Running

Exercise Addiction: il fitness diventa una droga

Exercise Addiction: il fitness diventa una droga

L'esercizio fisico diventa una dipendenza. Senza sudore, pesi e fatica si cade in astinenzatwitta

martedì 3 maggio 2016

ROMA - L'attività fisica è diventata una droga. In America 400 mila donne sono letteralmente intossicate di palestra e se non sudano e fanno esercizio per pochi giorni cadono in una vera e propria crisi di astinenza. La dipendenza da sport è arrivata anche in Italia e ben conosciuta dai terapeuti. Di solito si comincia con il desiderio di stare in forma, ma poi si trasforma in un disturbo ossessivo compulsivo. A volte invece la sindrome è strettamente legata a disturbi dell’alimentazione come l’anoressia o la bulimia, o al disturbo dell’immagine corporea. Una ricerca dell'università della California ha calcolato che il 15% di chi soffre della "Exercise Addiction" sia anche dipendente da fumo, alcol o sostanze stupefacenti, e che un quarto del totale abbia forme compulsive nei confronti di sesso e shopping. Come per tutte le dipendenze, se si vanno a cercare i meccanismi bisogna guardare al cervello. L’attività fisica provoca il rilascio di sostanze nel sistema nervoso, che provocano una sensazione di piacere e ricompensa, come accade con le sostanze stupefacenti. Ma in alcuni soggetti, con il passare del tempo la stessa quantità di esercizio fisico non basta più, tanto da dover aumentare progressivamente le sedute di allenamento per ottenere la stessa sensazione. Per uscire da questa dipendenza i terapeuti puntano sulla rieducazione all’attività fisica: l’obiettivo infatti non è ridurre a zero l’allenamento, ma rimetterlo in equilibrio.

KIPCHOGE TRIONFA ALLA MARATONA DI LONDRA

Tags: runningFitness

Tutte le notizie di Tuttorunning

Approfondimenti

Commenti