Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Milano va sul 2-0 nel segno di Jerrells e Goudelock
© Ciamillo
0

Milano va sul 2-0 nel segno di Jerrells e Goudelock

I biancorossi si aggiudicano anche gara 2 sconfiggendo 90-80 Trento 

giovedì 7 giugno 2018

ROMA - Buona anche la seconda per l'EA7 Milano che non fa sconti ad una Dolomiti Energia che è stata capace di alzare i giri del proprio motore e di restare a lungo in partita, ma nel finale si è arresa ai biancorossi che hanno portato a casa un 90-80 finale. Sugli scudi tra i meneghini - che hanno tirato con il 42% da tre - c'è finità la coppia di esterni composta da Curtis Jerrells (27 punti di cui 21 siglati nel primo tempo) e dal "Mini-Mamba" Andrew Goudelock che ha chiuso con un bottino di 25 punti, soltanto uno in meno di quelli messi a segno in gara 1. Sotto canestro stavolta la menzione d'onore la merita un Gudaitis granitico (11 punti 9 rimbalzi) e apparso molto in palla nel finale. A Trento invece non è bastato quanto fatto dal terzetto composto da Joao Gomes (18 punti e 5 rimbalzi), Shavon Shields (17 punti) e Ojars Silins (15 punti), che hanno provato a non far pesare la serata no di Sutton e Hogue (11 punti totali). 

IL MATCH - Jerrells da una parte e Silins dall'altra provano subito ad infiammare un avvio di gara molto equilibrato (16-16). Con il passare dei minuti però Milano spreca qualche occasione preziosa e Trento prova ad approfttarne allungando con i canestri di Silins, Shields e Gomes. dall'altra parte Jerrells non ci sta e comincia a bombardare la retina bianconera riportando Milano a contatto al suono della prima sirena (29-27). Il numero 55 biancorosso è scatenato e in apertura di secondo quarto tiene a contatto l'EA7assieme a Micov (36-34). Bertans e Gudaitis zittiscono Gomes e portano l'Olimpia a +2 (41-39). Un guizzo che antixipa di pochi istanti lo show di Goudelock e Jerrells che con tre triple di fila permettono a Milano di allungare fino al +9 (52-43). Gomes sblocca Trento ma Milano ha sempre il pallino del gioco in mano e va negli spogliatoi a +10 (57-47). Al rientro in campo Milano prova a dare un'altra spallata a Trento grazie a Goudelock (52-37), ma Trento resiste all'urto e pian piano si riporta in partita siglando il nuovo -8 (68-60) poco prima dei canestri di Bertans e Hogue che chiudono il quarto sul 71-61. Trento ci crede e apre l'ultimo quarto con un 7-0 chiuso da Hogue (74-71) e interrotto da Goudelock. Milano comunque non ne approfitta e continua a tenere in vita gli avversari almeno fino a quando Sutton non  commette un antisportivo su Gudaitis che regala 4 punti ai biancorossi che di colpo volano a +9 (80-71). Un solco troppo grande da colmare per i trentini che alla fine alzano bandiera bianca. 

Commenti

Potrebbero interessarti