Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Serie A raffa - Super Boville Inginocchia i milanesi

Serie A raffa - Super Boville Inginocchia i milanesi

Di Nicola e compagni fanno il bello e il cattivo tempo sulle corsie meneghine piegando per 0-3 la capolista MP Filtri – Nel volo in semifinale Brb, Perosina, Pontese e Borgonesetwitta

lunedì 6 marzo 2017

SERIE A RAFFA

Che potesse essere uno dei turni più insidiosi della stagione per i primi della classe, era stato preannunciato. Che il Boville, avendo giocatori di livello e spessore conclamati, volesse vendicarsi del brutto smacco subito sui propri campi nel girone di andata, idem. Che prima o poi un’altra sconfitta potesse arrivare e sarebbe stata comunque soltanto la seconda in un campionato da splendida neopromossa (rivolta da un po’ concretamente allo scudetto), tutto sommato, pure. Che questo diventasse realtà in maniera tanto netta e “brutale” però, no. 3-0 il pesante risultato finale inflitto dalla squadra di capitan Palma ai meneghini della MP Filtri Caccialanza. Il match: i capitolini sono ben presenti a sé stessi sin dalle prime battute e appaiono quasi tutti in giornata, i milanesi invece sembrano decisamente più nervosi, tirati, e non si esprimono come dovrebbero, soprattutto per essere in casa.

Di Nicola (foto) assesta i primi colpi fino all’intervallo, gli altri fanno il resto dopo. I fratelli Luraghi, Viscusi e Paone reagiscono poco e male, e la frittata è fatta. Nulla di che dal punto di vista della classifica, visto che la diretta inseguitrice Fashion Cattel di Treviso, orfana del suo storico capitano, inciampa a sua volta a Montegranaro, rimediando dai marchigiani in lotta per non retrocedere un 2-1 in trasferta forse meno duro nel risultato di quanto visto in campo. Un aspetto tutt’altro che secondario per i ragazzi del tecnico ambrosiano Bracchi, pertanto, ma la botta resta. E sabato 18 si va in casa dell’Alto Verbano in evidente ripresa a giocare il derby lombardo. Il team scudettato della famiglia Basile è a 9 punti di distanza dopo aver agevolmente superato 2-0 la formalità Montecatini Avis sulle proprie corsie. Altro turno tosto e pericoloso per i milanesi dunque, giunti consapevolmente allo snodo critico della loro competizione. Da saggiare c’è la maturità psicologica della squadra del presidente Sardella, e i prossimi turni in quest’ottica saranno una vera cartina al tornasole.

Curiosamente una situazione analoga, anche se “inversa”, si è verificata nella seconda metà della classifica. Alla sopra citata bella vittoria interna di Montegranaro e a quella dei perugini dell’Aper in trasferta sui campi dell’arrendevole Ancona 2000, 2-0, e soprattutto al 2-1 rifilato dalla CVM Utensiltecnica all’Aquila a Montegridolfo, risponde l’altrettanto importante affermazione interna dell’Enrico Millo, 1-0 contro il Gruppo Sportivo Rinascita. Anche in questo caso quindi nulla cambia in quelle zone, se non la distanza che si accorcia tra la terza e la settima posizione: in cinque punti, cinque squadre. La battaglia per scampare ai playout resta perciò viva e ancora tutta da seguire e gustare, ovviamente per gli appassionati neutri e i tifosi non coinvolti. Per i protagonisti, che sognano al contrario di tirarsi fuori dal rischioso pantano quanto prima, decisamente meno. Il prossimo turno in questo senso è ricco di aspettative e possibili cambiamenti un po’ in tutte le salse.

Detto dello scontro di alta quota lombardo, c’è per esempio un interessantissimo Fashion Cattel-L’Aquila che sin dalle premesse pone diverse domande: ci sarà malgrado tutto la reazione dei trevigiani, nel tentativo di ricucire lo strappo con la capolista prima di arrivare allo scontro diretto? Potrebbe essere una delle ultime possibilità, sulla carta. E L’Aquila invece, continuerà a recitare il ruolo di mina vagante che può fare da ago della bilancia nel torneo? Poi c’è Boville Marino-Enrico Millo, con la formazione salernitana in salute e quella romana reduce dal sussulto di orgoglio contro la pretendente numero uno al titolo. E sotto… ancora meglio. L’Aper Capocavallo riceve in casa un’antagonista diretta qual è Montegranaro mentre la Rinascita a Modena se la vedrà con la CVM Utensiltecnica. Infine, le due “condannate” del torneo, Montecatini Avis e Ancona 2000, proveranno a indorarsi la pillola “serie B” in qualche modo in Toscana.

SERIE A (15a giornata)

 Alto Verbano - Montecatini Avis 2-0 (60-37)

Antonini-Chiappella-Signorini – Bassi-Matalucci-Cicalini 8-0, 8-3, Andreani – Lorenzini 6-8, 8-4, Chiappella-Signorini – Bassi-Matalucci 6-8, 8-3, Andreani-Turuani – Lorenzini-Forese 8-5, 8-6. Direttore Fabrizio Cella di Como.

Ancona 2000 - Aper Capocavallo 0-2 (36-56)

Cesini-Agostini-Ascani – Fanali-Battistoni (2° set Gori)-Palazzetti 8-3, 0-8, Iacucci – Santucci 8-5, 6-8, Ascani (2° set Montenovo)-Agostini – Fanali-Palazzetti 7-8, 3-8, Iacucci-Marinelli (2° set Cesini) – Vitali-Santucci 0-8, 4-8. Direttore Doriano Pigalarga di Pesaro Urbino.

CVM Utensiltecnica - L’Aquila 2-1 (50-44)

Ferragina (1° set Paolucci)-Monaldi-Miloro – Cappellacci-Crosta (2° set Casinelli Simone)-Casinelli Stefano 8-6, 8-4, Rosati (2° set Girolimini) – Formicone 4-8, 0-8, Miloro-Monaldi – Cappellacci (2° set Tarquini)-Casinelli Simone 8-1, 8-3, Paolucci-Rosati – Formicone-Casinelli Stefano 8-6, 6-8. Direttore Remo Giovanetti di Pesaro Urbino.

Enrico Millo - GS Rinascita 1-0 (53-35)

Santoriello-Califano (2° set Ferrara)-Laudato – Paleari-Stia-Provenzano 5-8, 8-4, Scolletta – Savoretti 8-0, 8-0, Scolletta-Ferrara – Provenzano-Stia 2-8, 8-5, Santoriello-Califano – Paleari-Savoretti 8-2, 6-8. Direttore Aniello La Marca di Napoli.

Montegranaro – Fashion Cattel 2-1 (52-38)

Angrilli-Di Nicola M. (2° set Ombrosi)-Santone – Zovadelli-Pappacena-Manuelli 5-8, 8-5, Dari – D’Alterio G. 8-2, 8-2, Angrilli-Santone – Zovadelli-Pappacena 8-1, 8-4, Dari-Di Nicola M. (2° set Ombrosi) – D’Alterio G.-Manuelli 3-8, 4-8. Direttore Silvio Giustozzi di Macerata.

MP Filtri Caccialanza – Boville Marino 0-3 (41-61)

Luraghi M.-Luraghi P.-Viscusi – Facciolo-Palma-Nanni 8-5, 6-8, Paone – Di Nicola G. 6-8, 5-8, Paone-Luraghi M. – Facciolo-Palma 7-8, 0-8, Luraghi P. (2° set Ricardi)-Viscusi – Di Nicola G.-Nanni 5-8, 4-8. Direttore Moreno Gualtieri di Monza.

Classifica: MP Filtri Caccialanza 37, Fashion Cattel 31, Alto Verbano 28, Boville Marino 26, L’Aquila 25, GS Rinascita 24, Enrico Millo 23, CVM Utensiltecnica 19, Aper Capocavallo e Montegranaro 17, Ancona 2000 6, Montecatini AVIS 5.

RAFFA - SERIE B (9a giornata)

Girone Centro Nord

 EU Sersar Brescia Bocce - Nova Inox Mosciano 0-1 (42-47)

Saleri-Benedetti-De Carli – Di Domenico-Ciprietti (2° set Rocchetti)-Calvarese 8-2, 3-8, Mussini – Mattioli 5-8, 8-5, Saleri (2° set De Carli)-Benedetti – Calvarese-Ciprietti 3-8, 2-8, Mussini-Ricci – Mattioli-Rocchetti 8-0, 5-8. Direttore Giovanni Scattini di Bergamo.

Framasil Pineto - CDM Vallefoglia 0-1 (47-52)

Adorante-Covone-Manes – Paganelli-Maione-Patregnani 8-5, 6-8, Marrancone – Porrozzi 5-8, 4-8, Marrancone-Manes – Paganelli-Maione 3-8, 8-4, Adorante-Covone – Porrozzi-Patregnani 8-3, 5-8. Direttore Domenico Di Natale di Pescara.

I Fiori – Fontespina 1-0 (42-33)

Lombardi-Dell’Organo (2° set Marino)-Galli – Macellari-Gattari-Testoni 0-8, 8-2, Noviello – Aleandri 8-2, 0-8, Lombardi (1° set Dell’Organo)-Galli – Macellari-Gattari 2-8, 8-3, Noviello-Marino – Aleandri-Sabbatini L. 8-1, 8-1. Direttore Sergio Paolucci di Roma.

Montesanto - S. Erminio Umbrò 1-3 (46-57)

Petrelli S.-Gelosi-Micucci (2° set Ascani) – Brutti-Di Felice-Rosi 3-8, 5-8, Renzi – Tomao 8-4, 8-5, Petrelli S.-Gelosi – Brutti-Di Felice 7-8, 5-8, Ascani-Renzi – Poggianti (2° set Tomao)-Tosti 7-8, 3-8. Direttore Giulio Zampetti di Ancona.

Classifica: Nova Inox Mosciano 19, CDM Vallefoglia 14, Montesanto e EU Sersar BS Bocce 12, S. Erminio Umbrò e I Fiori 13, Fontespina 11, Framasil Pineto 7.

Girone Centro Sud

Boville Fr - Le Delizie 1-0 (52-39)

Tullio-Campisi-Campoli – Corrado-Crispino-Capasso 0-8, 8-5, Barbieri – Moccia 8-0, 6-8, Tullio-Campoli – Corrado (2° set Capasso)-Crispino 8-3, 6-8 Barbieri-Campisi – Moccia-Catuogno 8-0, 8-7. Direttore Massimo Serafini di Roma.

CB Sassari – Grecanica Don Bosco 2-1 (50-42)

Cordedda-De Palmas (2° set Perini)-D’Agostino – Trimarchi-Trovè-Vitto C. 0-8, 8-3, Dessolis – Vitto R. 3-8, 7-8, D’Agostino-Perini – Trovè-Vitto C. 8-4, 8-4, Cordedda-Dessolis – Vitto R.-Trimarchi 8-1, 8-6. Direttore Riccardo Fiorentini di Cagliari.

Centro Riabilitazione Lars – Termosolar 1-1 (43-44)

Baselice-Califano-Ercolino L- (1° set Ercolino C.) – Brucciani-Porcu-Cossu 2-8, 8-2, Pappacena F. – Moi (2° set Sias) 8-1, 8-3, Pappacena F.-Baselice – Brucciani-Cossu 8-6, 2-8, Califano-Ercolino C. – Moi-Sias 5-8, 2-8. Direttore Francesco La Mura di Napoli.

Isia Global Service - NCDA Capitino 1-2 (39-55)

Zaffino-Piperis-De Giovanni (1° set Scicchitano F.) – Mauro D.-Coppola-Laezza 3-8, 3-8, Palermo – Mauro A. 5-8, 0-8, Scicchitano F.-Zaffino – Coppola (2° set Di Ruscio Luigi)-Laezza (2° set Greci) 4-8, 8-4, Piperis-Palermo – Mauro D. (2° set Di Ruscio Luca)-Mauro A. 8-5, 8-3. Direttore Emilio Segreti di Cosenza.

Classifica: Termosolar 20, NCDA Capitino 16, Boville Fr 15, Le Delizie 14, Grecanica Don Bosco e CB Sassari 11, Centro Riabilitazione Lars 8, Isia Global Service 6.

GARE NAZIONALI RAFFA

38° Gran Premio Piastrella d’oro – Casalgrande (Reggio Emilia) – Direttore Sandro Sartori di Verona – 192 coppie di categoria B-C – Classifica: 1° Lorenzo Torelli-Giuliano Schiaretti (Aquila, Parma), 2° Nicola Corvino-Roberto Spezzani (Formiginese, Modena), 3° Silvano Colombari-Giovanni Gaetti (Felinese, Reggio Emilia), 4° Fabio Dallasta-Dario Corradini (Val D’Enza, Reggio Emilia), 5° Giordano Rossi-Angelo Montanari (Scandianese, Reggio Emilia), 6° Alessandro Borghi-Leonardo Borghi (Persicetana, Bologna), 7° Gianni Piccinini-Trento Zoboli (Nonantolana, Modena), 8° Elisa Luccarini-Marina Braconi (Bentivoglio, Reggio Emilia). Punteggio della finale: 12-2.

17° Parata Rosa di Primavera – Comitato Provinciale di Cremona (Cremona) – Direttore Osvaldo Demo di Varese – 64 individualiste di categoria A-B-C – Classifica: 1° Giorgia Cremonesi (La Vigna, Milano), 2° Matilde Torricelli (Parmeggiani, Bologna), 3° Eleonora Tomasi (Coccaglio, Brescia Francia Corta), 4° Gloria Calza (Castellana, Mantova), 5° Marina Braconi (Bentivoglio, Reggio Emilia), 6° Bianca Bologna (Futura, Reggio Emilia), 7° Elena Ungari (Castellana, Mantova), 8° Luisa Leoni (Bentivoglio, Reggio Emilia). Punteggio della finale: 12-2.

78° Coppa Ghirlandina – Modena Est (Modena) – Direttore Mario Cortesi di Bergamo – 64 coppie di categoria A – Classifica: 1° Andrea Bagnoli-Marco Russo (Villafranca, Verona), 2° Maurizio Mussini-Luca Ricci (Eu Sersar Brescia Bocce, Brescia Centro), 3° Roberto Manghi-Gianluca Selogna (Fontanella, Piacenza), 4° Paolo Bolognesi-Marco Luccarini (Sanpierina, Bologna), 5° Roberto Berselli-Gianluca Berselli (Formiginese, Bologna), 6° Fabio Cedrini-Luca Nadini (Canova Budrio, Bologna), 7° Nicola Franceschi-Daniele Droghetti (Baldini Stm, Bologna), 8° Emanuele Nizzoli-Giuseppe Paglioli (Audace, Parma). Punteggio della finale: 12-7.

SERIE A VOLO (14a giornata)

Si è conclusa la fase di qualificazione del massimo campionato che ha consegnato a Brb, La Perosina, Pontese e Borgonese il biglietto per le semifinali. Questi i risultati e la classifica definitiva:  Borgonese – Canova 20-4, Pontese – Ferriera 24-0, Brb – Noventa 20-4, Gaglianico - La Perosina 12-12 (Brb 22, La Perosina e Pontese 20, Borgonese 17, Gaglianico 16, Ferriera 9, Noventa 7, Canova 1).

SERIE B VOLO

In serie B si è consumata la quinta giornata con questi esiti. Playoff: Beinettese – Nitri Aosta 17-5, Masera – Calvarese 18-4, Chiavarese – Rosta 16-6 (Masera 13, Calvarese, Chiavarese e Rosta 10, Beinettese 9, Nitri Aosta 2). Playout: Abg Genova – Litorale 16-6, Bassa Valle – Aostana 14-8, Veloce Club – La Capannina 11-11 (Abg Genova 15, La Capannina 13, Bassa Valle 12, Aostana 6, Litorale e Veloce Club 4). Ultima giornata invece per il Girone C: Snua – Belluno 7-15, Pederobba – Spilimberghese 8-14, Quadrifoglio – Cussignacco 15-7, Laipacco – Marenese 7-15 (Belluno 25, Quadrifoglio 24, Snua e Pederobba 14, Cussignacco e Spilimberghese 13, Marenese 7, Gtn Laipacco 2).

PROMOZIONE VOLO

Campionato di Promozione, settore Ovest, ultima giornata. Girone A: Rapallese – Millesimo 10-10, Marene – Nuova Boccia 12-8, Albese – Stella Corona 17-3 ; ha riposato Saviglianese( Albese e Saviglianese 17, Stella Corona 14, Nuova Boccia 10, Millesimo e Marene 9, Rapallese 8). Girone B: Nus – Cumianese 10-10, Centallese – Tesoriera 13-7, Pozzo Strada – Auxilium 10-10 ; ha riposato Enviese (Pozzo Strada 17, Enviese 15, Nus, Auxilium e Centallese 13, Tesoriera e Cumianese 7). Girone C: La Boccia Carcare – Roverino 9-11, Forti Sani – La Vadese 10-10, Bocce Mondovì – Andora Bocce 12-8 (La Vadese 12, Forti Sani 11, Andora Bocce e Roverino 10, Bocce Mondovì 9, La Boccia Carcare 8). Accedono alle finali Albese, Saviglianese, Stella Corona, Pozzo Strada, Enviese, La Vadese, Forti Sani, oltre alla calabrese Santa Lucia.

VOLO CAMPIONATO FEMMINILE

Risultati del campionato femminile: Buttrio – La Boccia Carcare 12-6, Florida Borgonese 9-9, Florida - La Boccia Carcare 7-11, Buttrio - Borgonese 9-9 (Borgonese 10, Buttrio 7, La Boccia Carcare 6, Florida 5, Centallese 4.

PETANQUE

Sui campi della Caragliese di Cuneo, organizzatrice della gara Internazionale Europetanque, a salire sul gradino più alto del podio sono stati i portacolori della Biarese Cuneo con Enrico Degioanni, Luciano Fiandino e Stefano Bruno che in finale hanno battuto per 13 - 12 Fabio Dutto, Fabrizio Bottero e Luca Bono della Valle Maira - Caragliese. Terzi classificati i cuneesi Diego Rizzi, Gilberto Giordano e Luciano Lerda (Valle Maira – Biarese) e i transalpini del Club Monegasque – Case Nice Benjamin Debois, David Malet e Stephane Moraldo.

Tutte le notizie di Bocce

Approfondimenti

Commenti