Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Lebron passa a OKC, Rockets senza freni
© EPA

Lebron passa a OKC, Rockets senza freni

Cleveland vince sul parquet dei Thunder, Houston alla nona vittoria consecutiva dopo il successo su Minnesota.twitta

mercoledì 14 febbraio 2018

ROMA - Dopo aver vinto a Boston, i Cavaliers 2.0 passano anche a Oklahoma City (112-120) facendo il break nel secondo quarto. Il migliore è Lebron James (37 punti, 8 rimbalzi, 14/23 dal campo), efficace sul perimetro JR Smith (18 punti, 6/9 da tre) e la panchina porta alla causa 51 punti. I Thunder si affidano a Westbrook (21 punti e 12 assist), George (25), Anthony (24) e Adams (22+17) ma non basta. Nona vittoria consecutiva per i Rockets che passano 108-126 in casa dei Twolves tenendo sempre la testa e poi segnando 42 punti nell’ultimo periodo. Il top scorer è Harden (34 punti, 13 assist e 6/10 dall’arco), poi Paul (13) e Capela (14+12). A Minnesota non bastano Towns (25 punti e 12 rimbalzi) e un Teague ispirato in regia (25 punti e 8 assist).

 

SPURS KO - Terzo ko di fila per gli Spurs, che perdono anche a Denver 117-109. I Nuggets la risolvono nel finale approfittando del calo di San Antonio che nell’ultimo periodo segna solo 19 punti. Decisiva la tripla doppia di Jokic (23 punti, 13 rimbalzi e 11 assist) e il fatturato assicurato da Barton (20 punti e 6 assist). Senza Aldridge, il quintetto di San Antonio produce poco: bene Lauvergne (26 punti, 11 rimbalzi, 12/15 dal campo), evidenti i progressi di Tony Parker (17). I Bucks sono 8-2 nelle ultime dieci, sofferto il successo su Atlanta (97-92). Milwaukee vola a +11 ma poi viene rimontata (80-80) a quattro minuti dalla sirena, poi la decide Antetokounmpo (15 punti e 15 rimbalzi) e due canestri di Middleton (21 punti e 7 rimbalzi). Atlanta si affida a Dedmon (13 punti e 10 rimbalzi) ma a tradire stavolta è la panchina.

Tutte le notizie di NBA

Approfondimenti

Commenti