Basket

Harden sbanca Miami, Lebron salva Cleveland
© USA TODAY Sports

Harden sbanca Miami, Lebron salva Cleveland

Houston vince ancora con i 41 punti del Barba, James segna il canestro decisivo contro Minnesota sulla sirena dell'overtime.twitta

giovedì 8 febbraio 2018

ROMA - Houston passa a Miami 109-101 e vince la sesta partita di fila, ora i Rockets sono a una sola partita dalla vetta della Western Conference occupata da Golden State. Harden contribuisce con 41 punti nella serata in cui D’Antoni deve fare a meno di Gordon e Anderson. Bene Chris Paul (24 punti e 7 assist) e Capela (13+8). Per gli Heat i migliori sono Dragic (30 punti e 6 rimbalzi), Richardson (30) e Whiteside (16+17) ma i Rockets di queste settimane sono inarrestabili. Una magia di Lebron James sulla sirena dell’overtime salva Cleveland e regala ai Cavs il successo su Minnesota (140-138): per il Re tripla doppia da 37 punti, 10 rimbalzi e 15 assist e poi anche il buzzer beater a 4 decimi dalla sirena. JR Smith chiude con 20 punti e 6/11 dall’arco, dall’altra parte i più produttivi sono Butler (35) e Towns (30+10): i Timberwolves la perdono in difesa.

 

PISTONS SENZA FRENI - Quinta vittoria consecutiva per i Pistons di Blake Griffin, che battono i Nets 115-106. L’ex Clipper mette insieme 25 punti e 7 assist, doppia doppia per Drummond (17+27). Cinque in doppia cifra per Van Gundy, dall’altra parte Crabbe risponde con 34 punti e 6/14 dall’arco. Utah passa in casa di Memphis (88-92) allungando a sette la striscia positiva. Eccellente ancora una volta Rubio (29 punti, 8 rimbalzi, 3 recuperi), l’altro in doppia cifra è Hood (18) in uscita dalla panchina. Per i Grizzlies quinto ko di fila nonostante i quattro in doppia cifra e le cifre di Harrison (23) e Marc Gasol (20 punti, 6 rimbalzi, 3 stoppate).

Tutte le notizie di NBA

Approfondimenti

Commenti