Running

6ª edizione  ZacUp,  è una gara che vale triplo
© Maurizio Torri
0

6ª edizione ZacUp, è una gara che vale triplo

ZacUp 2018, una gara che vale triplo. La 6ª edizione della mitica sky del Grignone Sarà infatti prova unica di campionato italiano assoluto di skyrunning, tappa del circuito Skyrunning National Series e del circuito CSEN Lombardia Valetudo.

venerdì 10 agosto 2018

ZacUp 2018, una gara che vale triplo. La 6ª edizione della mitica sky del Grignone Sarà infatti prova unica di campionato italiano assoluto di skyrunning, tappa del circuito Skyrunning National Series e del circuito CSEN Lombardia Valetudo.

La data da segnarsi in agenda è quella di domenica 16 settembre. Data che molti corridori del cielo hanno evidenziato da tempo. Nata per commemorare un grande appassionato di questo sport, quella lecchese è un vero concentrato di skyrunning che ha stregato molti ragazzi della zona sino a stregare un intero paese. Da qui l’idea di una serie di teaser che sulla pagina facebook dell’evento vede come protagonisti i pasturesi e stanno facendo incetta di like.

Partenza e arrivo sono nel cuore del paese. Qualche metro di asfalto tra le vie del centro e poi via, sempre più in alto, tra antichi sentieri tirati a lucido, tratti verticali, pietraie dall’aspetto lunare. Un ambiente selvaggio e incontaminato che regala scorci mozzafiato e porta i concorrenti sino ai 2410 della Grigna Settentrionale. Da qui, una funambolica picchiata verso il traguardo con tanto di premio speciale (100 euro) per chi riuscirà a limare i crono fatti registrare da Marco De Gasperi (53’16”) e Debora Cardone (59’26”).

A proposito di premi, sono molti quelli previsti e, ovviamente, non poteva mancare quello per l’abbattimento dei record che attualmente appartengono alla coppia d’oro dello skyrunning italiano: Marco De Gasperi (2h50’24”) e Elisa Desco (3h28’49”). «Nell’ottica di provare ad alzare ulteriormente l’asticella, stuzzicando l’interesse di qualche top runner, quest’anno si è pensato di aumentare anche il montepremi – ha confermato Alberto Zaccagni, responsabile del comitato organizzatore -. Tutti i dettagli sono sul sito www.zacup.it. Ovviamente senza perdere di vista il popolo dello skyrunning che a Pasturo trova sempre una calorosa accoglienza, un pacco gara di livello, massima attenzione e un terzo tempo memorabile».

Non a caso le iscrizioni procedono bene: «Abbiamo un tetto massimo di 500 pettorali. Un limite che ci siamo posti per provare garantire un servizio eccellente a ogni singolo concorrente. Per il momento abbiamo già 200 conferme e ogni giorno le adesioni aumentano».

Se siete alla ricerca di una vera sky, la ZacUp fa al caso vostro. Vi attendono 27.5km da correre a fil di cielo con 2650 m di dislivello positivo, salite severe e discese altamente tecniche, ma anche un tifo da stadio nel passaggio dinnanzi ai rifugi Riva, Bogani, Brioschi e Pialeral.

Maggiori info sul sito: www.zacup.it

 

 

Commenti

Potrebbero interessarti

La Prima Pagina