Running

Cross per tutti: Inizia la stagione con 1832 atleti a Cesano Maderno
© Roberto Mandelli
0

Cross per tutti: Inizia la stagione con 1832 atleti a Cesano Maderno

Il Cross per Tutti 2019 parte da Cesano Maderno (MB) con il sole e con la gara d'apertura più partecipata di sempre: 1832 atleti al traguardo della campestre organizzata dall'Atletica Cesano Maderno.

lunedì 14 gennaio 2019

Il Cross per Tutti 2019 parte da Cesano Maderno (MB) con il sole e con la gara d’apertura più partecipata di sempre: 1832 atleti al traguardo della campestre organizzata dall’Atletica Cesano Maderno. Tra i senior hanno brillato Luca Leone (CUS Pro Patria Milano) e la “padrona di casa” Silvia Radaelli (Free Zone). Tra i giovani ottime prove dell’allievo Marco Zanzottera (US Sangiorgese) e della junior Bianca Seregni (CUS Pro Patria Milano), mentre tra i master i numeri uno sono stati Marcello Rosa (Libertas Sesto), Gabriele Fusè (Ondaverde) e Claudia Gelsomino (Cardatletica). Irresistibile l’onda dei piccoli della categoria Esordienti: ben 1095 in gara tra i 5 e gli 11 anni.

Le gare – Viva attesa nella gara elite (6 km), quella maschile di Senior, Promesse e master fino a 45. Il gruppo di coach Giorgio Rondelli era presente in massa, chiamato ad un allenamento speciale. Si parte subito forte davanti e i saliscendi continui della brughiera di via Martinelli ci mette del suo a far selezione. Aumenta così fino a 19 secondi il vantaggio di Luca Leone (CUS Pro Patria Milano), 32enne mai domo commercialista originario di Torino, azzurro alle Universiadi nel 2009 e forte di 3:43.92 nei 1500.

 

Regolati così i più giovani compagni di allenamento Edoardo Melloni (CUS Pro Patria) e Leo Paglione (Virtus Campobasso), molisano a Milano per lavoro e già vincitore dell’ultima 10k meneghina. Il migliore delle Promesse è ancora una volta Matteo Geninazza (CUS Pro Patria Milano), 5° al traguardo davanti a Thomas Previtali (Atl. Vedano).

Nella gara femminile (4 km) vittoria convincente ma non scontata per l’atleta di casa Silvia Radaelli, 31enne brianzola da quest’anno in forza alla Free-Zone di Brescia. Prima parte di gara guidata e gestita dalla giovane triatleta milanese Bianca Seregni (CUS Pro Patria), junior, campionessa europea elite di aquathlon (nuoto + corsa) a Ibiza 2018. Col passare dei km la corsa della Radaelli è la più redditizia e le permette di accumulare un distacco di 8 secondi sulla Seregni al traguardo. Terza e staccata (+18) la campionessa uscente Najla Aqdeir (Bracco Atletica), che riesce a superare l’eterna ex tricolore di maratona Claudia Gelsomino (Cardatletica – F50), la migliore delle Master. Quinta piazza per la prima delle allieve Susanna Marsigliani (Fanfulla), alla sua terza gara in quattro giorni tra cross e indoor. Sesta e migliore delle promesse un’altra triatleta, l’ex campionessa italiana junior e tricolore di cross staffetta Carlotta Missaglia (CUS Pro Patria Milano).

Gara under 20 maschile (4 km) dai pronostici aperti con la sfida tra Allievi e Junior. L’allievo Marco Zanzottera (US Sangiorgese) si attarda e resta imbottigliato in partenza, ma poi apre il gas con regolarità e risale tutto il gruppo staccando di 6 secondi Alessandro Felici (Fanfulla Lodigiana) e Natam Russon (CUS Pro Patria). In quarta piazza arriva il primo degli junior, il bergamasco Matteo Bonalumi (Club Pantera Rosa Grumello).

Il mondo master maschile (6 km) corre in due prove. Tra gli over 50 successo con ampio margine di Marcello Rosa (Libertas Sesto – M50), che con cadenza regolare si lascia a 26 secondi l’eterno rivale Massimo Martelli (Road Runners Club Milano – M55) e a 51” Paolo Donati (Ondaverde – M55). Gli under 50 corrono nella gara senior. Il migliore è Gabriele Fusè (Ondaverde – M35), 14° al traguardo, che supera Marco Zaffani (Free-Zone – M35, 23°) e Mauro Arnoldi (CUS Bergamo – M40, 20°).

 

Gare giovanili – La prova Cadetti (2 km) è un affare tutto bergamasco, con la vittoria solitaria di Tommaso Losma (Atletica Valle Brembana) davanti a Lorenzo Uliano (Club Pantera Rosa). Volata per il terzo posto in casa Polisportiva Novate, vinta da Federico Incontri su Mattia Uboldi. Gara Cadette (2 km) che vive sulla sfida tra le due favorite Valentina Germani (CUS Pro Patria) e Breanna Selley (100 Torri Vigevano). La Germani guida il primo giro, poi un fastidio alla gamba le impedisce di rispondere all’attacco dell’anglo-pavese. Vince con ampio margine la Selley (+16”), davanti alla Germani e a Emma Gatti (Atl. Gessate).

 

Gare Ragazzi e Ragazze per la prima volta suddivise per età. Tra i nati del 2006 vittorie per Mattia De Rocchi (Atl. Muggiò) ed Emma Pollini (Geas), tra i 2007 doppietta per l’Euroatletica 2002 di Paderno Dugnano con Alessandro Zanghi e Alessandra Boca. Prossima gara, domenica 20 gennaio a Canegrate (Mi) con il Roccolo Cross Country, gara al debutto nel circuito.

 

Link classifiche: https://www.crosspertutti.it/classifiche/classifiche-2019/

Classifiche Società

Assoluta (53): CUS Pro Patria Milano (587) - Team-A Lombardia (320) - Team Brianza Lissone (194)

Giovanile (62): Euroatletica 2002 (3543) - Atletica Meneghina (2407) - Azzurra Garbagnate (2364)

Master (76): Euroatletica 2002 (1057) - Ondaverde (895) - Virtus Senago (522)

Vincitori Master

S35: Gabriele Fusè (Ondaverde) - Angela De Seta (Libertas Sesto)

S40: Mauro Arnoldi (CUS Bergamo) - Stefania Sandri (Virtus Senago)

S45: Stefano Bulessi (Circolo Atl. Guardia di Finanza) - Valentina Pelosi (Euroatletica 2002)

S50: Marcello Rosa (Libertas Sesto) - Claudia Gelsomino (Cardatletica)

S55: Massimo Martelli (Road Runners Club Milano) - Giusy Verga (Euroatletica 2002)

S60: Pasquale Razionale (PAR Canegrate) - Lorella Fumagalli (Road Runners Club Milano)

S65: Luigi Tomaselli (GP Melzo) - Wilam Dedè (GP Melzo)

S70: Rudy Bassani (Virtus Senago) - S75: Fernando Rocca (PBM Bovisio) - S80: Remo Andreolli (Atl. Cinisello)

Commenti

La Prima Pagina