Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Dakar, nelle moto vince Meo
© AFPS

Dakar, nelle moto vince Meo

Nelle auto vittoria a Sainz, che accorcia in classifica
twitta

venerdì 12 gennaio 2018

TORINO - La vittoria nella tappa più lunga della Dakar va al francese Antoine Meo su Ktm, che precede di 30 secondi Kevin Benavides (Honda) e il compagno di squadra Toby Price. Sorride soprattutto l'argentino che, grazie al secondo posto di giornata, sale in testa alla classifica generale con 1'57" su Adrien Van Beveren (Yamaha) e 2'50" su Matthias Walkner (Ktm) mentre Joan Barreda (Honda) retrocede in quinta posizione a oltre nove minuti e mezzo.

AUTO - Nelle auto si impone Carlos Sainz. Lo spagnolo della Peugeot, in virtù del successo di giornata nei 760 km fra Arequipa e La Paz (313 di speciale), si avvicina in classifica generale al compagno di di squadra Stephane Peterhansel, distanziato al traguardo di poco più di 4 minuti. Terzo il portacolori della Toyota Nasser Al Attiyah a 5'05", poi gli altri due piloti della casa nipponica, Giniel De Villiers a 5'31" e Bernhard Ten Brinke a 9'31". In classifica Peterhansel comanda il gruppo con 27'10" di vantaggio su Sainz, molto più distanziato Ten Brinke, terzo con un distacco di 1h20'41".

PROTESTE - La corsa ha fatto tappa in Bolivia (da dove riprenderà sabato dopo il giorno di riposo), dove i piloti sono stati accolti dalle proteste di un centinaio di manifestanti, sceso per strada per manifestare il proprio dissenso al grido di «Vogliamo ospedali, non la Dakar». Si segnalano scontri con la polizia che ha usato gas lacrimogeni e spray al peperoncino per sedare la manifestazione, che ha avuto luogo su una strada utilizzata dai concorrenti.

Ritiri eccellenti: fuori Loeb e Villas Boas

Tutto sui motori


Tags: dakarSainzpeterhanselmeo

Tutte le notizie di Rally

Approfondimenti

Commenti