Tuttosport.com

Scopri l’edizione digitale su Tablet e Smartphone

Seconda Categoria - Tutti pazzi per Ndoci, il

Seconda Categoria - Tutti pazzi per Ndoci, il "Treno" dei desideri del Ciriè

L'attaccante nerazzurro domenica ha infilzato nel derby il Fiano Plus con una pregevole doppiettatwitta

mercoledì 25 ottobre 2017

 Marco Piccinni

Fiano Plus nel destino di Edinjo Ndoci, bomber di origini albanese in forza al Ciriè. L'attaccante nerazzurro infatti domenica scorsa ha infilzato la squadra di Enzo Prago rifilandogli una portentosa doppietta (2-1 il risultato finale) che ha così permesso ai suoi di centrare la sesta vittoria consecutiva portandosi così a +12 proprio sui rossoblù (come recita la maglietta in foto).

"Era destino - ammette scherzosamente Ndoci - dopo essermi fatto male contro di loro in Coppa era giusto che mi togliessi la soddisfazione di fargli gol. Scherzi a parte, era importante fare bene, poi una cosa è certa: i derby non si giocano, ma si vincono". Vendetta sportiva a parte nei confronti del Fiano Plus per Ndoci, a Ciriè dall'anno scorso dopo una carriera trascorsa tra Chivasso, Rodallo, Castiglione e Corio, è stato tempo per complimentarsi con i suoi compagni e con mister Davide De Vita: "Sarò pazzo a dirlo, ma mi aspettavo questo inizio così. E' dal 21 agosto che sudiamo, il mister ha programmato tutto nei minimi dettagli, ha una preparazione mostruosa, sono qua per lui e sono rimasto quest'anno perchè voglio togliermi qualche soddisfazione. Amo Ciriè e la squadra è fortissima". Ndoci poi prima di salutarci ci svela il suo curioso soprannome: "Treno era il nome che usavo per chiamare i miei compagni dato che correvano come dei matti rispetto a me. Ora sono loro a chiamarmi così, peccato che io giochi da fermo".

Sarai pur fermo bomber, ma continui a segnare come un treno! In bocca al lupo

Tags: Seconda CategoriaNdociCiriè

Tutte le notizie di Calcio Dilettanti

Approfondimenti

Commenti