Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Acqua della piscina bollente, la Pellegrini rischia di svenire
© /AGENZIA ALDO LIVERANI SAS

Acqua della piscina bollente, la Pellegrini rischia di svenire

Azzurra a Fin e Comune Verona: «Non pregiudicate i miei Mondiali»twitta

martedì 7 luglio 2015

TORINO - La piscina bollente, il rischio di un malore, la paura di veder vanificati i propri sforzi per il Mondiale di nuoto in programma ai primi di agosto. Non è stato un allenamento come gli altri quello sostenuto in mattinata dalla campionessa azzurra Federica Pellegrini che, attraverso il proprio profilo ufficiale su Twitter, ha manifestato tutto il suo disappunto per la situazione trovata in vasca: "Dopo essere quasi svenuta per l'acqua troppo calda (30 gradi) questa mattina durante l'allenamento chiedo ufficialmente aiuto alla Federnuoto e al Comune di Verona per raffreddarla e non pregiudicare la mia preparazione e quella degli altri atleti in vista dei mondiali di Kazan".

 

Tags: NuotoFederica Pellegrini

Tutte le notizie di Nuoto

Approfondimenti

Commenti