Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Curry segna da metà campo, si arrende anche Utah

Curry segna da metà campo, si arrende anche Utah

Steph gioca una partita normale ma si esibisce in un'altra magia, Golden State soffre ma coglie il successo numero 57 in stagionetwitta

giovedì 10 marzo 2016

ROMA - Ancora Steph Curry, sempre Steph Curry: nella 57esima vittoria stagionale dei Warriors contro gli Utah Jazz (115-94 il finale) il numero 30 dei gialloblu mette un altro canestro da metà campo sulla sirena del secondo quarto. Si tratta del quarto canestro da più di 12 metri realizzato in questa stagione da Curry, che ha già migliorato il record di canestri da tre segnati in stagione (304): contro i Jazz, comunque, Curry ha giocato una partita sottotono, 12 punti con 3/9 da tre, 10 assist e 3 recuperi. «Quando sai che alza la mano da quella distanza sai che ha una possibilità di segnare – ha spiegato a fine partita Steve Kerr – non ho mai visto nessuno prima di Steph tirare con questa precisione da metà campo».

 

THUNDER OK - Nelle altre gare da segnalare la tripla doppia da 25 punti, 20 assist e 11 rimbalzi grazie alla quale Russell Westbrook ha trascinato OKC al successo (120-108) nel big match con i Los Angeles Clippers. A Miami tra gli gli Heat e i Bucks del trio Middleton-Antetokounmpo-Parker ha la meglio Milwaukee: per i padroni di casa 20+11 di Deng, 18 punti di Wade, 23+13 di Whiteside: per i Bucks, 24 punti di Antetokounmpo, 23 di Parker, 21 di Middleton, 18 di Plumee.

Tags: NbaWarriorsCurryrecordstephutahjazz

Tutte le notizie di NBA

Approfondimenti

Commenti