Basket

Rich trascina Avellino. Capo d'Orlando non fa sconti a Trento
© CIAMILLO

Rich trascina Avellino. Capo d'Orlando non fa sconti a Trento

L'americano segna 29 punti e porta gli irpini al successo su Venezia dopo un overtime (87-77). Bene anche i siciliani che in casa battono la Dolomiti Energia 82-80. twitta

sabato 2 dicembre 2017

ROMA - Altro giro e altra vittoria mozzafiato per la Sidigas Avellino che al PalaDelMauro ha riabbracciato dopo lungo tempo Fesenko (12 punti e 7 rimbalzi per lui) e ha battuto 87-77 la Reyer Venezia agganciandola in classifica a quota 14 punti. Per avere la meglio sui lagunari, ad Avellino sono però serviti un supplementare e soprattutto un Jason Rich in formato cannoniere (29 punti di cui 9 siglati nell'overtime) nonostante una settimana a dir poco delicata in cui ha perso l'amato padre: i biancoverdi hanno preso in mano le redini del match sin dalle prime battute non consentendo a Venezia di trovare con continuità canestri da sotto e affidandosi proprio alla vena realizzativa di Rich che nel solo primo tempo ha siglato 14 punti ispirando il 39-30 su cui le squadre sono andate negli spogliatoi. La Reyer non si è però persa d'animo e, alternando la difesa a uomo a quella a zona, nel terzo quarto è riuscita a tenere a freno i biancoverdi al cui vantaggio ha portato via punti importanti per merito di Orelik, Bramos ed Haynez che hanno ridotto il gap a sole 5 lunghezze al suono della terza sirena (54-49). Il buon momento ospite è proseguito anche nella frazione finale e, grazie ad un 6-0 griffato da De Nicolao, Watt e Orelik, la Reyer ha trovato addirittura il tanto agognato sorpasso a meno di 2 minuti dalla sirena finale (63-60). Fesenko e Filloy hanno poi riportato la gara in equilibrio sul 66-66 ma Johnson è stato abile a capitalizzare tre liberi scaturiti da un fallo di Wells siglando il +3 ospite (69-66). La schiacciata di Fesenko ha riportato quasi subito ad un solo punto lo scarto in favore della Reyer che si è ritrovata nelle mani – sempre di Johnson – i liberi per chiudere i conti. L'ex Varese ha però siglato un solo tiro a gioco fermo e sulla rimessa Leunen ha fatto un passaggio a tutto campo come quello fatto due settimane fa a Milano e questa volta ha servito Rich che ha mandato il match all'overtime con il canestro del 70-70. Quando il gioco è ripreso la Sidigas ha subito accelerato piazzando un 8-0 di parziale corroborato da 6 punti di Rich che ha lasciato definitivamente sul posto la Reyer. 

CAPO D'ORLANDO SORRIDE - Successo molto importante anche per la Betaland Capo d'Orlando che al PalaSikeliArchivi ha battuto per la prima volta nella sua storia la Dolomiti Energia Trentino 82-80. Grande orotagonista del successo dei biancoblu è stato Jakub Wojciechowski (27 punti e 8 rimbalzi) che assieme a Mirza Alibegoic nel terzo quarto ha firmato il parziale di 26-15 che ha ribaltato il -6 rimediato dai siciliani nel primo tempo e ha permesso loro agli inizi dell'ultima frazione di prendere il largo. Nel finale Sutton, Guierrez e Gomes hanno provato a riportare a contatto i bianconeri che però hanno mancato la rimonta.  

Tutte le notizie di Serie A

Approfondimenti

Commenti