Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Sei Nazioni, i convocati dell'Italia per il raduno di preparazione
© Massimiliano Vitez/Ag. Aldo Live

Sei Nazioni, i convocati dell'Italia per il raduno di preparazione

Confermato il blocco di giocatori utilizzati nei test di novembre, prima convocazione per Jake Polledri, 22enne flanker del Gloucestertwitta

martedì 9 gennaio 2018

TORINO - Sono 34 i giocatori convocati dal ct della nazionale italiana di rugby Conor O'Shea per il raduno di preparazione al 6 Nazioni e che si svolgerà presso il Centro di Preparazione Olimpica "Giulio Onesti" di Roma da domenica 21 a mercoledì 24 gennaio. O'Shea conferma il blocco di giocatori utilizzati nei test match di novembre e ritrova il flanker delle Zebre Maxime Mbandà, il seconda linea George Biagi e l'apertura del Benetton Tommaso Allan, fermi in autunno per infortunio.

IL CALENDARIO DEL SEI NAZIONI

Prima convocazione assoluta per Jake Polledri, 22enne flanker del Gloucester mentre sono stati invitati i due giovani piloni della Benetton Rugby Marco Riccioni e Cherif Traorè. «Sono consapevole che saremo giudicati sulla base dei risultati - ha detto O'Shea, al suo secondo 6 Nazioni sulla panchina della Nazionale - ma sappiamo bene tutti del livello di gioco con cui andremo a confrontarci e delle sfide che ci attendono in ogni partita, a cominciare dall'affrontare la seconda e la terza squadra del ranking mondiale nell'arco di sei giorni nelle prime due giornate». Al termine del raduno verrà ufficializzata la lista dei 31 selezionati per le due giornate del torneo contro Inghilterra (Roma, 4 febbraio) e Irlanda (Dublino, 10 febbraio).

Tutte le notizie di Rugby

Approfondimenti

Commenti