Tuttosport.com

commenti

Zoff: «L'errore di Buffon? Sono cose che succedono»

L'illustre predecessore di Gigi alla Juve e in Nazionale: «Non ne farei un dramma. Penso che Buffon l'abbia già, se non dimenticato, almeno lasciato alle spalle»

Zoff: «L'errore di Buffon? Sono cose che succedono» 
ROMA - "Sono cose che succedono, non ne farei un dramma. Penso che Buffon l'abbia già, se non dimenticato, almeno lasciato alle spalle". Dino Zoff, illustre predecessore di Gigi Buffon nella Juventus e in Nazionale, ha commentato così all'ANSA la papera del n. 1 bianconero nella partita di ieri sera contro il Lecce, che ha ridato fiato alla rincorsa del Milan in chiave scudetto. "È stata solo una svista - ha aggiunto Zoff -, un errore che a chi gioca può capitare. Certo che sul momento la cosa colpisce, ma si deve guardare avanti e sono sicuro che Buffon domenica non avrà contraccolpi".

Anche il campione del mondo 1982, in tanti anni di carriera ai massimi livelli, ha dovuto fare i conti con le cosiddette 'papere', incidenti di percorso dei portieri che sono di solito nefasti per la loro squadra. "Tutti nel calcio, e in ogni professione, sbagliano - ha sottolineato Zoff -, certo quando capita al portiere è diverso, più evidente, ma non più grave, specie se si tratta di episodi rari". Zoff ammette che nel calcio attuale i portieri siano più esposti agli errori non legati direttamente alla parata, dato che vivono con maggior coinvolgimento l'azione della squadra, mentre la regola che vieta di usare le mani nei retropassaggi impone anche una maggior padronanza del dribbling. "Certo, qualcosa è cambiato nel gioco - conclude - ma non tanto da influire sulla percentuale di errore. Ieri sera è capitato a Buffon di sbagliare, capita".

Utilizza questa funzione per segnalare il commento ai moderatori.
Quale di queste opzioni descrive meglio la motivazione della segnalazione:

Per commentare, loggati con uno dei servizi disponibili: