Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Serie A raffa – Le romane si arrendono

La capolista Ancona affonda la Pinetina, i modenesi superano la Boville e sono seconditwitta

giovedì 20 marzo 2014

Con un ruolino di marcia di dieci vittorie, tre pareggi e zero sconfitte la capolista Ancona 2000 è la padrona assoluta del massimo campionato di serie A della raffa arrivato alla 13esima giornata, un turno nel quale si sono incrociati i destini delle prime quattro squadre dei piani alti della classifica. Si è trattato di due spettacolari supersfide rimaste in bilico fino alle ultime battute: Boville ospitava Ancona, la Pinetina andava a far visita alla MP Filtri. Risultato? A tutto vantaggio della squadra dorica che, espugnando i campi di Marino, si è presa un vantaggio di ben 7 lunghezze sulla seconda che, stavolta, porta il nome dei modenesi della MP Filtri i quali, in casa loro, hanno battuto i romani della Pinetina spodestandoli dal ruolo di vice. Tutto questo quando mancano ormai soltanto 5 giornate al termine.

L’Aquila sembra intanto aver finalmente imboccato la strada giusta ed ha così inanellato il suo terzo successo consecutivo battendo in trasferta i riminesi del Montegridolfo e balzando in tal modo in quinta posizione a scapito della Montecatini che non è andata oltre il pari contro gli ospiti della Fashion Cattel. Sempre più precaria sta diventando frattanto la situazione della cenerentola Colbordolo (unica società ad avere sempre militato finora in serie A) travolta da un Montegranaro che veniva da ben cinque sconfitte consecutive.

Tornando alla capolista (nella foto), senza a voler togliere ai grandi meriti degli anconetani che fanno della regolarità e del grande spirito di gruppo la loro arma vincente, va comunque sottolineata l’assenza nelle file del Boville di Fabrizio Facciolo, una colonna, che ha sicuramente agevolato il compito della squadra dorica trascinata da uno scatenato Gianluca Manuelli che ha vinto tutti quattro i set in cui è stato impegnato.

La MP Filtri è riuscita a conquistare l’intera posta a spese della Pinetina grazie al doppio 8-2 rifilato da Paolo Signorini e Diego Paleari a Matteo Tarquini e Raffaele Tomao dopo che la prima parte di una sfida tiratissima e ben giocata da tutti i contendenti si era conclusa in perfetta parità. La Montecatini ha confermato la sua scarsa competitività casalinga non andando oltre il pari contro gli ospiti della Fashion Cattel che, in ritardo di 2 set a 4, hanno poi ristabilito la parità conquistando gli ultimi due.

Nella specialità volo, che sabato e domenica vedrà in campo a Loano per i play off scudetto le quattro squadre finaliste, Brb, Pontese, Perosina e Chierese, si è intanto conclusa la corsa della serie B con la promozione del Gaglianico di Biella nella massima divisione. Nel campionato femminile, sempre del volo, è arrivato il botto di Serena Traversa della Ferriera di Torino che, con 26 punti, ha segnato il nuovo record mondiale del tiro di precisione under 18.

Tutte le notizie di Bocce

Approfondimenti

Commenti