Tuttosport.com

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Jens Lehmann: Berlusconi potrebbe vendere una quota della società

Jens Lehmann: Berlusconi potrebbe vendere una quota della società

Jens Lehmann, ex portiere del Milan, sul momento del club rossonerotwitta

lunedì 18 aprile 2016

"Il Milan in questo momento non gioca cosi' bene come si aspetterebbero e vorrebbero i tifosi e questo e' sempre un problema, non solo per Berlusconi ma per la societa', perche' il Milan e' il Milan, una societa' molto forte, importante". E' l'opinione espressa dall'ex portiere del Milan, Jens Lehmann, sul momento del club rossonero, all'Adnkronos. La squadra dopo l'esonero di Sinsa Mihajlovic e' stata affidata a Cristian Brocchi e ieri si e' imposta sulla Sampdoria. "Berlusconi potrebbe vendere almeno una quota della societa' ai cinesi? Potrebbe, e' difficile parlare di possibilita'", ha sottolineato l'ex portiere tedesco da Berlino dove partecipa ai Laureus World Sports Awards. Lehmann e' comunque convinto che nella prossima stagione il Milan possa fare meglio. "Il Milan e' un club che cambia sempre qualcosa al termine di ogni stagione e il prossimo anno sono convinto che possa fare meglio, perche' e' una delle piu' forti squadre del mondo. E per tradizione ha forza e tifosi molto appassionati". Lehmann parla poi di Carlo Ancelotti. "Se puo' fare bene al Bayern Monaco dopo Guardiola? Penso di si, perche' tutti i giocatori parlano bene di lui". Lehmann è solo uno dei tanti campioni dello sport (tra gli altri Cafu, Pujol, Raul, Maria Hofl-Riesh, Doohan) preseti alla vigilia dei Laureus World Sports Awards 2016 al The Base Berlin, centro polifunzionale nel cuore della capitale tedesca, dove si è tenuta la project visit voluta dalla Fondazione Laureus Sport for Good, volta a far incontrare i bambini e i ragazzi con alcuni dei loro idoli. Nel corso della manifestazione, inoltre, l'ex calciatore spagnolo Raul e l'ex campionessa tedesca di sci alpino Maria Holf-Riesh sono stati nominati nuovi membri della Laureus Academy da Edwin Moses, Presidente della Fondazione.

Tutte le notizie di Laureus World Sports Awards

Approfondimenti

Commenti