Tuttosport.com

commenti

Il Procuratore Federale deferisce la Juve e Giaccherini

Stefano Palazzi ha deciso di rinviare a giudizio il centrocampista bianconero per "avere, in occasione dei festeggiamenti seguiti alla conquista dello scudetto 2011/2012 da parte della Juventus, esposto su un autobus uno striscione dal contenuto offensivo nei confronti di un tesserato della società A.C. Milan". Stessa sorte anche per il club

Il Procuratore Federale deferisce la Juve e Giaccherini© LaPresse
TORINO - Il procuratore federale della Figc Stefano Palazzi ha deferito alla Commissione disciplinare il giocatore della Juventus Emanuele Giaccherini che, in occasione dei festeggiamenti per la vittoria dello scudetto della formazione bianconera, espose su un autobus uno striscione dal contenuto offensivo nei confronti di un tesserato del Milan. Per responsabilità oggettiva deferita anche la Juventus.

IL COMUNICATO - «Il Procuratore Federale, espletati i necessari accertamenti e ascoltati i soggetti interessati, ha deferito alla Commissione Disciplinare Nazionale: per la violazione dell’art. 1, comma 1, del C.G.S.  il Sig. Emanuele GIACCHERINI, calciatore della società Juventus F.C. S.p.A.; per avere, in occasione dei festeggiamenti seguiti alla conquista dello scudetto 2011/2012 da parte della Juventus, esposto su un autobus uno striscione dal contenuto offensivo nei confronti di un tesserato della società A.C. Milan S.p.A.; per la violazione dell’art. 4, comma 2, del C.G.S.:  la Società JUVENTUS F.C. S.p.A.; a titolo di responsabilità oggettiva per le violazioni disciplinari ascritte al proprio calciatore».

Utilizza questa funzione per segnalare il commento ai moderatori.
Quale di queste opzioni descrive meglio la motivazione della segnalazione:

Per commentare, loggati con uno dei servizi disponibili: