Basket

Irving piega gli Hornets, Cleveland ancora ko
© REUTERS

Irving piega gli Hornets, Cleveland ancora ko

Cavaliers sconfitti dai Kings nonostante la tripla doppia di Lebron James, vincono Celtics e Warriors.twitta

giovedì 28 dicembre 2017

ROMA - I Celtics tornano a vincere e allo Spectrum Center superando gli Hornets, che concedono 62 punti nel primo tempo. Irving (21 punti e 8 assist) e Horford (20 punti e 11 rimbalzi) i migliori per Boston, agli Hornets non bastano i 24 punti di Walker per evitare il settimo ko nelle nelle ultime dieci partite. Golden State supera i Jazz 126-121 prendendo il largo nel terzo periodo, chiuso 42-22 grazie a Durant (21 punti) e Green (tripla doppia sfiorata da 14 punti, 8 rimbalzi e 8 assist). Per Utah ci prova Hood (26) ma arriva l’ottava sconfitta nelle ultime dieci uscite. Continuano a vincere i Thunder, 124-107 su Toronto. La sesta vittoria consecutiva arriva grazie a Westbrook (30 punti, 8 rimbalzi, 13 assist) e Paul George (33 punti, 7/10 da 3).

 

CAVS KO - Seconda sconfitta consecutiva per Cleveland che cade a Sacramento giocando un pessimo quarto periodo (solo 15 punti a referto). Non basta l'ennesima tripla doppia di Lebron James (16 punti, 10 rimbalzi, 14 assist) perché stavolta la panchina tradisce coach Lue. Il migliore incredibilmente per i Kings è l'eterno Vince Carter con 24 punti, 5 rimbalzi, 10/12 dal campo in 30 minuti. Atlanta vince due partite consecutive superando Washington, che rimane a contatto fino alla fine del terzo periodo e poi subisce un parziale di 35-23 nell’ultimo quarto. Male John Wall (10 punti, 3/9 al tiro), gli Hawks si affidano a un ottimo Belinelli (19 punti, 7/11 al tiro in 21') e hanno 21 punti da Schroder.

 

BULLS SENZA FRENI - I Bulls continuano a vincere, ottava vittoria nelle ultime dieci gare, dopo aver piegato 92-87 i Knicks. Nel finale è decisivo Kris Dunn (17 punti, 5 rimbalzi, 5 assist) con i suoi due liberi, per New York segnali di ripresa da Kristaps Porzingis (23 punti e 3 stoppate). I Lakers pagano il 23-33 nell'ultimo periodo con i Grizzlies e vengono sconfitti (99-109) per la quarta partita di fila. Memphis spinta al successo da Evans (32 punti, 7 rimbalzi e 7 assist) mentre i gialloviola, ancora privi di Lonzo Ball, alla fine pagano il pessimo 63% dalla lunetta.

Tutte le notizie di NBA

Approfondimenti

Commenti