Tuttosport.com

8 commenti

L'Arsenal prepara l'assalto a Balotelli

Wenger lo vuole. Pure Mourinho pensa a Supermario. L’azzurro ha in comune con il club dei Gunners lo sponsor tecnico... Seedorf ieri sera a Madrid per studiare l’Atletico

L'Arsenal prepara l'assalto a Balotelli© LaPresse
MILANO - La Premier League nel destino: Mario Balotelli torna a far parlare di sé su tabloid e siti britannici che nelle ultime ore lo accostano all’Arsenal di Arsene Wenger . Il campionato inglese rimane nel cuore di Balotelli che anche in una recente intervista ha raccontato di essersi trovato molto bene nel Manchester City, al di là dell’invadenza dei media nella sua vita privata. Poi però nel gennaio 2013 è arrivato il Milan e Supermario è tornato in Italia, per lo gioia anche di Cesare Prandelli che affiderà a lui l’attacco azzurro ai mondiali in Brasile. Adesso che sulla panchina del Milan è approdato Clarence Seedorf - ieri sera a Madrid a seguire l’Atletico, prossimo avversario di Champions -, Balotelli sembra aver ritrovato quel feeling con l’ambiente rossonero che negli ultimi tempi sembrava essersi logorato, colpa soprattutto dei risultati che molto probabilmente costringeranno il Diavolo nella prossima stagione a rinunciare alla vetrina della Champions. Proprio la possibilità di non giocare nella coppa più importante, aveva fatto pensare nelle ultime settimane del 2013 a un futuro divorzio fra Balotelli e il Milan, complice un rapporto non chiarissimo con il patron Silvio Berlusconi . L’approdo di Seedorf ha rimesso le cose a posto, fra tecnico e bomber è sbocciato l’amore e se tutto filerà liscio da qui a maggio, Balotelli sarà la stella del Milan anche nella prossima stagione. Ma i se sono tanti...

TENTAZIONI INGLESI - Al di là di quello che potrebbe succedere nel rapporto Balotelli-pianeta Milan (al momento non si segnalano frizioni), sono i movimenti dall’estero che potrebbero creare turbolenze, senza dimenticare il ruolo dell’agente Mino Raiola , una mina vagante che non va sottovalutata e che continua a non piacere alla famiglia Berlusconi. Il procuratore ha dichiarato più volte che Balotelli non si sarebbe mosso a gennaio ma al tempo stesso non ha chiuso le porte a un futuro trasferimento, dando le colpe al mondo del calcio italiano.

Leggi l'articolo completo su
Utilizza questa funzione per segnalare il commento ai moderatori.
Quale di queste opzioni descrive meglio la motivazione della segnalazione:

Per commentare, loggati con uno dei servizi disponibili:

Commenti