Tuttosport

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Massa: c'è una lieve lesione al nervo ottico

Massa: c'è una lieve lesione al nervo ottico
Vota l'articolo
Si
-
No
-

© Foto REUTERS
 
Il presidente Montezemolo: «Felipe è la priorità della Ferrari»
BUDAPEST (UNGHERIA), 27 luglio - Felipe Massa ha riportato una lieve lesione al nervo ottico sinistro. Bisognerà aspettare che sia in grado di aprire gli occhi completamente e di dire se avverte fastidi e di quale tipo. Lo ha detto ai giornalisti il prof.Robert Veres, uno dei medici che hanno partecipato all' operazione all'ospedale Aek di Budapest sul pilota brasiliano. Insomma, prima di valutare se ci sono danni dovranno essere fatti ulteriori accertamenti.

MONTEZEMOLO IN UNGHERIA - 
«La nostra priorità ora è che Felipe stia bene. Io sono ottimista, tutti i segnali sono positivi». Il presidente della Ferrari Luca di Montezemolo è uscito sollevato dopo una visita di due ore dall'ospedale di Budapest dove il suo pilota Felipe Massa è ricoverato. Montezemolo ha ringraziato l'equipe medica, avendo toccato con mano il fatto che il pilota sta ricevendo la migliore assistenza possibile. «Ho visto la famiglia, il papà, la mamma, la moglie. È una famiglia molto unita ed è importante che sia qui con lui». Poi Montezemolo ha detto di comprendere che i giornalisti vorrebbero sapere che cosa avviene nell'immediato futuro, ma ha ripetuto: «La nostra priorità è Felipe, non è solo un membro della squadra, è parte della famiglia Ferrari».

NUOVA TAC OK
- Ha dato esito negativo, confermando quindi che non ci sono danni cerebrali, la nuova Tac alla quale è stato sottoposto oggi Felipe Massa all'ospedale di Budapest. Per quanto riguarda la lieve lesione al nervo ottico, è confermato che si dovrà aspettare quando il pilota potrà aprire completamente gli occhi per stabilire se ci sono danni. 

«SPERIAMO POSSA TORNARE A CORRERE»
- «È prematuro, in assenza di esami clinici che si possono fare solo col paziente completamente in grado di collaborare e di raccontare le sue sensazioni, dire se la sofferenza dell'occhio di Felipe Massa ha causato danni e di che tipo. Bisogna aspettare». Robert Veres, uno dei chirurghi che ha fatto l'operazione per ridurre la lesione sovraorbitale del pilota brasiliano, ha risposto così ai giornalisti che hanno chiesto notizie sulle condizioni del suo paziente. Aggiungendo, sulla possibilità che torni a correre: «Speriamo di sì». Più probabile il caso che sia difficile tornare a correre già nel corso di questo mondiale, ha fatto capire. Continua a esserci qualche difficoltà nel chiarire esattamente cosa ci si possa aspettare: si parla di ipotesi, per ora, in assenza di dati certi. La questione è che alcuni accertamenti necessari non possono essere ancora svolti, perchè Massa è sedato e l'orbita è stata operata e dunque non è in condizioni di aprire l'occhio e di dire se ha eventuali disturbi. L'ipotesi che, avendo riportato una tumefazione importante e una ferita alla palpebra e al sopracciglio, le innervazioni dell'occhio possano aver sofferto è considerata possibile, ma solo quando si potrà esaminarlo i medici riusciranno a chiarire se ci sono davvero lesioni - hanno spiegato i responsabili dell'ospedale di Budapest - e che danni possono comportare. Poi è chiaro: il paziente è ancora a rischio, le sue condizioni sono serie, Massa ha rischiato moltissimo.

BARRICHELLO: «MOLLA STACCATA GIA' IN PROVE MATTINO»
-  La molla della sospensione che ha colpito Felipe Massa aveva cominciato a staccarsi già durante le prove del mattino, ha affermato Rubens Barrichello al maggior quotidiano brasiliano, la Folha de S.Paulo. «I tecnici della Brawn mi hanno detto che il problema è cominciato durante le prove di sabato mattina - ha detto il pilota brasiliano amico di Massa - La molla si è staccata poco a poco». «Io sentivo che la macchina oscillava anche nel rettifilo, non era rigida, ma nelle analisi non si capiva cos'era, finchè la molla non si è staccata del tutto, rompendo anche una parte della sospensione», ha aggiunto Rubinho, che ha annunciato di aver messo a disposizione della famiglia Massa il suo executive jet privato.

 
 
 
 
 
 
 
 
 

CORRELATI

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Commenti

  • linus1628/07/2009 12:38:49
    MONTEZEMOLO IN UNGHERIA - «La nostra priorità ora è che Felipe stia bene. Io sono ottimista, ma ha ripetuto: «La nostra priorità è Felipe, non è solo un membro della squadra, è parte della famiglia Ferrari».


    queste sono le parole che mi aspettavo da un presidente di una grande famiglia... grazie montezemolo questo vuol dire che se (io spero di si) felipe possa tornare ha correre il volante della ferrari è suo... ANCHE PERCHé GLI DOBIAMMO UN MONDIALE
  • Wolf8827/07/2009 17:46:23
    Forza felipe... vogliamo vederti tornare a correre e vincere il più presto possibile! tutto il mondo sportivo è con te!!
     
     
    Per poter inserire un commento/articolo devi essere registrato
    Esegui il LOGIN o, se non l'hai ancora fatto, REGISTRATI
     
     
     
     
     

     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
     
    I più visti

    I più visti

         
        Vai all'archivio dei più visti
         
        I più votati

        I più votati

         
        Vai all'archivio dei più votati
         
        I più commentati

        I più commentati

             
            Vai all'archivio dei più commentati
             
             
             
             
             
             

            SHOPPING KELKOO