Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Sydney-Hobart, al via ci sono anche due italiani
© REUTERS

Sydney-Hobart, al via ci sono anche due italiani

Carpiniello sarà su 'Matador' e Mongelli a bordo di 'Giacomo'twitta

domenica 25 dicembre 2016

ROMA - La 72/a Rolex Sydney to Hobart yacht race di vela partirà alle 13 locali di domani. Le barche iscritte sono 90, tra queste quattro supermaxi da 100 piedi (oltre 30 metri di lunghezza). La regata partirà da Sydney in Australia per concludersi, dopo 628 miglia, a Hobart (Tasmania). Il record della regata è stato stabilito nel 2012, da Wild Oats XI, un giorno 18h23'12". L'Italia sarà rappresentata da Marco Carpiniello, a bordo di Matador, un Elliot 44 (15 metri) che batte bandiera svedese, e dallo specialista in navigazione oceanica Francesco Mongelli, romano, 42 anni che sarà a bordo del Vor 70 Giacomo (24 metri) di proprietà dell'armatore neozelandese Jim Delgat. Al via complessivamente equipaggi provenienti da 12 nazioni. Tra gli oltre mille partecipanti alla regata, una sola donna, l'australiana Adrienne Cahalan, 52 anni, che vanta otto vittorie nella Rolex Sydney to Hobart: sarà a bordo del super-maxi Wild oats XI. Sono previste condizioni meteo molto impegnative, con venti oltre i 35 nodi (circa 70 km).

TUTTO SULLA VELA

Tags: velaSydney-Hobart

Tutte le notizie di Vela

Approfondimenti

Commenti