Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

NBA, Lakers ancora ko. A Denver è show Jokic-Doncic
© AFPS
0

NBA, Lakers ancora ko. A Denver è show Jokic-Doncic

Non bastano i 29 punti di LeBron James per battere Toronto. I Nuggets condannano i Mavericks alla settima sconfitta consecutiva

venerdì 15 marzo 2019

TORINO - Solito spettacolo nella notte NBA: la partita pù incredibile è sicuramente quella tra Denver e Dallas, decisa dal buzzer beater di Nikola Jokic. I Los Angeles Lakers, invece, non possono sorridere dato che a Toronto arriva la sesta sconfitta nelle ultime sette gare. Kyrie Irving prende per mano i Boston Celtics e firma la sua seconda tripla doppia della carriera, mentre Indiana rialza la testa contro OKC, recupera lo svantaggio e manda ko i Thunder.

SHOW A DENVER - Un super Luka Doncic non basta, lo sloveno viene battuto all'ultimo secondo dal suo amico serbo Nikola Jokic. Nonostante la doppia cifra di vantaggio nell'ultimo quarto, Dallas non riesce ad evitare la settima sconfitta consecutiva, mentre Denver si conferma una della prima della classe nella Western Conference. Si decide tutto nell'ultimo minuto: i Nuggets tornano a contatto e mettono la testa davanti grazie al tiro libero di Jokic. Il rookie sloveno non ci sta e prende la palla in mano, va dall'altra parte e con una semplicità mostruosa vola al ferro: due punti e +1 Dallas, con la possibilità di allungare col tiro libero supplementare. Dalla linea della verità, Doncic sbaglia e sul cronometro restano meno di sei secondi. Lo schema dei Nuggets è "palla a Nikola": Jokic la prende e trascina con sé tutta Denver verso il canestro. Nonostante sia un lungo si muove come un playmaker e s'inventa il canestro che decide la partita sulla sirena nonostante l'ottima difesa di Dwight Powell. La faccia di Doncic racconta tutto: lo sloveno è quasi in lacrime, sbalordito dalla giocata di Jokic e triste per la settima sconfitta consecutiva dei suoi Mavericks, nonostante i suoi 24 punti, 11 rimbalzi e 9 assist. A Denver finisce 100-99

LEBRON E NESSUN ALTRO - I Los Angeles Lakers sprofondano e LeBron James è sempre più da solo a guidare una squadra che sembra aver perso le motivazioni per credere ad un posto nella post season. I Los Angeles Lakers sono sempre più lontani dall'ottavo posto e il Re è sempre più vicino a non giocare i play off per la prima volta in carriera. A Toronto Kawhi Leonard trascina i Raptors con 25 punti e otto rimbalzi. I canadesi firmano il nono successo consecutivo contro i Lakers, che non trovano la vittoria contro Toronto dal novembre del 2014. I Raptors in casa sembrano imbattibili: 28° gara vinta tra le mura amiche in stagione e, inoltre, negli ultimi 17 incontri in cui sono stati in vantaggio all'intervallo, l'hanno sempre conservato fino alla sirena. Dopo il secondo quarto il risultato è 65-54, a fine partita 111-98.

GLI ALTRI RISULTATI NBA - Indiana Pacers-OKC Thunder 108-106, Orlando Magic-Cleveland Cavaliers 120-91, Boston Celtics-Sacramento Kings 126-120, Utah Jazz-Minnesota Timberwolves 120-100.

Commenti

La Prima Pagina