Tuttosport.com

119 commenti

Juve, Monaco: il Principato è alla ricerca di un Conte

Rybolovlev ha individuato nel tecnico juventino l’uomo giusto per portare avanti un discorso faraonico

Juve, Monaco: il Principato è alla ricerca di un Conte© REUTERS/STRINGER
TORINO - Dmitris Rybolovlev è uno degli uomini più ricchi al mondo ed è il proprietario del Monaco che sta attaccando l’egemonia del Paris Saint Germain. Lo Zar, così soprannominato nel Principato, non bada a spese pur di rinforzare la sua squadra che il prossimo anno proverà a vincere la Champions League. Ha acquistato Radamel Falcao per una cifra stratosferica (oltre 60 milioni: e il giocatore percepisce un ingaggio di 14 milioni netti a stagione) e altri campioni arriveranno. Tutti di prima grandezza. Il meglio che possa offrire il calcio europeo. Perché il potentissimo imprenditore russo vuole tutto: campionato ma, soprattutto, Champions League.

OBIETTIVO -  E allora lo Zar si è messo in testa di affidare la squadra che verrà ad Antonio Conte : ha individuato nel tecnico juventino l’uomo giusto per portare avanti un discorso faraonico. Per il Capitano è pronto un contratto da sballo sotto tutti i punti di vista: ingaggio, ma soprattutto carta bianca per quanto riguarda la prossima campagna acquisti. E si sa quali campioni verrebbero messi a disposizione dell’allenatore. A prescindere dall’assalto al tecnico, Rybolovlev ha messo gli occhi su un altro juventino: Leonardo Bonucci . Il patron dei francesi è pronto a offrire al difensore uno stipendio da 3 milioni netti a stagione.

E NON SOLO -  Il Monaco, però, non è l’unico club facoltoso ad avere Antonio Conte nel mirino. C’è pure il Manchester United che non è soddisfatto dei risultati della squadra. E il tecnico scozzese David Moyes , che ha sostituito il Padreterno sir Alex Ferguson , nonostante un contratto di sei anni non è sicuro di mantenere il posto. L’United in Premier è lontanissimo dalle prime posizioni della classifica. E’ a metà. E continua a deludere. Partita dopo partita. Quindi non è escluso che al termine della stagione si decida di cambiare rotta. E Antonio Conte è uno dei favoriti. Tra l’altro piace pure a Ferguson che mantiene un ruolo di primo piano all’interno del club.

FIDUCIA -  Negli uffici di corso Galileo Ferraris sono a conoscenza di questo interessamento, ma sono convinti di trattenere il loro allenatore. Beppe Marotta , amministratore delegato e direttore generale del club, è convinto di poter trattenere Conte. Lo ha detto in più di un’occasione: «Il tecnico ha il contratto che scade nel 2015 e quindi il problema non si pone. Tra noi i rapporti sono ottimi, sta conseguendo risultati di assoluto valore, migliora di giorno in giorno, e al momento giusto parleremo di rinnovo». Insomma, nessuno vede Antonio Conte lontano dalla Juventus.

JUVENTINITA’ - E poi Conte incarna la juventinità. I tifosi stravedono per lui e lui si sente bianconero in tutto e per tutto. Da giocatore ha vinto l’impossibile e adesso vuole riuscirci pure da allenatore: si è già preso due scudetti e può prendersi il terzo. Ha già cinque punti di vantaggio sulla Roma e dopo la trasferta di Bergamo (alla ripresa del campionato) ci sarà lo scontro diretto con i giallorossi, a Torino. Quindi rischia di entrare nella storia del club. Poi c’è l’Europa League la cui finale si disputerà a Torino e, perché no, la Coppa Italia. Quindi è concentratissimo su questi obiettivi e non pensa al resto. Leggi l'articolo completo su
Camillo Forte
Utilizza questa funzione per segnalare il commento ai moderatori.
Quale di queste opzioni descrive meglio la motivazione della segnalazione:

Per commentare, loggati con uno dei servizi disponibili:

Commenti

    Lulic nel mirino della Juventus

    Il giocatore laziale ha l'accordo con i bianconeri che, adesso, devono convincere...