Running

La carica dei 10mila e di Alex Zanardi alla Firenze Marathon

La carica dei 10mila e di Alex Zanardi alla Firenze Marathon

Domenica al via l'edizione 34 con 10mila partenti da tutto il mondo. twitta

mercoledì 22 novembre 2017

FIRENZE Per la quinta volta in 34 edizioni superano le 10000 unità gli iscritti alla Asics Firenze Marathon. Sono 10042 gli iscritti. A questi si aggiungeranno i circa 2000 partecipanti stimati alla Ginky Family Run, la minicorsa di 2 km circa che partirà mezz’ora dopo la partenza della maratona.

Nel dettaglio sono 8003 gli uomini e 2039 le donne iscritte. Gli stranieri sono 2812 di cui 1973 uomini e 839 le donne. Gli italiani sono 7230 di cui 6030 uomini e 1200 donne.
Tra gli stranieri (oltre 80 le nazioni rappresentate) i contingenti più numerose sono, nell’ordine: Francia con 793 iscritti, Gran Bretagna (330), Belgio (202), Germania (197), Marocco (147), Austria (140), Spagna (135).
Tra le regioni italiane, dopo la Toscana con 2028 unità, la Lombardia con 1147, il Lazio (801), Campania (557), Emilia Romagna (548).
Ora resta l’attesa e la curiosità per vedere quanti si schiereranno effettivamente al via. Si punta ad uno dei maggiori dati sui finisher, coloro che arriveranno al traguardo. Il record appartiene proprio all’edizione 2013 con 9296. L’anno scorso gli iscritti furono 9497. Partirono al via effettivamente 8670 atleti e conclusero la prova, classificati ufficiali nel tempo limite, 8260 atleti.  

La partenza (alle 8.30) e l’arrivo, saranno in piazza Duomo nel percorso ad anello tutto ambientato nella città di Firenze e che tocca i più famosi monumenti e luoghi artistici. Lungo il percorso ci saranno trenta band e gruppi, selezionati dall’organizzazione e che si sfideranno a loro volta nell’ambito dell’ Huawei Clap Contest, l’onda di energia, forniranno ulteriore spinta agli atleti facendo a loro volta da catalizzatrici di pubblico. La maratona di Firenze apre di fatto le celebrazioni per la 18esima edizione della Festa della Toscana, che celebra la fine della pena capitale avvenuta nel 1786 sotto il granduca Pierto Leopoldo di Lorena.

Questo nel dettaglio il programma:
8:27 Partenza Maratona Atleti Diversamente Abili – Piazza Duomo

8.30: Partenza Maratona 42,195 km – Piazza Duomo

9:00 Partenza Ginky Family Run 2 km – Piazza della Repubblica

9:45 Arrivo primi concorrenti Diversamente Abili - Piazza Duomo
10:40 Arrivo primi concorrenti Maratona – Piazza Duomo

11.15 Premiazioni ufficiali – Piazza Duomo

14:45 Tempo massimo per concludere la gara.

Oggi è scattato ufficialmente il conto alla rovescia, con una cerimonia presso la sala riunioni della Fidal Toscana presso l’Asics Firenze Marathon Stadium. Presenti tra gli altri l’assessore allo sport del Comune di Firenze Andrea Vannucci, il presidente di Firenze Marathon Giancarlo Romiti, Alessio Piscini presidente del Comitato regionale toscano della Fidal. Fulvio Massini, direttore tecnico della manifestazione ha presentato i top runners. Eugenio Giani presidente del Consiglio regionale della Toscana e delegato provinciale del Coni, Maria Federica Giuliani presidente della Commissione sport e cultura del Comune di Firenze, Michele Pierguidi presidente del Quartiere 2 e Gerardo Vaiani Lisi in rappresentanza della Fidal nazionale nonché già tra i soci fondatori della maratona di Firenze.


Circa 2500 i volontari lungo il percorso; un centinaio i pace-maker coordinati da Training Consultant
Numerosi gli eventi collaterali che pervaderanno la settimana che precede la maratona, in particolare collegate al Marathon Expo, presso la struttura indoor dell’Asics Firenze Marathon Stadium, in zona Campo di Marte, la grande mostra a tema sportivo della città di Firenze che apre i battenti il venerdì e il sabato che precedono la gara dalle 9.30 fino alle 20 con ingresso gratuito e la presenza stimata di oltre 30mila visitatori. Nel programma anche interessanti convegni tecnici, che attirano sempre tanti podisti desiderosi di saperne di più. L’ingresso è da viale Malta 10.

I TOP RUNNERS

Questa edizione può contare su alcuni atleti che vantano nel loro passato primati personali davvero eccezionali. Il migliore è Gilbert Kipruto KIRWA capace di correre nel 2009 a Francoforte in 2h06’14”, potrebbe battere il primato della gara. Non ha corso maratone quest’anno ma in passato è stato un atleta molto solido con tre arrivi nelle 2 ore 06’ di gara. Senza dubbio ha molta classe il keniano Enry Kemo SUGUT che nel 2012 ha fissato a Vienna il suo personale in 2h06’58” e ha vinto tre volte a Vienna.

Dirà senz’altro la sua Silas CHEBOIT che nel 2014 ha corso in 2h07’15” anche se a Roma l’anno scorso non è andato oltre un 2h12’33”. Silah LIMO è un altro keniano dai risultati altalenanti, un buon 2h08’54” come personal best fatto nel 2015 ma quest’anno 2h20’21” alla Maratona di Vienna, maratona dove fece 2h10’ solo l’anno scorso. Se saprà correre come ha dimostrato di poter fare è seriamente candidato alla vittoria. Moses KEMEI avrà il compito di ‘lepre’, mentre sulla carta sembrano essere di seconda fascia sia Moses MENGICH ottavo a Milano, sia l’ucraino Dmytri BARANIVSKYY. Occhio invece al keniano del Parco Alpi Apuane Paul TIONGIK.

Sul fronte italiano c’è il debutto sulla distanza di Ahmed EL MAZOURY, marocchino di origine ma lecchese ormai da anni e portacolori delle Fiamme Gialle. Completano la lista dei maratoneti altri tre italiani: Yassine EL FATHAOUI,  Liberato PELLECCHIA (Aeronautica) e Dario ROGNONI. Pellecchia è allenato dal prof. Lucio Gigliotti e ha un primato personale di 2h14’28” fatto a Berlino Marathon nel 2013, anno del record mondiale di Wilson Kipsang con 2h03’23”. Ultima sua maratona a Francoforte nell’ottobre 2015 in 2h16’57”. Dario ROGNONI, milanese, ha 42 anni e ha corso la sua più bella maratona a Torino nel 2011 terminando in 2h23’01”. Ha corso a Firenze già nel 2013 (2h23’13”) che nel 2015 (2h23’23”). Dario SANTORO invece conta di progredire dopo l’ottavo posto dello scorso anno a Firenze quando fece il primato personale con 2’21’20”. 


Gara femminile che vede diverse debuttanti, tra queste la britannica Elinor KIRK che potrebbe scendere sotto le 2h40’ e la keniana Eulieter TANUI che ha un discreto 1h16’ in mezza maratona. Il corno di 2h 35’03” è il primato personale della keniana Viola JELAGAT che potrebbe vedersela con l’etiope Arissi Dire TUNE che è senz’altro una fuoriclasse con il suo 2h 23’ di primato personale e la tanta esperienza acquisita in quattro campionati del Mondo di Atletica oltre che alle Olimpiadi di Pechino dove si è piazzata 15esima. Unica controindicazione: non corre una maratona dal 2010, Firenze potrebbe essere un suo ritorno ad alti livelli.

Portabandiera italiana sarà Maurizia CUNICO già presente anche nel 2016 alla Firenze Marathon dove si era piazzata in sesta posizione, seconda italiana.

I RIFERIMENTI
Lo scorso anno in campo maschile vinse l’etiope Teshome Shumi Yadete in 2:11’57” mentre il record della gara maschile è del keniano James Kutto che chiuse in 2h 08’40” nell’edizione 2006.
Lo scorso anno vinse la gara femminile la keniana Winny Jepkorir in 2h 28’46” mentre il record della gara donne è della slovena Helena Javornik: 2h 28’15” nell’edizione 2002.

TORNA ALEX ZANARDI
Torna, per la nona edizione, anche la “MarathonAbile”, la gara per diversamente abili in carrozzina con le handbike, comunemente definite “cicloni”. Organizzata da Firenze Marathon e dal Gruppo Sportivo Unità spinale Onlus di Firenze in collaborazione con il Comune di Firenze. Si gareggia la domenica sullo stesso percorso della maratona, con la partenza alle 8.27.
Nell’ambito di un progetto chiamato Obiettivo 3, che ha l’intento di diffondere il più possibile l’attività fisica per i diversamente abili. Il gruppo di atleti si misurerà per la prima volta in una gara ufficiale, sarà allestito uno stand al Marathon Expo e saranno testati nuovi candidati. Obiettivo finale sono le Olimpiadi di Tokio 2020.Nei giorni che precedono la gara alla palestra comunale di via Lunga a Firenze, sotto gli occhi dei preparatori del team, si misureranno sei ragazzi: Rosina Danner (29enne di Grosseto), Ana Maria Vitelaru (34enne di Reggio Emilia), Francesca Giuliani (29enne di Pescara), Diego Gastaldi (33enne di Roma), Michela Piccolo (34enne di Udine) e Chiara Nardo (43enne di Padova).Gli atleti saranno allo stand al Marathon Expo, nei giorni di venerdì e sabato. Dalla mattina al tardo pomeriggio lo staff di Obiettivo 3 sarà allo stadio Asics Firenze Marathon Stadium, con la speranza di reclutare nuovi atleti interessati al progetto e partner pronti a sostenere, in qualsiasi modo e con qualsiasi mezzo, l’avventura di Obiettivo 3. Come a Venezia ci sarà la possibilità di provare l’handbike, da poter guidare per qualche decina di metri proprio sulla pista d’atletica dello stadio.
Domenica poi la gara. Con le insegne di Obiettivo 3 gareggeranno con l’handbike Laura Bassi, Flavio Gaudiello e Andrea Offredi, oltre alle new entry Diego Gastaldi e Francesca Giuliani. Ad accompagnarli ci sarà il fondatore del progetto Alex Zanardi (già vincitore a Firenze nel 2011, con il tuttora record della manifestazione di 1 ora 12 minuti e 8 secondi), il talent scout Giorgio Farroni e il tutor per l’avviamento sportivo Pier Alberto Buccoliero, già canoista di successo della Canottieri Comunali Firenze.

C’E IL VILLAGGIO IN PIAZZA DELLA REPUBBLICA
Sempre domenica, migliaia di ragazzi e adulti
parteciperanno alla Ginky Family Run, la corsa/passeggiata di 2 chilometri che parte (alle 9) e arriva in piazza della Repubblica organizzata in collaborazione con Atletica Firenze Marathon. Per tutti i partecipanti la maglia ufficiale Asics di colore blu. L’iscrizione è gratuita per gli Under 14, mentre costa 10 euro (che vanno in beneficenza a favore delle Associazioni cittadine che affiancano la manifestazione) per chi ha più di 14 anni. Ci si iscrive fino a giovedì 23 alle 18 presso la segreteria dell’Atletica Firenze Marathon in viale Fanti 2, presso Isolotto dello Sport in via dell’Argingrosso 69 a/b (fino alle 19.30) e presso la Palestra Firenze Marathon Wellness in viale Malta 10. Ci si può iscrivere anche al Marathon Expo il venerdì e il sabato nell’apposito stand.
La domenica è previsto un ristoro post gara a cura di Conad e di Acqua San Benedetto, che fornirà anche gadget creati per l’occasione. Da non perdere la visita al villaggio in piazza della Repubblica con regali e gadget anche da parte di Huawei l'azienda leader mondiale nel campo degli smartphone.

ALTRI EVENTI
Tra gli eventi dei giorni precedenti, nell’ambito dell’Expo “I più veloci, più forti e più resistenti di Firenze - Trofeo CONAD”, nella giornata di venerdì 24 novembre presso l’Asics Firenze Marathon Stadium, La settima edizione della manifestazione di atletica che vedrà in pista i ragazzi delle scuole fiorentine che si misureranno in gare di sprint, mezzofondo e lanci (velocità, lancio del peso e 1000 metri). L’evento, suddiviso in una sessione mattutina e in una pomeridiana, è organizzato da Firenze Marathon e Atletica Firenze Marathon con la collaborazione dell’Assessorato all’Educazione e allo Sport del Comune e al Coni con lo scopo di promuovere l’atletica fra i giovanissimi e creare una giornata di festa all’insegna dello sport e del divertimento. Impegnati studenti di quarta e quinta elementare, triennio delle medie e biennio delle superiori, opportunamente divisi in categorie. Già superata la quota di 1600 adesioni mentre lo scorso anno gareggirono circa un migliaio di atleti.

Sabato mattina 25 novembre invece con inizio alle 10 c’è, sempre sulla pista dell’Asics Firenze Marathon Stadium, la Staffetta 30x1000 metri - Trofeo Mauro Pieroni che torna per la quinta edizione. Chi desidera partecipare alla staffetta ma non ha squadra, sarà inserito dall'organizzazione in una squadra a condizione che possa essere completata. Si tratta di un’occasione per essere protagonisti dell’evento maratona e divertirsi, scaricando per amici e accompagnatori dei maratoneti magari anche un po’ la tensione, nella giornata di vigilia della maratona. Le iscrizioni si ricevono presso la sede della Firenze Marathon in viale Fanti 2 o presso la sede di Training Consultant in via F.G. Angelico 36/11 a Firenze.

Si consolida ulteriormente anche la tradizione della Messa del Maratoneta e dei Podisti, iniziativa che torna per il quinto anno consecutivo. Si terrà presso la Chiesa di Santa Maria Novella, sabato sera 25 novembre alle 18.
Quest'anno la Santa Messa sarà celebrata dal Monsignor Melchor Sanchez de Toca, sottosegretario Cultura e Sport del Vaticano, maratoneta e presidente dell'Athletica Vaticana, squadra che tra l’altro parteciperà alla Firenze Marathon con 4 atleti (dipendenti vaticani). Previste anche visite guidate gratuite alla Basilica dalle 16 alle 17.30 per i maratoneti e i loro accompagnatori. Per usufruirne basterà mostrare il pettorale di gara all’ingresso della basilica grazie alla disponibilità dei volontari dell’associazione diocesana Ars Et Fides.

I CONVEGNI TECNICI AL MARATHON EXPO
Venerdì 24 ore
18.00 presso il Palco Centrale. “I giovani verso la maratona” in collaborazione con Fidal Toscana. Interverranno per i saluti Alessio Piscini, presidente Fidal Toscana, e Giancarlo Romiti, presidente Comitato organizzatore di Firenze Marathon. Relatori: Stefano Baldini, oro olimpico in maratona ad Atene 2004 e direttore tecnico settore giovanile Fidal, e Maurizio Cito, advisor progetto di sviluppo Under 25. Moderatore: Fulvio Massini, direttore tecnico di Firenze Marathon.

Sabato 25 ore 10:30 presso palco centrale. Tavola rotonda: “La giusta postura per il running”. Moderatore: Marco Marchei, direttore Runner’s World. Interverranno:  Luca Magni, presidente FMSI Prato, Elena Paoli, esperta di Pilates; Vania Fontano, direttore scientifico Istituto Rinaldi Fontani; Giorgio Garello, tecnico Asics;  Stefano Baldini, oro olimpico in maratona ad Atene 2004 e direttore tecnico settore giovanile Fidal; Fabrizio Angelini, presidente Sinseb; Silvio Zuccarini, oculista esperto in problemi di postura.

Sabato Ore 14:30 presso palco centrale. Tavola Rotonda :“Il cross training”. Moderatore: Marco Marchei, direttore Runner’s World. Interverranno: Luca Magni, presidente FMSI Prato; Nicola Armentano, medico Federazione italiana nuoto; Flavio Alessandri, direttore Centro di medicina dello sport di Firenze; Giorgio Damilano, olimpionico di marcia; Vincenzo Toscano, osteopata.

 

ALCUNI DEI PRINCIPALI PARTNER TECNICI:

Asics, main sponsor, fornisce tra l’altro il capo tecnico per i 10mila iscritti, maglia tecnica a maniche lunghe di colore giallo fluo; maglia tecnica della Ginky Family Run di colore blu; abbigliamento staff  e volontari sia all’expo che lungo le strade (felpa tecnica di colore azzurro).

Enervit che cura i ristori compreso il red point Enervit al 30esimo km (con anche la fornitura di gel e maltodestrine).

Conad che cura i ristori della maratona più i premi e i ristori per gli eventi collaterali come “I più veloci, più forti e più resistenti di Firenze” del venerdì, la Staffetta 30 x 1 km di sabato, e la Ginky Family Run di domenica.

Huawei, che è gold mobile sponsor, sponsor ufficiale del contest musicale, della staffetta 30 x 1 Km e del Marathon Party

Air France, presente oltre che all’Expo anche al Villaggio in piazza della Repubblica per attività dì sampling.  

San Benedetto fornitore acqua in tutti ristori , expo, cena di gala e Marathon Party.

Toyota, auto ufficiale della maratona.

Cetilar, marchio Pharmanutra, che fornisce prodotti per il servizio massaggi pre e post arrivo
Albatravel è invece l’agenzia di viaggi ufficiale convenzionata.

Tutte queste aziende saranno presenti anche al Marathon Expo.
All'Expo ci sarà anche Technogym che farà provare il suo nuovo tapis roulant "My run ", perfetto per l’allenamento del podista.

L'Esercito Italiano, rappresentato dall’Istituto Geografico Militare (IGM) e da un nucleo informativo del Reparto Comando Supporti Tattici "Friuli", sarà presente, con un proprio stand al Marathon Expo. Il personale militare sarà a disposizione del pubblico per fornire  le informazioni relative alle opportunità professionali offerte dalla Forza Armata mediante i  concorsi: in particolare, quello per Ufficiale all’Accademia Militare di Modena e per Volontario in Ferma Prefissata di 1 anno, entrambi, di prossima apertura.

 Inoltre, presso il nucleo promozionale dell’Esercito Italiano, sarà possibile conoscere le attività  ed i compiti dell’IGM e visitare l'angolo dedicato allo Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare.

 Alla cerimonia di premiazione della maratona, inoltre, sarà presente il Comandante dell’Istituto Geografico Militare, Generale di Divisione Pietro Tornabene, quale Autorità del Comitato d’Onore che, unitamente ai numerosi atleti militari appartenenti ai gruppi amatoriali sportivi dell’Esercito, partecipanti alla competizione, confermerà la vicinanza della Forza Armata ai valori che, da sempre, lo sport esprime.

 

IL METEO
Secondo i dati disponibili al momento, il meteo per il giorno della gara dovrebbe presentare una giornata con quasi assente possibilità di pioggia e temperature tra i 7 e i 13 gradi tra le sette del mattino e le 14. (fonte: Meteo.it)


TUTTE LE INFO
Tutti gli aggiornamenti in tempo reale su www.firenzemarathon.it e sui social ad esso collegati tra cui la pagina Facebook ufficiale
.
La gara si potrà vivere in diretta anche su Lady Radio dalle 8 alle 12 di domenica 26 novembre, con un ping pong di aggiornamenti dallo studio centrale alle strade della città fra redazione ed inviati esterni, per la cronaca della gara, le impressioni del pubblico, le informazioni di viabilità. Inoltre continuano sull’emittente gli appuntamenti quotidiani con “Conto alla rovescia”, le pillole informative sull’evento. Questi gli orari della messa in onda: 6:45 + 9:45 + 12:45 + 15:45 + 17:45 + 19:45. A Firenze Lady Radio trasmette sui 102.1 FM (92.2 in Vadisieve e 95.4 in Mugello) ma si può ascoltare ovunque tramite l'app gratuita per smartphone e tablet.
La Rai trasmetterà una differita su RaiSport nella stessa giornata della manifestazione, mentre Toscana Tv all’interno di Runners (il giovedì alle 22.30) dedicherà due puntate speciali alla Firenze Marathon.


Tags: firenzemarathonmaratonadifirenzealexzanardi

Tutte le notizie di Tuttorunning

Approfondimenti

Commenti