Tuttosport.com

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Uisp: al via il congresso Nazionale a Montesilvano

Uisp: al via il congresso Nazionale a Montesilvano

Dal 24 al 26 marzo 400 delegati da tutta Italia si confrontano sul tema: Il valore sociale dello sporttwitta

venerdì 24 marzo 2017

Roma, 24 marzo - Da oggi l’Uisp a congresso a Montesilvano, mettendo le “Periferie al centro”: 334 delegati e 100 invitati in rappresentanza di un milione e quattrocentomila soci, dal 24 al 26 marzo a Montesilvano discuteranno del futuro dello sport sociale e per tutti nel nostro Paese. Insieme ai volontari e ai dirigenti Uisp ci saranno ospiti di primo piano del mondo istituzionale, sportivo e associativo. A cominciare dalla ministra dell’istruzione Valeria Fedeli che parteciperà alla tavola rotonda di apertura alle 17.30 di venerdì 24 marzo, insieme ai presidenti Uisp e Coni, Vincenzo Manco e Giovanni Malagò. Nella mattinata di sabato 25 marzo interverranno don Luigi Ciotti e Stefano Bonaccini, presidente della Conferenza delle Regioni. Domenica 26 marzo alle 12 è prevista l’elezione dei nuovi organismi dirigenti e del presidente nazionale.

“Mettere al centro la persona e non la prestazione – dice Vincenzo Manco, presidente Uisp - vuol dire promuovere una cultura motoria e sportiva che possa essere generattiva di valori e pratiche, obiettivi di civiltà, di uguaglianza, di integrazione e di salute”. Lo slogan del Congresso Uisp è "Periferie al centro: il movimento generattivo” e sarà possibile seguirne ogni fase attraverso lo streaming integrale sul sito www.uisp.it.

Questo è il programma completo.
Si comincerà alle ore 17 di venerdì 24 marzo con la relazione introduttiva del presidente uscente dell’Uisp, Vincenzo Manco. Alle 17.30 la tavola rotonda "Europa chiama Italia: una nuova cultura sportiva", con la partecipazione di Valeria Fedeli, ministra dell’Istruzione, Università e Ricerca; Giovanni Malagò, presidente Coni e Vincenzo Manco. Coordina Valerio Piccioni, giornalista de La Gazzetta dello sport.

Alle 19 “#Uisperlarinascita: la Uisp per il terremoto dell'Italia Centrale" con testimonianze di volontari Uisp del territorio e di  rappresentanti degli Enti locali delle zone colpite dal sisma: Sergio Pirozzi, sindaco di Amatrice; Domenico Di Sabatino, presidente della Provincia di Teramo; Pietro Bellini, sindaco di Preci (Pg); Angelo Flaiani, sindaco di Folignano. Insieme a loro porterà il saluto il sindaco di Montesilvano, Francesco Maragno. Alle 22.30 è prevista la performance teatrale di Filippo Tognazzo, della compagnia Zelda, con una rappresentazione dedicata a Dorando Pietri e Fausto Coppi.

Spazio al dibattito nei lavori di sabato 25 marzo. Si riprenderà alle ore 9.30 con la sessione plenaria “Sport, movimento, benessere. Tra democrazia, sussidiarietà e reti sociali”. Interverranno, tra gli altri: Alessandra Morelli, Unhcr-Agenzia Onu per i rifugiati; Carlo Borgomeo, Fondazione con il Sud; Maurizio Mumolo, direttore Forum terzo settore; Stefano Bonaccini, presidente Conferenza delle Regioni; Guido D’Ubaldo, Consiglio nazionale Ordine dei Giornalisti e caporedattore Corriere dello Sport; Giovanni Corbetta, direttore generale Consorzio; Riccardo Cucchi, giornalista; don Luigi Ciotti, presidente Libera; Raffaela Milano, Save the Children.

Alle ore 15:30 si prosegue con la sessione “Attività e politiche associative. Innovazione, integrazione, sviluppo”. Interverranno, tra gli altri: Francesca Chiavacci, presidente Arci; Licio Palazzini, presidente Arci Servizio Civile; Vittorio Bosio, presidente Csi; Luca Stevanato, presidente Asc; Fabio Lucidi, Università di Roma La Sapienza; Fabrizio Barca, economista; Mauro Valeri, Unar-Ufficio nazionale Antidiscriminazioni Razziali.

Domenica 26 marzo si riprenderà alle 9.30 con il dibattito cui interverranno, tra gli altri, Filippo Fossati, deputato; Cecile Kyenge, eurodeputata; Ahmed Lehbib Abdi, ministro sport e gioventù Saharawi; Koffi Gbonfoun, Liberi Nantes.

Seguirà l’elezione del Presidente nazionale, del Consiglio nazionale Uisp, del Collegio dei revisori contabili, quello dei Garanti e quello dei Garanti di II grado. Il termine dei lavori è previsto alle 13.30.


Tutte le notizie di Altre Notizie

Approfondimenti

Commenti