Tuttosport.com

Scopri l'edizione digitale su Tablet e Smartphone

Goudelock e Jerrells portano Milano ad un passo dal titolo
© CIAMILLO
0

Goudelock e Jerrells portano Milano ad un passo dal titolo

Milano si aggiudica gara 3 vincendo 91-90 e si porta sul 3-2 nela serie

mercoledì 13 giugno 2018

ROMA - Sudando le proverbiali sette camicie l'EA7 Milano batte in volata la Dolomiti Energia Trento (91-90) al termine di un match di rara intensità e bellezza e si porta ad un solo successo dal suo 28° titolo. Importantissime nel finale le giocate di Goudelock - mortifera la stoppata finale su Sutton - e Jerrells, ma ancor più pesante quanto fatto da capitan Cinciarini (15 punti e 4 assist) e da Kuzminskas (19 punti segnati al pari di Gudaitis) nella seconda parte del terzo quarto per non far scappare Trento che in uscita dagli spogliatoi era arrivata fino al +6. Dall'altra parte invece non è bastato un Shavon Shields ancora monumentale e capace di crescere in maniera esponenziale nel quarto finale in cui ha siglato 17 dei suoi 27 punti nonostante si sia trovato a lungo a fare i conti con il problema dei falli commessi. 

IL MATCH - Facendosi trascinare dalle stilettate di Bertans (8 punti nella frazione) i biancorossi provano a dare un primo strappo volando a +11 in chiusura di un primo quarto in cui hanno tirato con 10/14 dal campo (31-22 al 10°). Al rientro in campo però Trento cambia passo sfruttando le giocate energiche di Shields, Hogue e Franke che portano la Dolomiti Energia fino al -1 (35-34) grazie ad un parziale di 12-4. dalle mani di Hogue nasce anche il sorpasso dei bianconeri (38-37) che riescono a reggere l'urto milanese e vanno negli spogliatoi avanti 50-48. Un vantaggio che galvanizza i bianconeri che in uscita dagli spogliatoi assaporano sprazzi del vero Sutton e tentano di prendere il largo raggiungendo il massimo vantaggio sul +6 (56-50). Dall'altra parte arriva però la replica di Cinciarini e Kuzminskas che si caricano sulle spalle l'EA7 e la portano fino al +5 al suono della terza sirena, arrivato anche grazie ad un canestro allo scadere di Micov (71-66). Jerrells e Kuzminskas firmano il +8 biancorosso in apertura di quarto quarto, ma Trento ha ancora la forza di rialzarsi e di rimettere tutto in discussione grazie allo strepitoso quarto quarto di Shields che martella il canestro milanese a ripetizione e a 16" dal gong gela il pubblico milanese con la bomba del sorpasso (90-89). Questo è però l'ultimo squillo del danese che sull'azione seguente torna in panchina per raggiunto limite di falli. Jerells è glaciale dalla lunetta e fa rimettere la testa avanti a Milano che completa la sua opera con la stoppata finale di Goudelock su Sutton.   

 

Commenti

Potrebbero interessarti