Tuttosport.com

20 commenti

Juve e Milan su Vidic. Duello per il centrale

Marotta e Galliani duellano per il centrale del Manchester United, in scadenza nel 2014. I due dirigenti lottano anche per Xabi Alonso, altro svincolato di lusso: per il basco c’è l’insidia del Bayern. Voci inglesi su Ince jr

Juve e Milan su Vidic. Duello per il centrale© REUTERS/EDDIE KEOGH
ROMA - Il Milan ci è già stato dietro due volte, inutilmente. La Juventus lo ha seguito in passato e in estate, vedendo che le pratiche di rinnovo tra Nemanja Vidic e il Manchester United non decollavano, è tornata a drizzare le antenne. La premiata ditta Marotta-Paratici ha un debole per i parametri zero, specialmente per quelli di lusso. Dopo Pirlo (2011), Pogba (2012) e Llorente (2013), il serbo è uno dei candidati (non l’unico, c’è anche Xabi Alonso) per l’estate 2014. Ma ovviamente il centrale dello United a zero euro fa gola a tanti club, Milan in primis.

ATTO TERZO - L’innamoramento calcistico di Adriano Galliani (e più ancora di Ariedo Braida ) per Vidic è di antica data. Il corteggiamento attuale, con destinazione estate 2014, è solo un remake di quanto già accaduto nel 2004 e nel 2006. Quando l’attuale difensore centrale del Manchester United militava nella Stella Rossa di Belgrado, e stava per abbandonare il suo Paese; e quando dopo un anno e mezzo in Russia si rese conto che il vero calcio era altrove, e meditava il ritorno nei campionati che contano. Approfittando anche del fatto che Vidic avesse (e ha tuttora) un procuratore italiano (Silvano Martina , lo stesso di Buffon ) il Milan provò due volte a farsi sotto, finendo sempre beffato. Sei i milioni di euro pagati dai russi nell’estate del 2004, esattamente il doppio (dodici) quelli invece pagati dal Manchester allo Spartak Mosca. Ora che a luglio Vidic potrebbe arrivare a parametro zero, il club di via Turati si è rifatto sotto, anche se nel frattempo il difensore serbo viaggia verso i 32 anni. In realtà, c’è anche un’ipotesi gennaio: se la difesa dovesse continuare a fare acqua, Galliani potrebbe provare ad anticipare il trasferimento, sapendo che il Manchester United magari si potrebbe accontentare di un piccolo esborso. Vidic, ovviamente, non potrà essere il giocatore che sistema il reparto difensivo per i prossimi anni, ma il giocatore di esperienza, specie se a parametro, che potrà, eventualmente, accompagnare giovani emergenti verso la prima squadra. Tra infortuni e scelte tecniche, ormai da due stagioni Vidic fatica a trovare un posto da titolare nel Manchester: e quindi non sembra che il club inglese sia particolarmente interessato al rinnovo.

Leggi l'articolo completo su
FILIPPO CORNACCHIA
ALBERTO PASTORELLA

Utilizza questa funzione per segnalare il commento ai moderatori.
Quale di queste opzioni descrive meglio la motivazione della segnalazione:

Per commentare, loggati con uno dei servizi disponibili:

Commenti