Tuttosport.com

17 commenti

Giaccherini avvisa la Juve: «Genoa avversario ostico»

L'esterno bianconero: «Ci aspetta una partita difficile in un campo ostico. Dovremo essere bravi a giocarla sui nostri ritmi, ritrovando quell’intensità che forse ci è un po’ mancata nelle prime due partite di campionato, vinte comunque meritatamente»

Giaccherini avvisa la Juve: «Genoa avversario ostico»© Foto Liverani
TORINO - Un po’ di stanchezza, ma tanta voglia di rimettere la maglia bianconera. Dalle Nazionali, Antonio Conte ha riavuto 14 giocatori carichi e pronti ad affrontare i tantissimi prossimi impegni. Tra questi c’è Emanuele Giaccherini. Dopo aver avuto la grande chance di giocarsi l’Europeo in Polonia e Ucraina, l’esterno aretino è stato confermato da Prandelli anche per le qualificazioni Mondiali, scendendo in campo nel match con la Bulgaria. Di Nazionale, ma soprattutto di Juve, Emanuele ne ha parlato a Filo Diretto su Juventus Channel. «È stato bello far parte del gruppo per queste due gare. Giocare in Nazionale è sempre motivo di orgoglio perché si rappresenta il paese. Abbiamo avuto anche l’occasione di andare nelle zone terremotate dell’Emilia, siamo contenti di aver fatto passare un bel momento a gente che ha sofferto tanto. Le gare giocate? Siamo solo all’inizio di un percorso e ci sarà modo di migliorare ancora, sappiamo che i tifosi si aspettano tanto da noi».

LA SFIDA COL GENOA - La parentesi azzurra è andata in archivio. Da oggi – anzi, da due giorni a questa parte – si pensa solo al bianconero. Alle tante gare che attendono la squadra nelle prossime settimane. A partire dalla trasferta di domenica in casa del Genoa. «Ci aspetta una partita difficile – commenta Emanuele -, in un campo ostico. Dovremo essere bravi a giocarla sui nostri ritmi, ritrovando quell’intensità che forse ci è un po’ mancata nelle prime due partite di campionato, vinte comunque meritatamente. Ma è una cosa normale, in tanti abbiamo giocato l’Europeo e siamo al lavoro solo da fine luglio. L’assenza di Conte in panchina? Non abbiamo il suo carisma in campo, ma la carica ce la dà in settimana e ci aiuta a trovarla dentro noi stessi. Carrera sta facendo un grande lavoro e ci dà tanto, ma speriamo che con il mister venga fatta giustizia e torni presto al suo posto».

TOUR DE FORCE - La sfida di domenica al Ferraris aprirà il primo vero tour de force della stagione. Ben sette le sfide ufficiali da affrontare in meno di un mese. Tra queste, sono quelle in Champions League a stuzzicare Giaccherini. «Dipendesse da me, queste partite le giocherei tutte! Ma il calcio è cambiato, c’è più intensità e c’è necessità per tutti di doversi fermare ogni tanto per recuperare, per essere sempre al meglio ma anche per evitare infortuni. La Champions è una bella esperienza, io non l’ho mai affrontata e non vedo l’ora di giocarla. Fortunatamente aver potuto disputare l’Europeo mi ha un po’ proiettato nel clima internazionale. Come immagino l’esordio a Stamford Bridge? Speriamo di andare là per vincere, magari con un mio gol».

Utilizza questa funzione per segnalare il commento ai moderatori.
Quale di queste opzioni descrive meglio la motivazione della segnalazione:

Per commentare, loggati con uno dei servizi disponibili:

17 commenti

  1. sifseven
    sifsevenalle 09:45 del 15/09/2012

    dai giac su' non fare il modesto che tre pere gliele diamo. Garantito

  2. qertyysun
    qertyysunalle 21:34 del 14/09/2012

    Giacc, non c'è problema. Si vede che sei stato lontano per un pò di tempo (nazionale). Nello spogliatotio si sta già discutendo chi nsarà il rigorista a Genova.

  3. -NADIR-
    -NADIR-alle 21:56 del 14/09/2012

    Come sempre VIDAL!

  4. JuliusDecartes
    JuliusDecartesalle 01:44 del 15/09/2012

    roba da terza elementare raga ecco chi sono gli antijuve.. :DDDDD

  5. sifseven
    sifsevenalle 09:51 del 15/09/2012

    da voi sono anni che lo avete designato visto che i vostri rigori inesistenti sono già concordati la juve forse sarà ladra ma voi lo siete di sicuro

  6. qertyysun
    qertyysunalle 11:39 del 15/09/2012

    JuliusDeCates, cos'è questo complesso di inferorità?

  7. WilmerBergamo
    WilmerBergamoalle 20:49 del 14/09/2012

    Vincere e l'unica cosa da fare, si puo si deve.