Genoa ko 3-2
Vota l'articolo
Si
-
No
-

© LaPresse
 
Zona Champions più vicina. Bianconeri sotto per un autogol di Bonucci. Il pari arriva con un'autorete di Rossi. Rossoblù ancora avanti con Floro Flores. Poi i due bomber ribaltano il risultato
TORINO, 10 aprile - Terza vittoria di fila e Champions più vicina (a -5, Lazio permettendo). La Juve soffre ma alla fine riesce ad avere la meglio con il Genoa. I bianconeri vincono 3-2 in rimonta con un autogol di Rossi e con le reti di Matri e Toni. Un'autorete di Bonucci e uno splendido destro di Floro Flores avevano illuso gli ospiti. Ma la grinta e il carattere dellla squadra di Del Neri, entrata in campo nella ripresa con una grande voglia di vincere, hanno reso possibile la conquista dei tre punti.

JUVE SFORTUNATA
- Confermate le indiscrezioni della vigilia: Juve col 4-3-3 con Pepe, Krasic e Matri in avanti. Al 7' cambia già il risultato. Antonelli effettua un passaggio innocuo sulla trequarti, Bonucci ci mette una gamba e prende in controtempo Storari: Genoa in vantaggio. La Juve prova a reagire: alza il baricentro e tenta di schiacciare la squadra di Ballardini in difesa. Il risultato è un possesso palla prolungato, ma zero occasioni da gol perchè la retroguardia rossoblù è attenta a chiudere tutti i varchi. I bianconeri concedono inevitabilmente qualcosa dietro, ma le ripartenze genoane difettano in precisione. La pressione degli uomini di Del Neri genera una serie lunghissima di calci d'angolo. Su uno di questi, al 39', arriva la più grande opportunità per riportare in pari il match: corner di Krasic, sponda di Barzagli, Bonucci a pochi metri dalla rete, di testa, esalta i riflessi di Eduardo. A due minuti dalla chiusura del primo tempo Pepe riesce ad anticipare tutti su un cross di Krasic: la sua inzuccata finisce di poco a lato.

EMOZIONI
- Inizia il secondo tempo e dopo pochi secondi Storari già deve allontanare la minaccia portata da un cross deviato di Antonelli. La Juve risponde immediatamente. Pepe prende palla sulla sinistra, rientra in dribbling e spara di destro: Eduardo alza sopra la traversa. Poco dopo arriva il pari: cross di Aquilani, Pepe stacca al centro dell'area, il suo colpo di testa deviato da Rossi finisce in porta. I bianconeri sulle ali dell'entusiasmo provano a ribaltare il match. Krasic lascia partire un tiro potente, ma centrale, che Eduardo respinge a terra. E' un fuoco di paglia, perchè il Genoa torna subito in vantaggio. Grande combinazione Antonelli-Floro Flores, l'attaccante prende palla al limite dell'area e trafigge Storari con un destro a fil di palo. Del Neri corre ai ripari, toglie Melo e Motta e mette dentro Toni e Sorensen. Proprio l'ex bomber del Genoa offre subito l'assist vincente a Matri, che in area controlla e batte a rete. La Juve riacciuffa il pareggio. Ballardini mette dentro forze fresche: Chico e Palacio in campo, fuori Antonelli e Paloschi. Il match ora è bellissimo: Toni sfiora la rete su calcio d'angolo, poi sul ribaltamento di fronte Palacio sfodera un tiro a giro che accarezza il palo. Al 29' grande inserimento di Pepe che, però, al momento del tiro spreca sparando addosso ad Eduardo. Del Neri tenta il tutto per tutto: Martinez entra al posto di Pepe. Al 38' la Juve porta a termine la rimonta: la difesa del Genoa si addormenta sul un lancio innocuo dalla trequarti, Toni è bravissimo a rubare il tempo al suo marcatore e con un tocco d'esterno fa esultare il popolo bianconero. Brivido al 44': su azione di calcio d'angolo Floro Flores in girata va vicino al 3-3. Prima della fine del match Toni ha l'opportunità di mettere a segno una doppietta, ma sbaglia clamorosamente tirando fuori. Poco male, la Juve prosegue la sua risalita.
 
 
 
 
 
 
 
 
 

CORRELATI

 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
I più visti

I più visti

 
Vai all'archivio dei più visti
 
I più votati

I più votati

 
Vai all'archivio dei più votati
 
I più commentati

I più commentati

 
Vai all'archivio dei più commentati
 
 
 
 
 
 

SHOPPING KELKOO