Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Basket Serie A, Hackett e Banchi ritrovano Siena

L'Emporio Armani vuole chiudere la sua settimana d'oro battendo il Montepaschi. L'altro match al vertice è Brindisi-Sassari. Roma fa debuttare Szewczyk. Venezia favorita per le Final Eighttwitta

domenica 12 gennaio 2014

ROMA – L'ultimo turno d'andata offre un nuovo capitolo della sfida infinita tra Milano e Siena, anche se questa volta l'attesa è differente. Un po' perchè al match delle 20.30 (diretta RaiSport1) in un Forum che va verso l'esaurito Milano chiede di completare un'autentica settimana d'oro, iniziata con la vittoria a Sassari e proseguita con il +30 sui campioni d'Europa dell'Olympiacos. Dall'altro lato c'è la folta presenza di ex di turno su ambo i lati: Luca Banchi, David Moss, Daniel Hackett e Kristjan Kangur, 12 scudetti in quattro con il Montepaschi, sfidano Siena per la prima volta, dall'altra parte c'è Marquez Haynes, ceduto ai campioni d'Italia nell'ambito dell'affare-Hackett e subito protagonista. Per Milano, che recupera Gentile, può essere la notte chiave verso un passaggio del testimone, anche se allo scontro diretto si arriva con Siena che precede l'Emporio Armani di due punti.

ALTA CLASSIFICA – Milano-Siena non è l'unico match al vertice, visto che alle 18.15 la capolista Enel Brindisi ospita il Banco Sardegna Sassari, che ha in dubbio Travis Diener. Vincendo, i pugliesi (che fanno debuttare Chiotti) sarebbero certi del primo posto al giro di boa, un risultato storico per Brindisi. L'altra leader, la Vitasnella Cantù, va a Bologna contro una Granarolo che si gioca le ultime chance di qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia (la Virtus deve vincere e sperare nel ko di Venezia). E' il match di Bruno Arrigoni, nuovo ds della V nera dopo una vita trascorsa a pescare americani emergenti per Cantù.

SZEWZCYK – Tra le inseguitrici, l'Acea Roma gioca a Varese, contro una Cimberio tagliata fuori dal giro Final Eight ma ugualmente insidiosa (la squadra di Frates ha vinto due delle ultime tre gare). Roma fa debuttare il polacco Szymon Szewczyk, chiamato al posto del deludente Eziukwu, e l'ex Venezia non si dovrebbe trovare di fronte Frank Hassell, fermo per noie ad una caviglia. Varese recupera invece l'altro acciaccato, Adrian Banks.

FINAL EIGHT – Venezia ospita Pesaro nel match delle 17, e vincendo l'Umana completerà il quadro delle otto qualificate alle Final Eight di Coppa Italia di Milano del 7-9 febbraio (non ci sarà sorteggio, gli accoppiamenti saranno prima-ottava, quarta-quinta, terza-sesta e seconda-settima). La Reyer, con Peric in dubbio e Giachetti ancora out, cerca contro il fanalino di coda il settimo successo in dieci gare di gestione-Markovski, uno degli ex di turno della partita, al pari di Alvin Young, che riceverà gli applausi del Taliercio e poi dovrebbe lasciare Pesaro per accasarsi in DNA Silver a Firenze. In caso di sconfitta di Venezia, la prima a poter beneficiare sarà la Virtus Bologna. In caso di ko di Venezia e Virtus, l'ottava sarà la vincente di Caserta-Pistoia, scontro diretto che potrebbe anticipare una novità in casa Pasta Reggia, l'uscita di Stefhon Hannah. Ma prima Caserta cerca un centro per sostituire l'infortunato Moore, tra le ipotesi c'è anche Benjamin Eze.

SALVEZZA - Chiude il programma la sfida-salvezza tra Montegranaro e Cremona. La Vanoli, che in settimana ha rilasciato Uros Tripkovic, è rinfrancata dal successo di domenica scorsa contro Caserta, che ha interrotto una striscia di sette ko in fila. La Sutor vuole vincere dopo sei sconfitte nelle ultime sette uscite.

TV – Accanto alla diretta di Milano-Siena, ecco il programma sulle tv locali. Alle 17 Venezia-Pesaro su TVRS, alle 18.15 Brindisi-Sassari su Videolina, Varese-Roma su Roma Uno, Caserta-Pistoia su TV Libera, Virtus Bologna-Cantù su Telesettelaghi, Montegranaro-Cremona su Cremona 1.

Tutte le notizie di Serie A

Approfondimenti

Commenti