Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Meeting Massarosa, la Pellegrini vince i 200 stile libero e dorso
© ANSA

Meeting Massarosa, la Pellegrini vince i 200 stile libero e dorso

La fuoriclasse azzurra verso i mondiali in Canada: «Felice di come sta andando la preparazione»twitta

venerdì 18 novembre 2016

MASSAROSA - Federica Pellegrini, dopo avere vinto nella mattinata la gara dei 200 stile libero al 40/o Meeting "Mussi, Lombardi, Femiano" iniziato oggi che si concluderà domenica con le gare dei diversamente abili, giunto alla 40a, ha vinto nel pomeriggio anche i 200 dorso, con il tempo di 2'04"21 davanti a Margherita Panziera con 2'08"25 e domani gareggerà nei 100 stile libero. "Sono molto contenta di come procede la preparazione in vista dei mondiali in Canada a Winston in programma dal 7 al 10 dicembre prossimo. Avevamo abbandonato il dorso un anno e mezzo fa e riprenderlo così come nel 2013 è stato divertente".

TUTTO SUGLI ALTRI SPORT

Dopo le Olimpiadi di Rio de Janeiro è tornata a gareggiare in un Meeting che l'ha vista fin da ragazzina partecipare, è legata al "patron", Giovan Battista Crisci: "Ci vorrebbero tante persone come lui che riescono dopo tanti anni a mantenere in vita manifestazioni così cosa che non è facile". Se avessi vinto la medaglia alle Olimpiadi avresti concluso l'attività? "Non lo so, perché nuotare mi piace, anche se si fanno 365 giorni l'anno di sacrifici, è vero che non si va in miniera, però visto da dentro la vita del nuotare è fatta di tanti sacrifici. Fino a quando il fisico risponderà alla mente continuerò a nuotare e per ora per fortuna mi riesce. Forse se avessi vinto la Medaglia a Rio avrei continuato a nuotare forse in un altro modo, non si può sapere. Per me adesso è una sfida per arrivare a Tokio nel 2020 e vincere quella medaglia, che solo per un centesimo non ho vinto in Brasile. Ripartire da questo Meeting mi ha dato la carica giusta, perché sono legata a Viareggio". 

Tags: PellegriniNuoto

Tutte le notizie di Nuoto

Approfondimenti

Commenti