Running

Dogi's Half Marathon: domenica si corre sul Brenta

Dogi's Half Marathon: domenica si corre sul Brenta

Ben 2.256 iscritti alla mezza maratona della Riviera del Brenta che domenica 9 aprile festeggerà il ventesimo compleanno. Keniani favoriti, ma c'è anche l'azzurra Toniolotwitta

venerdì 7 aprile 2017

TORINO - Dogi’s Half Marathon, -2 giorni. Il conto alla rovescia per l’edizione 2017 della mezza maratona della Riviera dei Dogi è ormai agli sgoccioli. Organizzata dall’Atletica Riviera del Brenta, la Dogi’s Half Marathon partirà da Fiesso d’Artico, nel Veneziano, alle 9.15 di dopodomani, domenica 9 aprile. Sarà l’edizione del ventennale. Una festa da ricordare, che scatterà già domani, sabato 8 aprile, alle 15, con l’apertura dell’Expo, a Fiesso d’Artico. La cittadina di partenza della mezza maratona, sempre domani, sabato, dalle 17, ospiterà anche l’ormai classica Corsa sui tacchi, originale sfida dedicata a tutte le donne che amano sandali e décolleté. Requisiti indispensabili, un tacco di almeno 10 centimetri e una buona dose di autoironia.    

TOP RUNNERS -  Deborah Toniolo è l’atleta più attesa. La vicentina, oro europeo a squadre di maratona nel 2006 a Göteborg, è reduce dal quinto posto della maratona di Taipei, del 19 marzo. Ha un primato personale sulla mezza maratona di 1h12’14” (Milano 2007) e quest’anno ha già corso a Napoli, il 5 febbraio, in 1h16’59”. Alla Dogi’s Half Marathon sfiderà un gruppo di atlete keniane di ottimo livello. In prima fila,  Pauline Naragoi Esikon, bronzo alla Stramilano in 1h’11’20”, e Ivyne Jeruto Lagat, vincitrice dei Societari di cross a Gubbio e fresca di primato personale (1h12’23” il 19 marzo a Pistoia). Outsider da tenere d’occhio, Ruth Chelangat Wakabu (1h14’53”) e la giovanissima (classe 1998) Viola Chepngeno, al debutto sulle strade italiane. In gara anche Luisa Gelmi e Anna Zilio, rispettivamente terza e quarta nel 2016.  Keniani in copertina pure nella prova maschile, dov’è annunciato Philimon Kipkorir Maritim, recente bronzo alla Stramilano in 1h01’56”. Sarà lui, con ogni probabilità, l’atleta da battere. Ma il cast della Dogi’s Half Marathon comprende anche Joash Kipruto Koech, a sua volta vincitore della finale nazionale dei Societari di cross di Gubbio (1h02’04” di personale), Julius Kipngetich (1h02’34”, primo alla maratonina dei Dogi nel 2014), Michael Kipkemboi Chelule ed Henry Kimtai Kibet (1’02’38”, argento alla Dogi’s Half Marathon nel 2016). Sul versante italiano, annunciati Lucio Sacchet (quarto l’anno scorso), Nicola Nembrini (6°), Franco Zanotti (7°) e Giorgio Zanta (10°), oltre al quotato triatleta veneziano Alberto Casadei. I record del percorso? L’1h02’19” realizzato dal keniano Daniel Ngeny Cheruiyot nel 2000 e, tra le donne, l’1h10’57” stabilito dalla connazionale Hellen Jepkurgat nel 2015.

 

I NUMERI – A ieri sera gli iscritti alla Dogi’s Half Marathon erano 2.256: 1.718 uomini e 538 donne. Ma il dato non è definitivo perché le iscrizioni rimarranno aperte sino a sabato sera. Tredici le nazioni rappresentate, con atleti che arriveranno anche dagli Stati Uniti, dal Brasile e dal Messico. Oltre 250 le società sportive al via. Le province con il maggior numero di atleti sono, nell’ordine, Venezia (896), Padova (445), Treviso (211) e Vicenza (185). Curiosità: correranno anche 24 cittadini di Fiesso d’Artico, città di partenza e d’arrivo della mezza maratona.   

PERCORSO – Dopo la partenza da Fiesso d’Artico, il percorso toccherà anche Stra, Mira e Dolo. Il tracciato, omologato Aims/Iaaf, offrirà alla vista degli atleti gli angoli più suggestivi della Riviera del Brenta, a partire dalle magnifiche ville venete: ben 19 lungo i 21,097 km di gara.

BLS-RUN TEAM - Se c’è un problema di cuore, alla Dogi’s Half Marathon l’aiuto arriverà di corsa. Nel vero senso della parola. Al via della mezza maratona ci sarà infatti anche il BLS-RUN Team “…rianimatorINcorsa”, una squadra di podisti abilitati a svolgere manovre di rianimazione cardiopolmonare e defibrillazione precoce. Sei gli atleti del BLS-RUN Team in gara, con le loro caratteristiche magliette arancioni: il creatore del gruppo Gianni Stelitano, Claudio Cettolo, Claudio Paron, Stefano Paron Cilli, Nicoletta Vidoni e Gianni Borgo. La speranza è ovviamente sempre la stessa: che i componenti del BLS-RUN Team possano godersi la corsa come gli altri atleti, senza dover mai intervenire per soccorrere qualcuno.

EXPO – Domani, sabato 8 aprile, a Fiesso d’Artico, aprirà l’Expo. Piazza Marconi, di fronte al municipio, a partire dalle 15, ospiterà l’esposizione di una cinquantina di stand di manifestazioni sportive, associazioni locali e aziende legate al mondo sportivo e del benessere. Dalle 15 alle 19, all’Expo, si svolgerà anche la distribuzione dei pettorali e dei pacchi gara, che continuerà domenica, dalle 7.30 alle 8.30. L’Expo rimarrà aperta anche per tutta la mattinata di domenica.          

Tags: dogi'shalfmarathonmezzamaratonariviera del brenta

Tutte le notizie di Tuttorunning

Approfondimenti

Commenti