Tuttosport.com

Foto
1 di 23
Salone di Francoforte

Lamborghini show: quando l'auto è arte FOTO

Si è svolta nel fine settimana del 16 e 17 settembre la prima edizione del Concorso di Eleganza “Lamborghini and Design” a Neuchatel, Svizzera. La manifestazione ha reso omaggio al celebre architetto e designer Le Corbusier. La Chaux-de-Fonds, sua città natale, e Neuchatel si sono riempite nel corso del weekend di cinquanta vetture Lamborghini provenienti da tutto il mondo. Accanto ai modelli più iconici della storia del marchio, come Miura, Countach, Espada, LM 002 e l’esemplare unico di Marzal, hanno sfilato alcuni modelli recenti della Casa di Sant’Agata Bolognese, tra cui una Veneno Roadster. La giuria ha valutato i modelli più rappresentativi di ogni epoca, divisi in undici classi. Il premio “Best of Show” è stato scelto tra i vincitori delle 11 classi ed è stato assegnato a una Miura SV di colore verde senape del 1971 di un collezionista giapponese. I giurati, d’accordo con la direzione aziendale, hanno inoltre voluto riservare un premio speciale, il “Best of the Best”, alla Marzal, prototipo del 1967 disegnato da Marcello Gandini e tra i più famosi al mondo, che ebbe il suo vero momento di pubblica gloria quando, con Ranieri e Grace di Monaco, fu apripista del Gran Premio del 1967. Il riconoscimento “Long Distance Driving” è infine stato riservato alla Countach QV rossa del 1987, di proprietà di un collezionista inglese, che ha percorso 2.500 Km per raggiungere la manifestazione.twitta

Tags: lamborghini

martedì 19 settembre 2017

Per Approfondire

Commenti