Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

LeBron ne mette 46, Celtics-Cavaliers a gara7
© EPA
0

LeBron ne mette 46, Celtics-Cavaliers a gara7

Il Re gioca un'altra partita straordinaria e trascina Cleveland alla bella nella finale di Eastern Conference.

sabato 26 maggio 2018

ROMA - Nella notte NBA, la finale di Eastern Conference vede rispettato il fattore campo anche in gara6 e così Cleveland batte Boston e si guadagna il diritto di giocarsi la settima e decisiva partita in casa dei Celtics (109-99). Neanche a dirlo il grande protagonista del successo dei Cavaliers è ancora una volta LeBron James (46 punti, 5/7 dall’arco, 11 rimbalzi, 9 aassist, 3 recuperi), che sta giocando dei playoff di una qualità irreale. Boston si illude nel primo quarto ma poi viene travolta nel secondo (34-18) ed è proprio il Re a trascinare i padroni di casa al 54-43 con cui si va all’intervallo. Vantaggio che si manterrà costantemente in doppia cifra anche nel resto della partita anche se stavolta Boston ha il merito di non cedere. Per Cleveland stavolta funziona anche il cast di supporto: Hill produce 20 punti, Nance Jr 10 punti e 7 rimbalzi, Green 14 punti. La tegola arriva con l’infortunio di Love, che con la testa urta la spalla di Tatum e potrebbe rimanere fuori per gara7. I Celtics tirano malissimo dalla lunetta e pagano la pessima serata di Horford e Morris, in due 5/18 dal campo. Tatum è affidabile (15 punti), i più efficaci sono Rozier (28 punti, 6/10 dall’arco) e Brown (27, 11/18 dal campo) ma contro questo LeBron James, alla Quicken Loans Arena non può bastare.

Commenti

La Prima Pagina

Potrebbero interessarti