Tuttosport.com

33 commenti

Juve, affondo su Immobile. Nuovo incontro a breve

Marotta lo ha chiesto ufficialmente al Genoa. Preziosi rigido, ma ci sarà un nuovo incontro

Juve, affondo su Immobile. Nuovo incontro a breve© Foto Pegaso
TORINO - Una battuta di qua, un sondaggio di là. Mano a mano, fino ad approfondire il discorso sperando finalmente di trovare una quadra e mettere le mani sul nuovo (o uno dei nuovi...) bomber della Juventus, per questo finale di stagione. Nicklas Bendtner , reduce dall’operazione al coscia sinistra, deve star fermo per altri 2 mesi e mezzo; Mirko Vucinic , alle prese con un fastidio alla caviglia con cui convive ormai da settimane, dovrà continuare ad essere gestito con attenzione, alla soglia del part-time. Bisogna intervenire, meglio ancora se in tempi rapidi. E dunque, ieri, a margine dell’assemblea elettiva di Lega tenutasi a Milano, l’amministratore delegato bianconero Giuseppe Marotta ha approfittato dell’occasione - erano ovviamente presenti anche i dirigenti di tutti gli altri club - per affrontare, nello specifico, i temi Ciro Immobile e Manolo Gabbiadini con i rappresentanti di Genoa e Bologna.

MOMENTO OPPORTUNO - Stanti le difficoltà - ne parliamo più diffusamente nell’articolo in alto - di anticipare l’arrivo di Fernando Llorente (a disposizione da giugno, a parametro zero: l’Athletic Bilbao non è disposto a cederlo ora) e di stipulare un “contratto a progetto” (progetto Champions...) con Didier Drogba , Marotta ha infatti pensato di puntare anche sui due giovani e forti attaccanti che già gravitano attorno alla galassia bianconera: l’uno - Gabbiadini - in comproprietà tra Juve e Atalanta, ora in prestito al Bologna, l’altro - Immobile - in comproprietà con il Genoa. Ragazzi tendenzialmente mandati lontano da Torino in modo tale da consentir loro di giocare con continuità e maturare esperienza, salvo poi tornare alla base più maturi, pronti a dare un contributo al momento opportuno. Ebbene, il momento opportuno è arrivato. Anche se non sarà facile convincere i rossoblù - liguri o emiliani - a dare il loro nulla osta.

ALLEANZE - Sono partite le richieste ufficiali. E parallele. Tanto per cominciare, al Bologna. Bologna che in estate ha beneficiato non poco della disponibilità bianconera, siglando le operazioni Richiesta formale anche per Gabbiadini, i vertici del Bologna sono però irremovibiliFrederick Sorensen , Marco Motta , Michele Pazienza , Cristian Pasquato e appunto Gabbiadini. Arrivati (o rimasti) in prestito o comproprietà. Si riteneva, insomma, di poter contare su una certa disponibilità. E si sbagliava. Il direttore generale Roberto Zanzi ha fatto presenti le necessità della squadra, gli equilibri da preservare, sottolineando di conseguenza che la società non è nelle condizioni di rinunciare a Gabbiadini: fino a giugno, non si muove. Bene inteso, da qui a fine gennaio possono cambiare molte cose, e di conseguenza la trattativa non è completamente chiusa, però i margini di intesa sono ormai minimi.

Leggi il resto dell'articolo sull'edizione di Tuttosport oggi in edicola

Utilizza questa funzione per segnalare il commento ai moderatori.
Quale di queste opzioni descrive meglio la motivazione della segnalazione:

Per commentare, loggati con uno dei servizi disponibili:

33 commenti

  1. Lui Deejay
    Lui Deejayalle 16:44 del 12/01/2013

    meglio questo italiano che quello spagnolo

  2. Giacomo Salipante
    Giacomo Salipantealle 16:40 del 12/01/2013

    basta ragionare!!! un pò di elasticità mentale! i giovani vengono dati in comproprietà in modo che la squadra piu piccola una volta ottenuta la comproprietà abbia dei vantaggi a farlo giocare per poi guadagnarci sulla metà del cartellino..altimenti ti faccio anche gli esempiGABBIADINI:prestito bologna ma non gioca...IMMOBILE:comproprietà e prestito genoa e gioca.. se 2+2 fa 4...

  3. antonpaco
    antonpacoalle 15:43 del 12/01/2013

    Come Giovinco, Immobile e' un altro grande errore di Marotta, il ragazzo era interamente della Juve, ha sbancato in primavera, e' stato capocannoniere della B, Preziosi che e' un furbacchione ha preso la comproprieta', marotta che non e' furbo, gliela data, ora per riaverlo dovra' sborsare altri 5-.6 milioni. Evidentemente l'errore fatto con Giovinco non e' bastato.

  4. Giacomo Salipante
    Giacomo Salipantealle 16:39 del 12/01/2013

    basta ragionare!!! un pò di elasticità mentale! i giovani vengono dati in comproprietà in modo che la squadra piu piccola una volta ottenuta la comproprietà abbia dei vantaggi a farlo giocare per poi guadagnarci sulla metà del cartellino..altimenti ti faccio anche gli esempi
    GABBIADINI:prestito bologna ma non gioca...
    IMMOBILE:comproprietà e prestito genoa e gioca..
    se 2+2 fa 4...

  5. Giacomo Salipante
    Giacomo Salipantealle 16:39 del 12/01/2013

    basta ragionare!!! un pò di elasticità mentale! i giovani vengono dati in comproprietà in modo che la squadra piu piccola una volta ottenuta la comproprietà abbia dei vantaggi a farlo giocare per poi guadagnarci sulla metà del cartellino..altimenti ti faccio anche gli esempiGABBIADINI:prestito bologna ma non gioca...IMMOBILE:comproprietà e prestito genoa e gioca.. se 2+2 fa 4...

  6. Black-WhiteBlood
    Black-WhiteBloodalle 18:14 del 12/01/2013

    Le comproprietà è una formula che ha risvolti positivi e negativi: quando il giocatore rende si rivaluta ed è logico pagare qualcosa in più per averne la proprietà esclusiva . Se non rende rischi solo per metà la perdita di valore. Inoltre rispetto al prestito incentiva la piccola società a valorizzare il giocatore facendolo giocare invece che farlo ammuffire in panca

  7. Laura Di Michele
    Laura Di Michelealle 03:25 del 13/01/2013

    ma che dici la juve a preso giovinco dal parma per 11 milioni... attualmente il giocatore ne vale 22 milioni.. e tu lo chiami errore mhaaaaaa

  8. Laura Di Michele
    Laura Di Michelealle 03:32 del 13/01/2013

    se vendiamo giovinco in questo momento la juve guadagnerebbe 11 milioni ( la sua valuta e di 22 milioni) io lo considero un affare fatto da marotta no un errore

  9. protti
    prottialle 15:16 del 12/01/2013

    Immobile l'anno scorso l'ha messa dentro molte volte,sarà stato un caso?per essere capocannoniere nella nostra serie B qualcosa vale,o no?e se torna alla juve con un signor Pirlo toglierebbe il posto a qualcuno.

  10. SimoneMonaco81
    SimoneMonaco81alle 14:21 del 12/01/2013

    Prendere Immobile come quinto attaccante non è male... Molto meglio e sicuro di Gabbiadini, Llorente e Lisandro... (in questo momento della stagione) perchè conosce la scocietà, il campionato, è una punta rapace, che se è in forma la butta dentro, a differenza di un Matri irriconoscibile che dovrebbe fare la sesta punta, dopo Bendtner infortunato. Ho letto che nel genoa non ha fatto sfracelli, che in serie B ha segnato tanto perchè era un campionato minore e c'erano gli uomini assist verratti - insigne. Beh se venisse alla juve ci sarebbero certi giovinco, vucinic e pirlo che potrebbero imbeccarlo... Non credete?

  11. saimon73
    saimon73alle 14:19 del 12/01/2013

    MA DOVE ANDIAMO IN CHAMPIONS CON IMMOBILE MA PER FAVORE LASCIAMO STARE

  12. Mark Sword
    Mark Swordalle 16:22 del 12/01/2013

    ....perchè con Llorente invece andiamo lontano secondo te...

  13. Mark Sword
    Mark Swordalle 16:26 del 12/01/2013

    Diamo la possibilità ad un giovane italiano di farsi valere, basta con "pacchi" esteri che non sono altro che un rischio.
    Il ragazzo è stato capocannoniere della B, e andatevi a vedere con quali statistiche.
    Inutile dire che era meglio non darlo in comproprietà, se c'era il ragionevole dubbio di farlo rientrare subito. Si, è stato un errore.