Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

NBA, LeBron James oltre Michael Jordan: superata quota 32.292 punti
© AFPS
0

NBA, LeBron James oltre Michael Jordan: superata quota 32.292 punti

Durante la sfida tra Lakers e Denver, il Re ha raggiunto il quarto posto nella classifica dei migliori marcatori di sempre: i gialloviola però perdono 99-115

giovedì 7 marzo 2019

TORINO – Nella notte NBA LeBron James supera Michael Jordan. Il numero 23 dei Los Angeles Lakers oltrepassa nella classifica dei migliori marcatori di sempre della lega il numero 23 per eccellenza, quello che ha cambiato la storia del gioco e dei Chicago Bulls.

LA PARTITA – A LeBron James mancavano solo 13 punti per superare quota 32.292 e nella sfida contro Denver ne ha messi a referto 31. In un quarto d’ora riscrive la storia: il pubblico dello Staples Center freme per rendere omaggio al suo Re, anche se l’NBA ha comunicato prima dell’incontro che la partita sarebbe andata avanti senza alcuna interruzione. Niente pausa per applausi di merito, dunque, per LBJ. Eppure, il suo momento è riuscito a ritagliarselo, conquistando due punti più il fallo che lo manda in lunetta per il libero supplementare che vorrebbe dire superare Michael Jordan. La pausa quindi c’è: una pausa naturale di gioco. Una trentina di secondi nei quali tutto lo Staples Center si alza in piedi e ci rimane anche quando la partita riprende. Poi, al primo timeout, ecco che arriva sui maxi schermi il video celebrativo: dai primi punti alle grandi imprese che lo hanno fatto diventare uno dei più grandi di sempre. Eppure, con il suo arrivo a Los Angeles, i Lakers non riescono ugualmente a trovare lo spazio per un posto ai play offÈ una serata da dimenticare per i gialloviola, sconfitti sonoramente dai Nuggets 99-115ma passa comunque alla storia: LeBron James sale al quarto posto nella classifica all-time dei marcatori NBA, davanti al Re rimangono Kobe Bryant (33.643), Karl Malone (36.928) e Kareem Abdul-Jabbar (38.387). 

BELINELLI CONTRO GLI EX – Nella partita tra San Antonio Spurs e Atlanta Hawks Marco Belinelli firma cinque punti e i texani vincono in trasferta 104-110. 2/6 al tiro e 1/4 da tre per Belinelli, oltre a 4 rimbalzi e 2 assist Può sorridere coach Popovich, che raccoglie il quarto successo consecutivo e torna a vincere anche lontano da casa. A guidare gli Spurs c’è uno straordinario Derrick White: 18 punti, 9 assist, 6 rimbalzi e, soprattutto, 6 stoppate. Una prestazione sconvolgente nel senso più positivo del termine: LaMarcus Aldridge, protagonista nella notte con 32 punti e 9 rimbalzi ha dichiarato “Quello che ha fatto Derrick è impressionante, ma non mi sorprende più: sono un suo fan dal primo giorno”. 

LE ALTRE PARTITE – Charlotte Hornets-Miami Heat 84-91, Washington Wizards-Dallas Mavericks 132-123, Detroit Pistons-Minnesota Timberwolves 131-114, Brooklyn NEts-Cleveland Cavaliers 113-107, Chicago Bulls-Philadelphia 76ers 108-107, New Orleans Pelicans-Utah Jazz 104-114, Phoenix Suns-New York Knicks 107-96, Sacramento Kings-Boston Celtics 109-111. 

LeBron James Michael Jordan Nba

Commenti

La Prima Pagina