Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Maratona Londra: vittorie per Kipchoge e Cheruiyot 

Maratona Londra: vittorie per Kipchoge e Cheruiyot 

I due keniani hanno tagliato per primi il traguardo davanti a Buckingham Palacetwitta

domenica 22 aprile 2018

ROMA - Il keniano Eliud Kipchoge ha vinto, per la terza volta, la maratona di Londra. Secondo è giunto a sorpresa l'etiope Tola Shura Kitata,  il britannico Mo Farah si è piazzato terzo. Con temperature intorno ai 23 gradi, è stata l'edizione più calda di sempre. Kipchoge - considerato come uno dei più grandi maratoneti di tutti i tempi - era in corsa per un nuovo record mondiale ma nel finale, proprio a causa dell'alta temperatura, ha rallentato, tagliando il traguardo con il tempo di due ore, quattro minuti e 16 secondi, 79" più lento del primato appartenente al suo connazionale Dennis Kimetto. Kitata ha chiuso a 33 secondi di distanza. Farah ha tenuto il passo dei migliori per gran parte della gara, ma ha accumulato un distacco di due minuti e 5" dal vincitore. Il tempo di 2h6'21" gli è comunque bastato a battere il record britannico che apparteneva a Steve Jones. Il quattro volte campione olimpico gareggiava nella sua prima maratona da quando si era ritirato dalla pista.

DONNE - Anche tra le donne, ma su un percorso diverso, la vittoria è andata ad un atleta del Kenya: la campionessa olimpica dei 5.000 metri Vivian Cheruiyot, alla seconda presenza nella maratona di Londra. Con il tempo di 2h18'30" ha tagliato per prima il traguardo davanti a Buckingham Palace. Seconda la connazionale Brigid Kosgei ad 1'42". Terza l'etiope Tadelech Bekele. Lo start è stato dato dalla Regina Elisabetta II che ha premuto il pulsante della partenza di fronte del Castello di Windsor.

Tutte le notizie di Altri Sport

Approfondimenti

Commenti