Altri Sport

Golf, alle Bahamas il rientro di Woods «è ormai guarito»
© EPA

Golf, alle Bahamas il rientro di Woods «è ormai guarito»

La rivelazione di Jason Day: «Dopo 3 anni non sente più dolore»twitta

mercoledì 22 novembre 2017

TORINO - "Tiger Woods sta bene. Per la prima volta in tre anni non sente più dolore". Parola di Jason Day. Il golfista australiano, cresciuto col mito di Woods, ha parlato dell'atteso rientro in campo dell'ex numero uno del mondo, che il 30 novembre tornerà sul green per partecipare all'Hero challenge, evento organizzato dalla sua fondazione, che si disputa alle Bahamas. Fermo dallo scorso febbraio, Woods vuole tornare a giocare e a divertirsi. In quest'ultimo periodo l'opinione pubblica ha continuato a interrogarsi sul suo stato di forma e così Day ha voluto mettere fine al tam-tam mediatico. "Si sveglia - ha rivelato - senza dolore".

 

Ultime notizie altri sport - Tuttosport Tv

IL RIENTRO - Fermo da 10 mesi per l'ennesima operazione alla schiena, costretto ad affrontare anche vicende giudiziarie che hanno rischiato di travolgerlo, la leggenda del golf sembra ormai pronta a rialzarsi. "La scelta dell'Hero challenge - ha spiegato ancora Day - è perfetta per Tiger. Non avrà alcuna pressione addosso, visto che ci saranno solo 18 giocatori in campo e nessun taglio. Mi ha detto che è tornato a colpire la pallina con la forza di un tempo. Lo spero per lui". "Se così dovesse essere - ammette - per noi avversari sarà davvero dura competere con lui". Tutto pronto, dunque, per il rientro sul green di Woods. Al torneo nelle Bahamas prenderanno parte alcuni tra i migliori giocatori del momento. A cominciare dall'attuale numero uno al mondo, Dustin Johnson. Tra questi anche l'azzurro Francesco Molinari, che ha chiuso al nono posto della classifica della Race to Dubai 2017.

Tags: WoodsBahamas

Tutte le notizie di Golf

Approfondimenti

Commenti