Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Discesa libera a Cortina, vince l'austriaca Siebenhofer. Sesta Marsaglia
© Getty Images
0

Discesa libera a Cortina, vince l'austriaca Siebenhofer. Sesta Marsaglia

Sull'Olympia della Tofane c'era attesa per il rientro di Lindsey Vonn, che chiude tra le prime 15

venerdì 18 gennaio 2019

CORTINA D’AMPEZZO – Nonostante la nevicata della notte che ha costretto la FIS ad abbassare la partenza sull'Olympia delle Tofane, la prima delle due discese libere in programma è stata uno spettacolo. Vince Ramona Siebenhofer, davanti a Ilka Stuhec e Stephanie Venier. Primo successo in Coppa del Mondo di sci per l'austriaca.

LA GARA Viktoria Rebensburg scende col pettorale numero uno, ma è Ilka Stuhec a dettare legge tra le prime 15 atlete. La slovena ad ogni porta aumenta la velocità e lascia scorrere alla grande gli sci nella parte finale. Arriva con mezzo secondo di vantaggio al traguardo e aspetta Nicole Schmidhofer, rivale nella classifica di discesa libera. L'austriaca non tiene testa a Ilka Stuhec e chiude la gara dodicesima. La slovena rischia quando scende Stephanie Venier: l’austriaca ferma il cronometro a soli sei centesimi di ritardo. Stesso problema per l’elvetica Corine Suter, che fa tutto alla perfezione, ma è dietro la Stuhec di sette centesimi. Torna al cancelletto di partenza Lindsey Vonn, dopo sei settimane di attesa, ma sbaglia nella parte iniziale e chiude quindicesima. Poco importa, ha altre due frecce in faretra questo weekend per avvicinarsi al record di Ingemar Stenmark. Il sole che splende su Cortina scalda la neve e avvantaggia le atlete che scendono dopo il numero 15: ne approfitta Ramona Siebenhofer, che brucia tutte le altre concorrenti e taglia il traguardo con 40 centesimi di vantaggio. Nessun’altra atleta riesce a fare di meglio: l’austriaca vince la sua prima gara in Coppa del Mondo di sci e sale al terzo posto nella classifica di specialità.

LE AZZURRE Nicole Delago attacca ad ogni porta, è prima virtualmente fino all’ingresso della Variante del Rumerlo ma una spigolata la manda fuori pista: “Mi sono scomposta e non avevo più linea, - ha dichiarato l'azzurra ai micorofoni di RaiSport - ho perso il controllo e non avevo più possibilità di rientrare”. Elena Curtoni sbaglia nello stesso identico punto. Sorride, invece, Francesca Marsaglia: dopo un anno e mezzo di sofferenze e tre interventi chirurgici, la romana trova uno splendido sesto posto, miglior piazzamento in carriera in discesa libera: “Mi sto divertendo e ho trovato un feeling particolare con la discesa. Non ho pensato a nulla, solo ad arrivare in fondo il prima possibile”.

NON FINISCE QUI – Un’altra discesa libera è in programma sabato 19: questa volta, però, si partirà da più in alto. Sarà la vera Olympia delle Tofane. Potranno provare a riscattarsi sia Nicole Delago che Lindsey Vonn. In attesa del SuperG della domenica, dove rientrerà anche Mikaela Shiffrin.

Coppa del Mondo di Sci Cortina D'Ampezzo Lindsey Vonn

Commenti

La Prima Pagina