Tuttosport.com

37 commenti

Llorente: palla all’Athletic. Juve arriva pure Pazzini

Oggi a Bilbao conferenza del presidente, la Juve attende un’apertura. L'attaccante dell'Inter arriverà. La prima scelta Jovetic non decolla, anche se il suo silenzio tiene in apprensione Firenze

Llorente: palla all’Athletic. Juve arriva pure Pazzini© LaPresse
TORINO - La Supercoppa è già storia, i riflettori da Pechino si spostano a Bilbao. Gigi Buffon e compagni escono momentaneamente di scena, a prendersela sono Beppe Marotta e Fabio Paratici , cui tocca intervenire sui difetti bianconeri che, anche per merito loro, sono oggettivamente pochi. Il che non esime la Juve, in quanto club di prima grandezza, a puntare a migliorarsi sempre. Nel mirino dunque resta l’attacco, per paradossale che possa sembrare dopo il poker rifilato al Napoli. Infatti un attaccante almeno arriverà, come ha dichiarato Marotta due giorni fa e anche per questo dubbi in proposito non sono ammessi. Si tratta di capire se assisteremo a un cambiamento radicale o a una semplice opera di maquillage. Per intenderci: Stevan Jovetic sarebbe un gran colpo per il presente e per il futuro, Edin Dzeko anche, Fernando Llorente una bella scommessa, Giampaolo Pazzini una mossa dai pochi rischi ma dal respiro limitato. Il che varrebbe anche per un eventuale ritorno di Marco Borriello , peraltro smentito. La cronaca, come dicevamo, al momento porta in direzione di Bilbao.

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Gianni Lovato
Utilizza questa funzione per segnalare il commento ai moderatori.
Quale di queste opzioni descrive meglio la motivazione della segnalazione:

Per commentare, loggati con uno dei servizi disponibili:

37 commenti

  1. WebSolution2011
    WebSolution2011alle 00:26 del 14/08/2012

    PRENDETE FALCAO!!!!!

  2. NEPOMUCENO
    NEPOMUCENOalle 23:48 del 13/08/2012

    Pazzini è un "pacco".Marotta non prenderlo!
    Vale meno di Iaquinta,Non ci serve,no non ci serve.

  3. Fabrizio La Torre
    Fabrizio La Torrealle 23:15 del 13/08/2012

    Speriamo che non lo prendono! Non é per il gioco di conte

  4. marchisio77
    marchisio77alle 22:51 del 13/08/2012

    x antonio conte,,,,,sei un uomo che ci ha regalato un sogno,,,il sogno che noi juventini sognavamo da 6 anni,,,tutti gli allenatori dopo il 2006 hanno floppato clamorosamente,,,, un giorno mi sveglio accendo il televisore e capisco che sei diventato il nostro allenatore,,,, subito incredulo penso'''adesso siamo messi peggio di prima''' lo ammetto non ero molto convinto,,,ma già dalla prima partita ho capito che stava per accadere qualcosa di unico qualcosa di grandioso....hai portato entusiasmo hai portato carattere e determinazione...hai fatto giocare la nostra squadra in una maniera incredibile,,,imbattuti,,,,giuoco calcio alla massima potenza ,,,,ogni partita è stata caratterizzata da un possesso palla fuori da ogni logica....nessuna juve anche quella dei tempi migliori aveva mai avuto questa determinazione questa mentalità da vincente come sei antonio.... sei parte di noi sei unico....sei il nostro leader,,,e se qualcuno prova a buttarti del fango ingiustamente cerca di andare avanti cerca di trarre da queste situazioni grinta in piu voglia di vincere come solo tu e pochi altri sapete fare.......grande antonio ti vogliamo bene...forza juve sempre e cmq anche d'avanti alle ingiustizie ....i campioni d'italia siamo noiiii oooo oo oo ooooooooo i campioni d'italia i campioni d'italia i campioni d'italia siamo noiiiiiii juvèèèè&

  5. Francesco Basile
    Francesco Basilealle 16:21 del 13/08/2012

    Non cantiamo vittoria. Dalla stanza dei comandi può uscire una nuova regola. Rifare la partita. Saluti

  6. W_Diego28
    W_Diego28alle 15:50 del 13/08/2012

    A parte Vucinic che mi è sembrato molto in forma non vedo un granchè in attacco. Giovinco può venir fuori appena assorbita la sbornia da preparazione atletica e ritiri vari.... cmq per il resto non mi sembra un attacco da CL+campionato+coppa Italia. Marotta & C. bisogna prendere almeno altri due attaccanti forti..... Pazzini lasciamolo pure tra i prescrittinteristi.
    Matri come pure Quagliarella sono giocatori forti solo se sono in forma al 100%... i campioni invece fanno la differenza anche al 80%.... tanto per capirci Del Piero, Pirlo, Nedved, Trezeguet,.... etc... erano decisivi anche se non in forma smaliante. Non è facile capirlo in anticipo ma bisogna puntare su qualcuno che possa segnare da 20 goal in su a stagione anche se attraversa momenti no: si deve poter sempre contare sul suo apporto tecnico.
    Direi LLorente sicuro e Dzeko (oppure Jovetic se si decide su cosa vuol fare da grande)

  7. marchisio77
    marchisio77alle 13:15 del 13/08/2012

    ragazzi è inutile provare a far passare quaglia e matri come grandi giocatori....matri è un ottimo giocatore ma lo vedrei benissimo in una squadra come la fiorentina ad esempio,,,, perchè diventerebbe l'uomo simbolo e sicuramente farebbe meglio....matri è fortissimo quando si trova d'avanti al portiere è un cecchino in quel senso,,,a noi non serve ne un pazzini e ne un matri a noi serviva un van persie è inutile negarlo...gente che sà trattare il pallone,,,gente che all'occorrenza tira anche da lontano ,,,giocatori in grado di saltare l'uomo e che sappia fare fraseggio ...matri a fare questo secondo mè non è capace e la stessa cosa vale per pazzini......ci serve un van persie un higuain un suarez uno jovetic,,,non un matri non un pazzini non un inzaghi tanto per intenderci...questo è quello che dice il gioco di antonio conte,,,poi magari pazzini arriva e poi ci fà 30 gol non lo sò ma ne dubito....