Tuttosport.com

domenica 23 marzo 2014
59 commenti

Pogba pensa al campo: «Alla fine mi libererò...»

Il bianconero alla tv francese Tf1: «Va tutto bene, con la Juve e con la Francia. Ora voglio restare concentrato sul campo, quando finirà la stagione potrò liberarmi, aprirmi, dire la mia. Vorrei divertirmi di più, ho degli obiettivi. Indossando la maglia della Nazionale ho realizzato il mio sogno»

Pogba pensa al campo: «Alla fine mi libererò...»© Foto Pegaso

TORINO - Squalificato per un turno, Paul Pogba non gioca il posticipo della Juventus a Catania. Una giornata diversa per il Polpo, intervistato dalla tv transalpina Tf1 per la trasmissione Telefoot. La parola d'ordine è glissare sul mercato, su Psg, su Real Madrid e simili. Non parla neppure di rinnovo con clausola con i bianconeri (ora il contratto ha scadenza 2016), perché non è il momento di divagare, neppure a parole. Il divieto è assoluto, visto il momento clou della stagione. Allora, il centrocampista che fa impazzire mezza Europa, ribadisce un concetto chiaro che però non chiarisci i dubbi sul futuro: «Va tutto molto bene alla Juventus. Io voglio restare concentrato sul campo. Quando la stagione sarà finita, allora potrò liberarmi e aprirmi, dire la mia. Anche con la Nazionale è tutto ok, ne sono molto contento». I dilemmi del giovane Paul escono allo scoperto, ad un certo punto. «Vorrei divertirmi un po' di più, ho degli obiettivi. E bisogna fare sacrifici per essere felici. Speriamo che questi sacrifici mi permettano di essere felice». Da giugno si parte con l'avventura Mondiale, in Brasile. Altro punto focale. Magari per alzare il prezzo. «E' sempre un piacere indossare la maglia della Nazionale. Ho realizzato il mio sogno. Faremo di tutto per vincere, non andremo lì semplicemente per passare il turno o ai quarti. E bisognerà essere concentrati». Già, è la parola chiave per il ventunenne più forte che c'è. Per stare in equilibrio tra mille pressioni.

Elvira Erbì
Utilizza questa funzione per segnalare il commento ai moderatori.
Quale di queste opzioni descrive meglio la motivazione della segnalazione:

Per commentare, loggati con uno dei servizi disponibili:

Commenti