Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Curry asfalta i Rockets, Golden State si porta sul 2-1
© EPA
0

Curry asfalta i Rockets, Golden State si porta sul 2-1

Houston travolta nel terzo periodo da una fiammata pazzesca del numero 30 di Golden State, anche gara4 si gioca alla Oracle Arena.

lunedì 21 maggio 2018

ROMA - Nella notte NBA Golden State travolge Houston 126-85 e torna in vantaggio nella finale di Western Conference (2-1). I Warriors festeggiano la sedicesima vittoria casalinga consecutiva ai playoff provando a scappare nel primo quarto (31-22) e poi prendendo il largo nel terzo quarto grazie a una fiammata straordinaria di Steph Curry, che segna 18 dei suoi 35 punti con 7/7 al tiro e cinque triple. I Rockets subiscono anche nel quarto periodo (18-38) e rimediano così la peggiore sconfitta ai playoff nella storia della franchigia. Golden State chiude con sei giocatori in doppia cifra (Durant 25, Thompson 13, Green 10, Iguodala 10). Houston paga la cattiva serata di Chris Paul (13 punti e 5/16 al tiro), sottotono anche Harden (20 punti, 7/16 al tiro, 9 assist), molto male Ariza e Tucker mentre Capela è l’ultimo ad arrendersi (13 punti e 8 rimbalzi). Anche gara4 si gioca all’Oracle Arena, se Golden State si porta sul 3-1 mette un’ipoteca importante sulla finale di Western Conference.

Commenti

La Prima Pagina

Potrebbero interessarti