Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Serie A raffa. Milanesi a briglie sciolte

Serie A raffa. Milanesi a briglie sciolte

Continua la marcia senza ostacoli dei milanesi MP Filtri Caccialanza che sbancano i campi toscani della Montecatini. Nella serie A volo Gaglianico a rischio per i play offtwitta

giovedì 2 marzo 2017

SERIE A RAFFA

Passa senza sorprese nella parte alta della classifica, la 14esima giornata del campionato di serie A raffa. Vincono le prime due: agevolmente 3-0 in trasferta i meneghini della MP Filtri Caccialanza di Luca Viscusi (foto) a Montecatini e i trevigiani della Fashion Cattel in casa per 2-0 contro la CVM Utensiltecnica.  Rimangono dunque due partite piene di distanza tra la capolista milanese e la veneta che insegue. Qualcosa succede invece nelle posizioni di rincalzo. La vittoria 2-1 maturata nel secondo turno di gioco sui campi romani del Boville Marino, consente infatti ai campioni in carica dell’Alto Verbano di raggiungere la terza piazza in compagnia dell’Aquila, 2-1 a sua volta in terra abruzzese contro Montegranaro. I capitolini scendono così a metà classifica in una stagione deludente per la squadra del patron Giulio Arcangeli, brutta copia del gruppo trionfatore nel 2015. Vince 2-0 sui propri campi anche la Rinascita di Modena contro un’arrendevole Ancona. Importantissima poi la vittoria esterna dei salernitani della Millo a Perugia, 1-0 contro l’Aper. I campani si staccano in questo modo dal vivo della lotta playout.

SERIE A VOLO

Sono coriandoli al vetriolo quelli sparsi sul Gaglianico nella carnascialesca tredicesima giornata, penultima del massimo campionato del volo. Quando stava per salire sul treno dei desideri , la formazione biellese ha subito una spinta da Ferriera che l'ha costretta a restare sul marciapiede ed inseguire a piedi la Borgonese, aggrappatasi in extremis al convoglio. Fuor di metafora, il pareggio strappato dai borgonesi nel bocciodromo della Perosina, potrebbe (l'aritmetica induce al condizionale) aver chiuso il discorso qualificazione ai play off a loro favore.

Dieci dei dodici punti raccolti portano la firma di Kozjek e Scassa. Lo sloveno si è confermato atleta dal maggior rendimento, non solo nelle file borgonesi, ma nella speciale top ten generale che con le vittorie nella precisione e nell'individuale, lo proietta a quota 44,2 punti in dodici incontri. Non da meno il secondo con i suoi 6 punti colti da solista, nella precisione e in coppia con Ariaudo. Il Gaglianico si è spento in casa Ferriera. Al team biellese non è bastato reagire al negativo 8-0 con 6 punti centrali. Nel finale i lanieri sono crollati sotto i colpi di Barbero, del tandem Ariaudo-Cagliero e della terna Cibrario-Griva-Ponzo. La Brb ha anticipato la Battaglia delle Arance – momento clou dello storico carnevale di Ivrea – sfogandosi sulla cenerentola Canova. Match privo di storia che ha consentito alla formazione di Aldino Bellazzini di restare sul tetto da sola. Anche la Pontese ha risolto in anticipo la sfida veneta in casa Noventa, dove il sale è apparso in tavola solo nei turni conclusivi grazie all'orgoglio veneziano.

SERIE A FEMMINILE VOLO

Sorridono anche nel campionato nazionale femminile i colori della Borgonese, reginetta del torneo rosa grazie al quarto successo consecutivo. Pure in casa della Boccia Carcare (l'unica ad aver disputato soltanto tre incontri) le donne di Paola Alpe si sono mostrate in tutta la loro duttilità tecnica chiudendo aritmeticamente il confronto già al termine dei tiri di precisione. Boccate di ossigeno per le orientali Buttrio e Florida ai danni di una Centallese che dopo sette incontri pare destinata al ruolo di fanalino di coda.

SERIE A PETANQUE

Stesso clima nel massimo campionato della petanque dove non sono mancate le sorprese. Proprio sul filo di lana dell'ultima giornata di qualificazione i due incontri sul tetto della classifica hanno ridefinito le gerarchie consegnando alla Biarese il biglietto per la sfida scudetto in attesa di conoscere il nome dell'avversaria scaturente da un nuovo confronto fra San Giacomo e Valle Maira. Sui campi genovesi dell'Infra l'alta tensione prodotta da Abg e Biarese ha contagiato i tifosi. Sul parziale di 7 pari sono stati i cuneesi di Diego Rizzi a trovare i due punti in più per il successo e il primato. Pure San Giacomo e Valle Maira hanno catturato i riflettori. L'equilibrio maturato al termine della prima fase si è rotto, a favore degli imperiesi, nel secondo turno, consentendo loro di girare sul parziale di 8-6 e colpire nel finale. Non da meno le altre due sfide salvezza. Sospiro di sollievo per l'Auxilium che superando il già condannato Gsp Ventimiglia è corsa ad abbracciare la Buschese per averle evitato il coinvolgimento nello spareggio playout grazie al successo nei confronti del Dlf Ventimiglia. Pertanto la seconda retrocedente scaturirà dal confronto fra il team di Busca e quello dei Ferrovieri di Ponente.

SERIE A FEMMINILE PETANQUE

Non si sono e non hanno fatto mancare nulla neppure le donne , anch'esse giunte alla tappa conclusiva della qualifica con due incroci caldi in vetta alla classifica. La Caragliese ha mostrato disco rosso alla capolista San Giacomo al termine di un confronto deciso soltanto nelle battute conclusive. L'estremo tentativo delle genovesi dell'Abg di acciuffare i playoff si è esaurito nel testa a testa contro la Valle Maira. Sul 6-6 , Giraudo-Grosso-Lerda e il tandem Mela-Beccaria hanno calato i punti utili a chiudere da co-capolista, ma costretta a cedere alle imperiesi di Carrai il diritto anticipato di disputare la finale. Il confronto fra Pontedassio e Auxilium avrà il suo remake in tema playout.

PALLINO D’ORO SAMBUCHETO

Al via domenica prossima la 46esima edizione del glorioso pallino d’oro di Sambucheto, una delle gare nazionali più importanti e spettacolari in assoluto nel panorama delle bocce sintetiche. Organizzato come sempre con i crismi del grandissimo appuntamento dalla storica società del maceratese, saranno ben 272 gli atleti rigorosamente di categoria A provenienti da tutta Italia a darsi battaglia fino a sera per aggiudicarsi l’ambitissimo trofeo. Nel palmarès della manifestazione presenti molti nomi dell’élite del boccismo italiano, marchigiani e non, perché vincere il Pallino d’oro di Sambucheto è roba da grandi. Dirigerà l’arbitro nazionale perugino Paolo Chianella.

PROMOZIONE VOLO

E' stata la calabrese Santa Lucia a meritarsi le finali del campionato di promozione del volo al termine del mini torneo Sud. Superata la sarda Ozieri e pareggiato con la campana Cesinali, ha consentito a Francesco Monteleone, Gregorio Marcello, Roberto Cammarata, Antonio Sirianni, Roberto Caruso, Massimo Bevilacqua, Pietro Fresca, Antonio Ruffa e Giuseppe Cioffi di brindare alla qualifica grazie al miglior punteggio.

Tutte le notizie di Bocce

Approfondimenti

Commenti